Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Non svegliar il can che dorme


Non c`è qualche cosa di strano nell`aria?
Non svegliar il can che dorme
Qualche cosa non funziona. E' evidente! Fenomeni come le elezioni per l'indipendenza della Catalogna in Spagna, Trump che non ne azzecca una, inflazione che non decolla, mercato del lavoro che si muove alla velocità di un bradipo, uragani negli Usa, prossime elezioni in Cina e Giappone, tassi a zero in Europa, quotazioni obbligazionarie a livelli altissimi, volatilità sui mercati azionari ai minimi e prezzi delle azioni decisamente alti.
In altri tempi, decisamente NON REMOTI, quanto sopra descritto sarebbe stato visto e descritto come LA CONDIZIONE IDEALE PER UNA TEMPESTA PERFETTA. Invece? Nulla. Sembra tutto nella norma: PARE di vivere in un MONDO PERFETTO. Tutto va bene vista la reazione dei mercati e degli investitori. Nessuno sembra preoccuparsi delle obbligazioni e delle azioni sopravvalutate, MOLTI CONSULENTI DORMONO, perchè se tutto funziona qual è la ragione per la quale devo far ragionare un cliente sulla situazione attuale.....NON SVEGLIAR IL CAN CHE DORME, se poi succede qualche cosa di grave la giustificazione è pronta: IMPREVEDIBILE ed a rimetterci è sempre il risparmiatore.
I clienti stessi talvolta sono poco propensi a riflettere a volte per scarsa volontà di farlo, a volte perchè non stimlati a farlo, a volte perchè non ne sentono il bisogno. Del resto la risposta che ricevo con una certa frequenza quando incontro clienti nuovi è la seguente: mi scusi, ma secondo lei l'impiegato della Banca che ho incontrato ieri e mi ha proposto una fantastica obbligazione essendo un cliente storico e facoltoso di quella Filiale non mi avrebbe informato o aggiornato della situazione? Oppure: "Il mio consulente che fa da sempre tutto Lui secondo lei perchè non mi chiama'".
Non posso certo leggere nella mente del Bancario e del Consulente, questo è pacifico, ma NON ACCETTO, DA CONSULENTE, che questi ragionamenti ai clienti non vengano fatti. Indubbiamente aiutati dai mercati e da questo "MONDO PERFETTO" sino ad oggi tutto è andato bene, ma pensare di incontrare il cliente e SVEGLIARE IL CAN CHE DORME, spaventa così tanto i CONSULENTI o presunti tali? Evidentemente sì, oppure semplicemente non hanno a cuore il destino dei capitali loro affidati: DELLE DUE L'UNA. So benissimo che molti colleghi mi odieranno per questo articolo ma sapete cosa vi dico? NON ME NE PUO' FREGAR DI MENO. La mia Etica m'impone di star vicino ai clienti sia quando le cose vanno male, quando vanno bene, e soprattutto quando vanno troppo bene. Il suggerimento che dò ai risparmiatori è quello di rompere le scatole ai consulenti e bancari, fatevi spiegare cosa avete in portafoglio, se potete stare tranquilli e soprattutto PERCHE'. FATELO, FATELO ED ANCORA UNA VOLTA FATELO!!!!!! In fin dei conti LI PAGATE PER QUELLO!

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

P.I.R.: attenzione ai venditori di FUMO!

Un'opportunità per il cliente ma soprattutto un BUSINESS PER LE BANCHE

Continua

Obbligazioni: la bomba che non consideriamo

Obbligazioni <br />Rischio non considerato <br /> Alternative

Continua

L’anno che verrà

Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po' <br />e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò

Continua

Occhio alla bestia!

“L’emotività: forse il nostro peggior nemico”

Continua