Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Ottimismo e schemi mentali


È meglio essere ottimisti e avere torto piuttosto che pessimisti e avere ragione.
Albert Einstein
Ottimismo e schemi mentali
Come trovare il lato positivo in un momento negativo di difficoltà. Ecco alcuni accorgimenti da seguire:



* Non guardare solo il muro che c’è davanti a te, ma guardati intorno. Puoi trovare un'altra via di uscita! Alcuni scienziati hanno fatto un esperimento con una scimmia, la più dotata del gruppo. L’hanno chiusa in una cella con attaccato un casco di banane posto molto in alto, e l’hanno osservata per diversi giorni. Essi videro come la scimmia provasse per diversi giorni a saltare in continuazione per prendere queste banane. Quando sembrava che la scimmia si fosse arresa, trovandosi a terra ormai frustrata perché non riusciva a prendere quelle dannate banane... la scimmia si girò e vide uno sgabello... non vi dico la sua espressione di felicità e soprattutto come, dopo averlo afferrato ed esserci salita sopra, si mangiò gustosamente le desiderate banane ;) La morale è che non bisogna mai risolvere un problema con la stessa soluzione già sperimentata che non funziona, ma bisogna ampliare la propria cornice, esplorare ulteriori possibilità e provare nuove soluzioni.



* Non guardare mai l’erba del vicino! So che sempre è più bella, più verde, ma a volte ci fa solo perdere tempo perché ci disorienta dal nostro obiettivo, ci fa perdere energie. Piuttosto, guarda dentro di te e valorizza ciò che hai, usa i tuoi talenti per perseguire i tuoi obiettivi. Solo lavorando sodo, restando nel qui e ora, dando il massimo di te senza nessuna pretesa, potrai arrivare a realizzare i tuoi obiettivi.



* Cambia le tue convinzioni e credenze limitanti! Ad esempio, pensiamo spesso: "sono fatto così, non posso cambiare, è impossibile, è più forte di me!" Ecco, ogni volta che dici così ti sei formato uno schema mentale che molto probabilmente si è costituito quando eri piccolo, o da giovane, e da allora questo schema entra in azione in automatico, più lo ripeti più si rinforza, più credi che sia così più diventa inconscio! È per questo che tu credi che non si possa cambiare, perché ormai non è più nella tua coscienza; ma non ti preoccupare, non tutto è perduto. Una volta si pensava che i pensieri, i comportamenti, i caratteri, i modi di fare, non si potessero cambiare; per fortuna le neuroscienze hanno sfatato questo mito; ormai si sa che i neuroni sono in continuo cambiamento, nascono, crescono, si modificano e quelli che non servono, muoiono! Dunque, basta volere il cambiamento per fare qualunque cosa tu voglia fare.



Ora ti do un semplice esercizio utile a depotenziare i pensieri negativi: scrivere una frase.

Sei seduto comodo? Con le gambe rilassate (non incrociate o accavallate), hai la schiena diritta? Ok, adesso prendi penna e carta! Fatto? Ora scrivi: la mia convinzione che sia impossibile cambiare il mio modo di pensare vuole convincermi che le cose stanno così... (esplicita poi chiaramente ciò che realmente pensi di questa situazione). Ora, ripeti la frase ad alta voce (o anche solo mentalmente) e quando hai finito inspira profondamente e sposta il tuo sguardo, espirando, verso le mani. Ripeti questa azione almeno 3 volte, poi pronuncia questa frase "di rilascio": lascio andare la mia convinzione che sia impossibile cambiare il mio modo di pensare perché le cose stanno così. Tutto quello che non serve, non mi interessa e non mi appartiene più!

Ricorda: ogni volta che hai una convinzione o credenza limitante, che ti inibisce o ti blocca nell’azione, puoi formare una nuova frase simile a questa frase, ripeterla respirando e guardando le tue mani. Ripeti l’azione almeno 3 volte e poi pronuncia la frase di rilascio.

Nella vita i problemi ci saranno sempre, ma se tu li saprai prendere con ottimismo vedrai che i problemi sono ostacoli che si possono superare....

Se invece è da un po’ che provi a modificare uno schema ripetitivo senza riuscirci, allora chiamami!

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Il professionista emotivamente competente

Hai mai pensato che la conoscenza delle proprie emozioni, e il sentire quanto sente l’altro, sono abilità molto utili nel lavoro?

Continua

Obiettivi, Focus, Emozioni

Tre parole chiave che cooperano tra loro

Continua

Professionista e Sindrome del sacrificio

Sindrome del sacrificio, cosa c’entra con il professionista?

Continua

Conosci te stesso, riconosci le tue potenzialità

Riconoscendo le nostre potenzialità, il lavoro può diventare meno noioso e stressante. Scopri come!

Continua

Schemi ripetitivi ed emozioni?

Sì, perché quando le nostre emozioni sono forti e inaspettate si legano ai nostri ricordi

Continua

Superare l’ansia di parlare in pubblico

Quando i trucchetti per parlare in pubblico non bastano...

Continua

La stessa persona!?

Quando i nostri ruoli diventano rigidi, ci dimentichiamo di noi stessi

Continua

Vivere senza stress? È possibile con la tecnica del FastReset

FastReset, accettiamo di avere un problema di stress e serviamoci degli strumenti per affrontarlo

Continua

Una Leadership riconosciuta e condivisa

Oggi vorrei iniziare con una storia che parla di fiducia reciproca in un gruppo coeso

Continua