La sindrome delle Faccette Articolari


Costituisce una delle cause più comuni di mal di schiena. La neuromodulazione con radiofrequenza o con crio-analgesia permette di ridurre significativamente il dolore
La sindrome delle Faccette Articolari
Le faccette articolari sono delle articolazioni della colonna vertebrale, che insieme ai legamenti garantiscono la stabilità e i movimenti della colonna stessa. L’infiammazione delle faccette articolari, secondaria alla degenerazione artrosica della colonna, è una tra le cause più comuni di mal di schiena.
Il dolore alla schiena interessa spesso le fasce muscolari ai lati della colonna vertebrale. Difficilmente il dolore si irradia lungo le gambe, a differenza dell’ernia discale e della stenosi vertebrale che causano quella che è comunemente conosciuta come "sciatica". Il dolore limita notevolmente i movimenti. In particolare i movimenti di estensione, rotazione e flessione laterale del busto accentuano il dolore. Come tutti i dolori artrosici spesso il dolore è più intenso alla mattina, per poi diminuire durante la giornata. Anche se un affaticamento eccessivo, come lunghe camminate o il sollevamento di pesi, ne accentua l’intensità.
La diagnosi viene fatta in primo luogo tramite la visita medica, volta anche ad escludere altre patologie che possono essere responsabili del dolore lombare. Uno studio radiologico, soprattutto la RMN, può evidenziare la degenerazione artrosica delle faccette articolari. In fine viene eseguita un’infiltrazioni delle faccette articolari con anestetico locale e cortisone, servendosi di una guida radiologica o ecografica. Se dopo l’infiltrazione il dolore non subisce una diminuzione pari o superiore al 50%, viene esclusa la sindrome da faccette articolari. Se il dolore passa per un periodo pari o superiore ai tre mesi, è possibile ripetere le infiltrazioni. Nel caso invece il dolore passi, ma ricompaia dopo pochi giorni o poche settimane è indicata la neuromodulazione con radiofrequenza o con crioanalgesia.
Sia la radiofrequenza che la crioanalgesia hanno l’obiettivo d’indurre una lesione parziale delle fibre nervose che innervano le faccette articolari e che sono responsabili del dolore. La prima utilizza il calore generato da un campo elettromagnetico, la seconda utilizza il freddo. La procedura di neuromodulazione (radiofrequenza o crioanalgesia) avviene in regime di Day Hospital. Il paziente ricoverato la mattina viene dimesso dopo 4 ore. È una procedura invasiva, ma priva di effetti collaterali rilevanti se eseguita da mani esperte. Al pari delle infiltrazioni si può eseguire sotto controllo radiologico o controllo ecografico. Viene effettuata in anestesia locale, sia perché non è particolarmente dolorosa e sia perché il paziente deve collaborare con il medico, riferendo le sensazioni che avverte quando vengono stimolate alcune fibre nervose.
Il trattamento di neuromodulazione non è totalmente risolutivo, in quanto nel tempo le fibre si autorigenerano e il dolore torna. Tuttavia entrambe le tecniche, radiofrequenza e crioanalgesia, possono portare una riduzione significativa del dolore (superioere al 50%) per un periodo che va da tre mesi a un anno (in media sei mesi). Poiché i pazienti con sindrome delle faccette articolari sono in trattamento cronico con farmaci analgesici, la possibilità di sospendere o quantomeno ridurre il dosaggio dei farmaci con l’impiego di uno/due trattamenti l’anno costituisce comunque un modello terapeutico razionale.
Occorre comunque precisare che si tratta di procedure in ogni caso invasive, quindi l’indicazione deve essere posta solo qualora una terapia farmacologica mirata (che non preveda solo l’impiego di farmaci anti-infiammatori), i trattamenti fisiatrici volti a correggere eventuali vizi posturali e delle adeguate regole di vita (riduzione del peso corporeo, evitare di sollevare pesi eccessivi,) si rivelino insufficienti.

Articolo del:


di Dott. Michele Naclerio

Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse