Nulla la cartella che non "spiega" gli interessi


Se non sono indicati i criteri di calcolo degli interessi la cartella può essere annullata
Nulla la cartella che non "spiega" gli interessi
Secondo la Commissione Tributaria provinciale di Milano, Sent. 4357/2017, se la cartella non reca i criteri di calcolo degli interessi, va annullata per difetto di motivazione. Il tutto facendo riferimento a quanto previsto dall'art. 7 Statuto dei diritti del Contribuente.

Occorre precisare che tale prinicipio pare convenientemente applicabile al favore del contribuente solo nell'ipotei in cui la cartella sia il primo atto impositivo ricevuto dal contribuente (art. 36 bis e ter del DPR 600/73), ovvero nella classica ipotesi di recupero di imposte non versate.

Nelle altre situazioni in cui la cartella è solo atto esattivo e non di accertamento il criterio di calcolo degli interessi è già contenuto nell'avviso di accertamento previamente notificato al contribuente.

Occorre precisare, comunque, che il principio enucleato dai giudici milanesi deve ritenersi importante in quanto conforme al recente orientamento della Cassazione (Sentenze n. 24933/2016 e 7056/2014).

Va, infine, considerato che gli interessi indicati in cartella sono di diversa natura: interessi di ritardata iscrizione a ruolo ed interessi di mora, tenendo conto del fatto che il previo atto impositivo non determina tutti gli interessi che poi verranno chiesti al contribuente, in ragione del maggior tempo che la procedura esattiva richiede, che va dalla formazione del ruolo alla notifica della cartella.

Articolo del:



L'autore è esperto in Diritto tributario
Avv. Teresina Procopio
Galleria Bassa Dei Magnani, 7
43100 - Parma (PR), Emilia-Romagna


Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Accertamenti fiscali di fine anno: rischio nullità

Gli accertamenti fiscali di fine anno sono a rischio di nullità se non viene rispettato il termine di 60 giorni per le memorie difensive

Continua

Unioni Civili: approvati i decreti legislativi

Il Governo ha approvato i decreti legislativi attuativi della legge delega sulle unioni civili

Continua

Sfratto: canoni dovuti anche se l'immobile ha vizi

Secondo il Tribunale di Milano, nonostante l'immobile preso in locazione abbia dei vizi, l'inquilino deve pagare i relativi canoni

Continua

No tutela penale per il mantenimento dei figli conviventi

Secondo la Cassazione il mancato mantenimento dei figli di ex conviventi non è sanzionabile penalmente

Continua

Nulla la notifica di Equitalia via pec

Nulla la notifica Equitalia via pec, se la copia della cartella è un semplice pdf

Continua

Effetti penali della rottamazione Equitalia

La cosiddetta “rottamazione” delle cartelle esattoriali (art. 6 d.l. 193/2016) può avere dei benefici effetti sul fronte dei reati tributari

Continua

Questionari fiscali e preclusioni processuali

Il Fisco può inviare al contribuente questionari per reperire informazioni utili per l`accertamento

Continua

Tutela dell'abitazione nei confronti di Equitalia

Sussistono dei precisi limiti legislativi a tutela dell'abitazione che inibiscono l'azione esecutiva di Equitalia

Continua

Nuove Norme per gli AUTOVELOX

Importante precisazione del Ministero dell'Interno in tema di Autovelox.

Continua

Definizione LITI PENDENTI via Web.

Sfruttabile il canale telematico per la presentazione delle domande di definizione agevolata delle liti pendenti avanti le Commissioni Tributarie.

Continua

Per le VISITE FISCALI sempre competente L'INPS.

L'INPS assume dal primo settembre un ruolo centrale in materia di visite fiscali.

Continua

LICENZIAMENTO "economico" Legittimo.

Importante sentenza della Cassazione in materia di "licenziamento economico".

Continua

Cessioni INTRACOMUNITARIE Valide anche senza VIES

Per la Corte di Giustizia UE ai fini IVA la sostanza prevale sempre sulla forma.

Continua

Domanda di INABILITA' per Malattie da AMIANTO.

Precisazioni dell'INPS in merito alla presentazione delle domande di inabilità per patologie derivanti dal esposizione ad Amianto.

Continua

Si pagano le spese di lite anche se si vince

Anche se si vince la causa, nell'ipotesi di presenza sovrabbondante di contestazioni pretestuose, si può essere condannati alle spese di lite.

Continua

Lavoro occasionale abusivo: gravi le sanzioni

L'Ispettorato nazionale del lavoro precisa il grave regime sanzionatorio vigente nell'ipotesi di supero dei limiti per il lavoro occasionale

Continua

No al diritto di visita per i nonni invadenti

Se il comportamento dei nonni risulta essere oltremodo invadente può essere limitato il loro diritto di visita

Continua

Omesso versamento di ritenute e sanzioni penali

Il tema dell'omesso versamento di ritenute su dipendenti è di stretta attualità, soprattutto in questi anni di profonda crisi economica

Continua

Riscossione esattoriale ed opposizioni

Per la Corte Costituzionale nella riscossione esattoriale è sempre ammessa l`opposizione ex art. 615 c.p.c.: importantissima sentenza...

Continua

Per le sanzioni tributarie non opera il favor rei

Rigida presa di posizione della Corte di Cassazione

Continua