Richiedi una consulenza in studio gratuita!

La pianificazione patrimoniale


La strada che ogni imprenditore deve seguire se ha a cuore la sua azienda
La pianificazione patrimoniale
La pianificazione patrimoniale è quel processo attraverso il quale un asset è detenuto e sviluppato nell’interesse del suo proprietario e delle generazioni successive. Il passaggio dei patrimoni da una generazione all’altra caratterizza sempre di più la nostra industria italiana di riferimento.
La governance generazionale è diventata cruciale per lo sviluppo delle attività delle famiglie che detengono imprese in Italia (e non solo in Italia!).
Il complesso sistema impresa-famiglia-patrimonio deve diventare il risultato di un’accurata pianificazione che coordini queste tre dimensioni di una medesima realtà. La pianificazione successoria e il passaggio generazionale devono avere lo stesso obiettivo: tutelare il patrimonio di famiglia nel passaggio da una generazione all’altra.
E questo diventa ancora più cruciale se si pensa che in Italia sono numerosissime le aziende a proprietà familiare, dove l’imprenditore non affronta per tempo la questione del passaggio alle generazioni future. Un recente studio ha evidenziato come proprio il passaggio generazionale sia la causa della scarsa sopravvivenza di molte aziende: solo il 30% delle aziende familiari sopravvive al suo fondatore, il 13% riesce ad arrivare alla terza generazione e solo il 4% arriva alla quarta.
Si tratta quindi di un problema cruciale: il 23% degli imprenditori italiani ha più di 70 anni e solo il 2,3% delle aziende italiane affronta la questione del passaggio tra generazioni.
Spesso, pur in presenza di attività mirate alla gestione del family business, i legami familiari diventano purtroppo elemento di indebolimento dell’intera impalcatura. Perché? Perché non è facile trovare il giusto equilibrio tra valori commerciali e familiari.
Vanno seguite regole chiave di best practice:
1) Distinguere tra famiglia e affari e ragionare in quest’ottica
2) Migliorare la governance aziendale con l’obiettivo di ottimizzazione i processi
3) Dare risalto ai meriti piuttosto che ai legami familiari
4) Stabilire un piano di avvicendamento tra diverse generazioni
5) Stabilire regole atte ad estromettere (con regolari buonuscite s’intende) soggetti "indesiderati"
6) Inserire all’interno dell’azienda anche terze persone, professionalmente preparate, che affianchino le nuove generazioni nel processo di passaggio e nella governance

E’ pur vero che la gestione del family business è un’attività che va svolta da specialisti: le dinamiche aziendali vanno co-gestite da professionisti esperti in campo fiscale, in campo successorio e finanziario.
Gli sforzi vanno orientati verso molteplici direzioni, tutte coordinate tra loro, con lo sguardo rivolto:
1) all’asset familiare inteso come insieme di rapporti di natura familiare, idee diverse, stili di vita diversi, valori spesso differenti da soggetto a soggetto
2) all’azienda familiare alla quale si collegano vari livelli di capacità decisionale, attitudine al rischio, opportunità di guadagni e/o di perdite, responsabilità
3) al patrimonio che è l’insieme di beni mobili, immobili, liquidi e intangibili
Spesso la presenza di consulenti esperti favorisce l’ottimizzazione dei processi di corporate governance e corporate finance.

Operazioni di ingegneria finanziaria risultano la via più conveniente per favorire il ricambio generazionale dando spesso vita ad operazioni di ingresso o uscita di familiari. Tutto ovviamente nel rispetto della normativa vigente, compresa quella fiscale e laddove possibile, ottimizzando i vantaggi di natura finanziaria. Non dimentichiamo che l’azienda necessita continuamente di risorse necessarie alla gestione aziendale e la presenza di un consulente che guidi questi processi puo’ rivelarsi la migliore soluzione.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Tasse di successione

Un'incognita per il futuro. Come affrontarla?

Continua

PIR - Piani Individuali di Risparmio

Un nuovo modo di investire nell'economia reale. Ora si può

Continua

Previdenza integrativa

Il miglior prodotto finanziario che esista

Continua

Banche e fintech

Una sfida destinata a lasciare molte vittime sul campo

Continua

Il contante? Questo sconosciuto, almeno in Cina

Analisi di un fenomeno che cambierà le abitudini di tutti, nessuno escluso

Continua

Il debito mondiale. Un debito "Monstre"

Siamo sommersi da un mare di debiti: 233 mila miliardi di dollari

Continua

PSD2: rischio o opportunità per le banche?

Dall'Home-Banking all'Open-Banking

Continua

Più consulenti, meno impiegati bancari

La trasformazione in atto nel sistema distributivo bancario italiano

Continua

Il Bitcoin e il suo valore: la Blockchain

Il futuro del mercato dietro il Bitcoin

Continua

TFR in azienda: conviene?

Perchè accantonare nel fondo pensione anzichè in azienda

Continua

Conto corrente quanto mi costi?

Siamo sicuri che venga premiata la fedeltà del cliente?

Continua

Il nuovo EURIBOR

Quale impatto per i mutui a tasso variabile?

Continua

I contributi silenti

Quando l'INPS prende e non restituisce

Continua

Tutta colpa del VIX?

La miccia che ha fatto esplodere le turbolenze sui mercati

Continua

La forza dei Piani Individuali di Risparmio

La forza dei PIR e la debolezza del mercato delle PMI

Continua

L'esigenza previdenziale

La mutata gestione della ricchezza e le riforme pensionistiche

Continua

Millenials e risparmio

I Millenials: che rapporto hanno con i soldi?

Continua

Trump e la deregolamentazione bancaria

l'Economia americana e il cambio delle regole del gioco

Continua

Pil Mondiale

Il ruolo fondamentale del consulente nell'analisi del portafoglio dei clienti

Continua

Gli sportelli bancari: quale futuro?

La filiale bancaria non sparirà, anzi....

Continua

Scattano maggiori controlli sull'uso del contante

Verranno segnalate all'UIF le operazioni in contante superiori a € 3000

Continua

Spread Btp Bund

Lo spread e il comportamento dei risparmiatori

Continua

Contanti e segnalazioni all'UIF

Attività di contrasto all'uso del contante

Continua

Risparmio ed educazione finanziaria

Italia paese ricchissimo, ma finanziariamente poco informato

Continua

Risparmiatori italiani e consulenza finanziaria

Il difficile rapporto degli Italiani con la consulenza finanziaria

Continua

Gli Italiani: risparmiatori o investitori?

Gli Italiani creano valore o fanno solo sacrifici?

Continua

R.I.T.A. - Rendita Integrativa Temporanea Anticipata

Vuoi anticipare la rendita della tua pensione integrativa? Ora è possibile farlo

Continua

I risparmiatori e il mercato

Il risparmio e una consapevole pianificazione finanziaria

Continua