Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Lo strano caso dei balconi aggettanti


Quando deve avvenire la ripartizione delle spese condominiali per i lavori di manutenzione e ristrutturazione dei balconi?
Lo strano caso dei balconi aggettanti

Quante liti tra condominio e singoli proprietari su chi debba pagare le spese per lavori di manutenzione e ristrutturazione balconi.

Le parti comuni del condominio negli edifici vengono definite ed elencate dall’art. 1117 del nostro codice civile che, però, non menziona i balconi, poiché questi avendo quale utilità quella di rendere fruibile la veduta al proprietario dell’unità abitativa cui appartengono, non sono spesso elemento portante della struttura del fabbricato stesso.

 

 

Al fine di colmare questa “mancanza in elenco” interviene spesso la Corte di Cassazione con sentenze che al fine di meglio inquadrare le attribuzioni delle spese di manutenzione e ristrutturazione di essi ne ha fatto con i suoi pronunciamenti e nel tempo, una distinzione in balconi a “incasso” e  balconi “aggettanti”.

 

I balconi aggettanti, riportando dal “Treccani dizionario” il significato di “AGGETTO”, sono appunto, “....quelle parti di edificio sporgenti in fuori dal nudo del muro di facciata...”.

Generalmente costituiscono il prolungamento dell’unità immobiliare, e seguendo sempre l’orientamento giurisprudenziale, le spese di essi divengono così di esclusiva competenza del proprietario dell’abitazione (vedasi sentenza della Corte di Cassazione n. 14576 dell’anno 2004).

Però, sempre la Corte di Cassazione ha anche sottolineato (se ne riporta la condivisione del pensiero giurisprudenziale espresso dal Tribunale di Roma - Sezione V civile –  con la recente Sentenza del 23 ottobre 2018 n. 20202) che: “solo laddove i balconi rechino rivestimenti esterni pregiati o fregi decorativi ed ornamentali sì da conferire al fabbricato un profilo estetico più gradevole, tali parti” e solo tali parti “dei balconi debbono considerarsi comuni, potendo così ripartirne la spesa di manutenzione e ristrutturazione tra tutti i condomini".

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Fibra ottica in condominio: perchè è importante e come ottenerla

La fibra ottica in condominio è un elemento che, oltre ad avere utilità sociale ed economica, permette allo stabile di aumentare il suo valore immobiliare sul mercato

Continua

L'assemblea condominiale come fattore aggregante

L'assemblea è espressione fondamentale di democrazia condominiale, momento di confronto, unione e condivisione di opinioni tra condomini

Continua