Richiedi una consulenza in studio gratuita!

La qualità dell'ambiente interno


Quattro componenti: comfort termico, qualità dell’aria interna, qualità acustica e comfort visivo determinano il livello di qualità degli ambienti
La qualità dell'ambiente interno
Parametri del comfort termico
La temperatura, entalpia, umidità relativa ed assoluta sono rappresentati nei diagrammi psicometrici.
La temperatura è il parametro più utilizzato, interna ed esterna; ai fini del monitoraggio si dovrà considerare temperatura dell’aria, temperatura superficiale, temperatura media radiante, temperatura operante e temperatura di rugiada.
Il parametro umidità che sarà utilizzato è l’umidità relativa come rapporto tra massa di vapore acqueo contenuto in un volume di aria.
L’entalpia si può definire come grandezza di stato, che definisce lo scambio di calore attraverso il processo di cambiamento dell’umidità e di temperatura.

La velocità dell’aria risulta essere un parametro importante, in quanto riguarda l’involucro e la sua gestione, si prende in considerazione la velocità interna ed esterna; valori tipici riscontrabili sono 0.05 m/s - 0.3 ms in ambienti interni e 0.05 m/s 5 m/s in ambienti esterni.
La velocità dell’aria esterna influisce sulla trasmissione del calore delle strutture edilizie. Il valore di velocità dell’aria esterna è 4m/s.

Indice di abbigliamento "clo"
Il parametro per l’abbigliamento delle persone preso in considerazione, sia estivo che invernale è la resistenza termica dei vestiti, descritta attraverso una unità di misura "clo"; la normativa imposta valori tra 0,35÷ 0,60 clo per l’estate e 0,80÷ 1,20 clo per l’inverno.
Il metabolismo energetico, definito come "energia metabolica" è misurato in met1 met= 58,15W/m² riferito alla superficie corporea.
La superficie di una persona adulta è di circa 1,7 m² quindi possiamo approssimare la dispersione di energia del corpo umano a 100 W.
L’attività metabolica può andare da 0,8 met a riposo, 1,2 met attività di ufficio e 1,6 met attività in piedi.

Grandezze psicometriche
I diagrammi di aria umida consentono a partire da due grandezze che possono essere temperatura dell’aria ed umidità relativa si possono ricavare attraverso i diagrammi umidità specifica, temperatura di rugiada.
I diagrammi più diffusi sono quello di Mollier, Carrier, i diagrammi fanno riferimento ad una pressione atmosferica di 101325 Pa.

Comfort termico
Si definisce benessere termo igrometrico da un punto di vista psicologico, uno stato psicologico dove la persona è soddisfatta dal punto di vista termico oppure termo sensoriale, dove non si hanno ne condizioni di caldo e di freddo.
Il concetto di comfort viene espresso attraverso grafici e schemi che riportano le aree di comfort in funzione delle temperature superficiali e della temperatura dell’aria e dell’umidità relativa.
Per considerare in modo separato gli aspetti di comfort si sono introdotti gli indici di voto medio previsto PMV e percentuale di persone insoddisfatte (PPD).
Per valutare correttamente gli ambienti interni si prenderanno in considerazione tutti i parametri coinvolti nel comfort termico, quindi:

Temperatura dell’aria; Temperatura superficiale delle pareti; Umidità relativa; Velocità dell’aria; Abbigliamento; Attività compiuta dagli occupanti; Adattamento degli occupanti.

Uno degli indicatori importanti è il PMV ovvero voto medio previsto, quindi la sensazione che le persone provano all’interno dell’ambiente; le norme UNI relative al comfort termico sono la 7730 ed EN 15251.

Indici PMV e PPD
Possiamo definirli come indicatori della qualità degli ambienti interni; il parametro PMV va da una scala -3 a +3, quindi da una sensazione di freddo ad una più calda; lo 0 è il punto di neutralità.

