New addiction, le nuove dipendenze


Che cosa sono le nuove dipendenze?
Quali sono le caratteristiche che le accomunano e quali le differenziano dalle dipendenze da sostanze/alcol?
New addiction, le nuove dipendenze
E' da qualche tempo che sentiamo parlare di New Addiction (nuove dipendenze) ma quali problematiche rientrano in questa categoria (solo in minima parte riconosciuta ed inserita nei più comuni manuali di inquadramento diagnostico e statistico dei disturbi mentali)?

Quando parliamo di dipendenze vengono subito alla mente parole e immagini legate all'utilizzo di sostanze psicotrope, ossia sostanze in grado di alterare lo stato psichico dell'individuo e di indurre il fenomeno della tolleranza, assuefazione e appunto della dipendenza.

Le nuove dipendenze comprendono tutte quelle forme di dipendenza in cui non è implicato l'uso di alcuna sostanza chimica.

L'oggetto della dipendenza è un comportamento o un'attività lecita o socialmente accettata come lavorare, fare acquisti, navigare su internet, giocare ecc. ma, portati ad un eccesso.

Per molte persone queste attività rappresentano parte del normale svolgimento della vita quotidiana, per altri individui possono invece assumere caratteristiche patologiche fino a provocare gravissime conseguenze.

Negli ultimi anni si è assistito ad un enorme diffusione di queste dipendenze comportamentali, tanto da suscitare l'interesse della letteratura scientifica e richiedere la creazione e disponibilità di metodi di cura e terapie efficaci.

Nella lingua inglese i termini dipendenza e addiction vengono distinti: "con il termine dipendenza si vuole intendere la dipendenza fisica e chimica, la condizione in cui l'organismo necessita di una determinata sostanza per funzionare, perciò la richiede.

Con addiction si intende definire una condizione generale in cui la dipendenza psicologica spinge alla ricerca dell'oggetto, senza il quale l'esistenza diventa priva di significato.

Addiction e dipendenza non compaiono necessariamente insieme. Il riconoscimento di nuove forme di dipendenza nei confronti di attività, conferma l'ipotesi che si possa sviluppare un'addiction senza dipendenza, un bisogno imprescindibile di mettere in atto dei comportamenti, in assenza di una dipendenza fisica vera e propria (C. Guerreschi "Mobile Addiction" 2014 ed. G. Editor, pag 11).

La dipendenza è un fenomeno complesso che coinvolge e si ripercuote su vari aspetti dell'individuo, sulla sfera individuale, sul contesto familiare e sociale, causando una condizione di elevata sofferenza.

Possiamo individuare delle similitudini tra la dipendenza da sostanza e da comportamento:
in entrambi i tipi, i comportamenti messi in atto sono incontrollabili ed ineluttabili;
l'individuo arriva a limitare e deteriorare la vita affettiva e sociale;
i comportamenti messi in atto sono la risposta a stati d'ansia, stati depressivi, a sensi di colpa, ecc.

Come nelle dipendenze da sostanza, le new addiction sviluppano nel tempo: tolleranza, craving, astinenza, conflitti, ricadute.

Per Tolleranza si intende il bisogno di aumentare la quantità di tempo e denaro verso l'attività (oggetto della dipendenza), per ottenere gli effetti della prima o precedente esposizione.

Craving significa "bramosia", è l'incapacità di controllare l'impulso a mettere in atto un determinato comportamento, è il desiderio intenso ed irrefrenabile.

L'Astinenza (dalla sostanza o dal comportamento oggetto della dipendenza) causa irritabilità e può accompagnarsi a agitazione psicomotoria, ansia, pensieri ossessivi, sogni o fantasie inerenti l'oggetto della dipendenza.

A causa del comportamento dipendente, nell'individuo nascono Conflitti intra-psichici e con le persone che gli stanno vicino.

Il dipendente tenderà infine ad avere Ricadute ossia, la tendenza a reiterare il comportamento (o a riutilizzare la sostanza) dopo un periodo di astinenza.

Nelle dipendenze l'impulso ad agire (il comportamento o l'assunzione della sostanza) è egosintonico quindi appartiene alla sfera dell'io, il soggetto ricerca l'esperienza perchè gratificante e piacevole. La capacità di riflettere sul comportamento e le sue implicazioni è scarsa o assente, c'è perdita dell'auto-controllo.

Nelle New Addiction si inseriscono: il disturbo da gioco d'azzardo patologico (GAP), inserito ufficialmente nell'ultimo manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5); la dipendenza da internet e mobile; la dipendenza da shopping; la dipendenza dal lavoro; la dipendenza dal sesso e in ultimo la dipendenza da relazioni affettive.

Nei prossimi articoli approfondiremo le caratteristiche di ognuna di queste problematiche, ne analizzeremo il funzionamento, le cause individuali, familiari e sociali.

Articolo del:


di antonella grioni

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse