Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Ma è la persona giusta?


Il ruolo delle aspettative nella scelta e nella dinamica di relazione
Ma è la persona giusta?
Ma perché quando ho una relazione mi ritrovo sempre nelle stesse situazioni? Ma chi è quello giusto/a?
Spesso sentiamo queste domande oppure ce le siamo poste proprio noi; sono piuttosto tipiche quando ci si trova alle prese con l’ennesima delusione sentimentale.
Potremmo provare a riflettere su quello che mettiamo in gioco in un rapporto, per evitare di ritrovarci a vivere storie fotocopia.

Quando iniziamo una relazione, portiamo la nostra storia personale, investiamo l'altro di aspettative, proiettiamo i nostri bisogni (vedi anche l’articolo "La crisi di coppia: significato ed evoluzione"). Nostri appunto, che appartengono a noi e non all’altro che avrà i suoi bisogni, le sue aspettative, la sua storia.

Se consideriamo soltanto la nostra visione, o il nostro bisogno, rischiamo di avere una visione rigida e unilaterale di noi stessi, dell’altro e della relazione, che diventa fonte di malessere.
Se, ad esempio, ho il bisogno di una relazione stabile e cerco di soddisfare questo bisogno senza considerare chi ho di fronte, se anche lui/lei voglia una relazione stabile, cosa possa darmi effettivamente, cosa intenda lei/lui per stabilità, mettiamo in atto comportamenti che potrebbero irritare l’altro che non è sulla nostra lunghezza d’onda, che alla fine potra' allontanarsi ...oppure sconsolati e delusi ci allontaneremo noi con la convinzione che la persona giusta non la troveremo mai.

Non esiste il giusto e lo sbagliato, quello che non è funzionale è considerare solo noi o solo l’altro, va invece considerata la relazione nel suo insieme, per come è definita e per quello che potrà offrirci. Dovremmo avere chiaro prima di tutto questo altrimenti rischiamo di confonderci o di accontentarci, frustrarci.

Solo cosi possiamo scegliere quello che è meglio per noi e se scegliamo di stare con una persona che non ci da quello che vogliamo, mantenendo questa consapevolezza eviteremmo di proiettare nella relazione aspettative che sarebbero frustrate e potremmo viverci quella relazione nella sua spontaneità e naturalezza, perché se l'abbiamo scelta sarà comunque fonte di benessere e spontaneità.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

La crisi di coppia: significato ed evoluzione

La costituzione della coppia. La crisi di coppia: definizione ed effetti. La crisi come possibilità di cambiamento

Continua

Il bisogno e la paura dell’altro

Alcune riflessioni sull’uso e abuso dei social network

Continua

Aiuto!!! Il colloquio con gli insegnanti

Ansie e preoccupazioni sul colloquio con gli insegnanti. Il colloquio come giudizio. Il colloquio come scambio

Continua

Gli adulti dove sono?

Il branco e i fenomeni di devianza giovanile. Disagio giovanile come problema sociale. Ruolo della famiglia, della Scuola e delle Istituzioni

Continua

La relazione che cura

Principi generali della psicoterapia ad orientamento sistemico-relazionale

Continua

La violenza sulle donne è "cosa nostra"

La violenza di genere come problema sociale

Continua

Difendersi dalle emozioni

Brevi cenni sull'esperienza emotiva e sulla dissociazione alla base di molti disturbi psichici

Continua

Il tempo della “Non-Esistenza”

La tensione nell’attesa di una risposta ad un messaggio. Alcune riflessioni dall’articolo di O. Burkeman

Continua

Lei, Lui e...i suoi figli

Gestire i rapporti con i figli dei propri compagni. Dinamiche di relazione e definizione dei giusti confini

Continua

La paura che fa la differenza

Breve analisi sui fattori psicologici dietro la rabbia e la paura verso i migranti

Continua

Il rientro a scuola come rito di passaggio

Le emozioni attivate dall'ingresso nei diversi cicli scolastici. I disagi legati al cambiamento

Continua

Il senso di inadeguatezza

Origine e significati del senso di inadeguatezza nelle relazioni familiari. Aspetti clinici.

Continua

Il significato del dono nella relazione

Il dono inteso come atto basato sulla reciprocità della relazione. Differenza fra dono e regalo

Continua

Le emozioni possono essere contagiose

Le emozioni si trasmettono e possono insinuarsi nel nostro stato emotivo. E' importante riconoscerle

Continua

Lo Psicologo in corsia, una risorsa preziosa

Lo Psicologo in ospedale è una risorsa preziosa, come professionista è in grado di sostenere pazienti e familiari quando vengono “colpiti” da una diagnosi di malattia

Continua

Gestire la timidezza?... Si può!

La timidezza e l'insicurezza personale. Come scoprire i punti forza per avere un'altra immagine di sè nel confronto con gli altri

Continua

La Resilienza: la risorsa "nascosta"

Attribuire un nuovo senso alla propria vita in seguito a un evento drammatico. Attivazione di nuove risorse e possibilità

Continua

IL TRIANGOLO NO! Il bambino nella lotta fra i genitori

La triangolazione del bambino nella separazione, quando il figlio viene considerato come alleato o nemico

Continua

L'esame di maturità:...è solo un esame!

Esame di maturità come rito di passaggio. Ansie, aspettative e significati

Continua

La mia vita non cambierà mai!

Le aspettative che bloccano il cambiamento. Ansia e paura come segnali di stati emotivi più complessi

Continua

"Io sono le mie relazioni". Stile di attaccamento e personalità

E' nella relazione che si manifestano i nostri tratti di personalità, che nei casi sintomatici danno corpo ai disturbi di personalità

Continua

Il rientro dalle vacanze non è solo il ritorno alla routine

La funzione protettiva della routine. Riscoprire se stessi attivando processi di cambiamento

Continua