Il parametro PPD, indica la percentuale di persone insoddisfatte, quindi le persone che non sono soddisfatte dell’ambiente interno.

La norma En 7730 relaziona gli indici PMV e PPD con tre categorie, A, B, C con range di PMV riferiti a percentuali di PPD; la categoria A corrisponde ad esempio a un PMV -0,2

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Riqualificazione Bioclimatica a Roma

Ci occupiamo di progetti di ristrutturazione di ville, casali e appartamenti

Continua

Quali vantaggi da un'abitazione in Balle di Paglia

Ci sono tante buone ragioni per preferire una Casa in Paglia ad una classica abitazione in acciaio e cemento armato: è innocua per l’uomo, antisismica

Continua

Progettare Abitazioni con l'utilizzo del BIM

Il settore edile si rivoluziona grazie ai nuovi software che permettono la definizione di disegni tecnici capaci di racchiudere in un unico progetto.

Continua

Costruire un'Abitazione Economica

Nell’immaginario collettivo, una casa economica in legno appare come una costruzione estremamente leggera e destinata a durare pochi anni.

Continua

Normativa nelle Case in Balle di Paglia

Le case di paglia sono costruzioni di bioedilizia dal basso impatto ambientale in grado di soddisfare esigenze abitative di vario tipo.

Continua

Monitorare gli Ambienti interni

Monitorare gli ambienti interni è uno dei temi centrali per la diminuzione dell'inquinamento indoor divenuta maggiore anche a quella outdoor.

Continua

Qualità dell'Ambiente interno

La qualità dell'aria nell'Ambiente interno è divenuta negli ultimi anni l'argomento principale per poter garantire un ambiente sano e duraturo.

Continua

Come scegliere un pavimento naturale

Per la scelta di un pavimento naturale ci sono alcune linee guida da seguire

Continua

Il BIM nel lavoro quotidiano

Il nostro Studio utilizza prettamente l’uso del BIM Allplan, questo fa si che possiamo essere molto più efficenti nella stesura di un progetto.

Continua

Regole tecniche degli Edifici in balle di Paglia

Riportiamo di seguito delle buone regole per la progettazione degli Edifici in Balle di Paglia, spunto per chi si avvicina a questo mondo.

Continua

E-commerce ed Ecodesign

Il mercato dell'ecommerce è in forte crescita in Italia, crediamo che il mercato del design e dell'ecodesign si sposterà notevolmente su questo canale

Continua

E-commerce ed Ecodesign

Il mercato dell'ecommerce in forte crescita in Italia.

Continua

Progettare un'abitazione con il BIM

I nuovi software permettono la definizione di disegni tecnici capaci di racchiudere i dati in un unico progetto

Continua

Costruire una casa economica

Nell’immaginario collettivo, una casa economica in legno appare come una costruzione estremamente leggera e destinata a durare pochi anni

Continua

Resilienza delle Case in Paglia

Crediamo che nel periodo in cui il Paese è sottoposto a forti pressioni ambientali, la resilienza sia importante nel fattore umano

Continua

La normativa nelle Case in Paglia

Le case di paglia sono costruzioni di bioedilizia dal basso impatto ambientale in grado di soddisfare esigenze abitative di vario tipo

Continua

Monitoraggio e ambienti interni

Oggi il comfort degli ambienti interni viene gestito dal monitoraggio, per un maggior controllo e regolazione del comfort interno

Continua

Pavimenti naturali

Per la scelta di un pavimento naturale bisogna conoscere alcune linee guida che indicano al committente la scelta giusta

Continua

Il BIM nel lavoro quotidiano

Nel lavoro tecnico di tutti gi giorni siamo sommersi dal lavoro, il BIM ci viene in aiuto velocizzando il flusso di lavoro e rendendoci più competitivi

Continua

BIM Metodi e Processi

Stiamo passando da un`era del disegno su carta ad un`era della digitalizzazione, sarà un processo importante che pian piano prenderà tutta la filiera

Continua