Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Omessa dichiarazione dei redditi: responsabilità del professionista?


Il professionista che omette di presentare la dichiarazione dei redditi del contribuente non sempre è responsabile
Omessa dichiarazione dei redditi: responsabilità del professionista?

Un importante provvedimento emesso dalla Commissione Tributaria Regionale della Sicilia ha fatto chiarezza sulla responsabilità del professionista in caso di mancata presentazione della dichiarazione dei redditi del contribuente.

Nello specifico, nel caso in cui al contribuente venga contestata l'omessa dichiarazione dei redditi e l'omessa tenuta delle scritture contabili non sempre può invocare - a sua giustificazione - di aver incaricato un professionista per tali adempimenti.

E infatti, per assicurare l'assegna di ogni profilo di negligenza da parte del contribuente, lo stesso deve dare dimostrazione di aver applicato tutta la diligenza necessaria nel controllo dell'attività del professionista. 

In linea con quanto stabilito anche dalla Corte di Cassazione (Cass., ord. n. 5661 del 2 marzo 2020), infatti, la sospensione della riscossione e delle sanzioni, a cui va incontro il contribuente in caso di contestazione dell'omessa dichiarazione dei redditi, può essere sospesa esclusivamente se viene data prova di aver vigilato sull'attività del professionista e, ove necessario, di averlo denunciato all'Autorità Giudiziaria. 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Family Act: quali benefici per le famiglie italiane?

Family Act: ecco le misure di sostegno alle famiglie per far ripartire l'Italia

Continua

L'omessa notifica è rilevabile d'ufficio

Il giudice tributario ha il dovere di rilevare d'ufficio l'omissione da parte del concessionario dell'atto prodromico

Continua

E' nulla la cartella di pagamento se manca la C.A.D.

La Cassazione ha stabilito che la cartella di pagamento è nulla se non viene prodotta la comunicazione di avviso deposito

Continua

L'istanza di rateizzazione non vale come riconoscimento del debito

Non è precluso al contribuente che abbia presentato istanza di rateizzazione del debito impugnare l’atto tributario che si ritiene viziato

Continua

Cartelle e pignoramenti: nuova sospensione in vista

Nella nuova manovra del Governo c'è la proroga al 31 dicembre della sospensione dei versamenti in scadenza da marzo 2020

Continua