Richiedi una consulenza in studio gratuita!

PED - Uno strumento per il calcolo delle attrezzature a pressione


Si tratta di un utile strumento per verificare l'idoneità rispetto agli obblighi previsti dalla normativa delle proprie attrezzature a pressione
PED - Uno strumento per il calcolo delle attrezzature a pressione

Sul sito di ATS-Brianza della Regione Lombardia, è reso disponibile e recentemente aggiornato un utile strumento che permette alle aziende di verificare l'idoneità rispetto agli obblighi previsti dalla normativa delle proprie attrezzature a pressione GVR (Gas, Vapore e Riscaldamento).

Lo strumento permette in modo totalmente gratuito ed anonimo, con l'inserimento di pochi dati, di conoscere gli adempimenti normati dal DM 329/04 e dal DM 01.12.75 relativamente a:

•    Recipienti conformi alla Direttiva PED destinati al contenimento di fluidi gruppo 2 allo stato gassoso;

•    Impianti centrali di riscaldamento che fanno uso di acqua calda sotto pressone con TS minore o uguale a 110°C;

•    Recipienti semplici a pressione contenti aria o azoto e conformi alla direttiva SPV.

“L'obiettivo del calcolatore come si legge dal sito ATS-brianza.it “è quello di tutelare la sicurezza del lavoratore, fornendo alle aziende informazioni chiare per facilitarle nell'individuazione delle attrezzature da denunciare e far così emergere, dal sommerso, quelle prive dei controlli e delle verifiche ovvero quelle che potenzialmente non sono idonee ai fini della sicurezza.

Infatti, attraverso la verifica periodica, in aggiunta alle prove previste, si accerta: che la configurazione dell'attrezzatura sia tra quelle previste nelle istruzioni d'uso; la regolare tenuta del registro di controllo; lo stato di conservazione.”


E' possibile provare il calcolatore cliccando qui.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Guida all'allestimento della postazione con videoterminale

Lavorare in ufficio può apparentemente sembrare un'attività che non comporta alcun rischio per la salute del lavoratore, in realtà è importante valutare questo rischio

Continua

Un passo avanti nella UNI ISO 45001

La UNI ISO 45001 diventa uno degli strumenti chiave per la gestione della salute e sicurezza sul lavoro

Continua

Il problema multidimensionale del mal di schiena

La lombalgia è una malattia multifattoriale e debilitante, che esercita un enorme onere socioeconomico sugli individui e sui sistemi di assistenza sanitaria

Continua

ATEX - L’importanza della gestione del rischio esplosione

Due incidenti, seppur con finali diversi, ricordano l'importanza che ricopre la valutazione del rischio esplosione (ATEX) all'interno di stabilimenti a rischio

Continua

Idoneità alla mansione: obblighi e provvedimenti del datore di lavoro

A valle del rilascio da parte del medico competente del giudizio di idoneità alla mansione, il datore di lavoro può dover gestire diverse casistiche anche delicate

Continua

Novità del Codice di Prevenzione Incendi

A breve verrà pubblicato un nuovo Decreto Ministeriale ai più noto come “Codice di prevenzione incendi”

Continua

Il comportamento abnorme del lavoratore

Nelle Sentenze relative ad infortuni sul lavoro si sente parlare spesso di “comportamento abnorme del lavoratore” come motivazione di ricorso da parte dell'imputato

Continua

Documento sulle procedure di utilizzo del Transpallet Elettrico

Uno dei più comuni strumenti di lavoro all'interno delle aziende è sicuramente il Transpallet Elettrico, un'attrezzatura utilizzata per la movimentazione dei carichi

Continua

La responsabilità del datore di lavoro in tema di sicurezza

Cassazione: la formazione del dipendente non esime il datore di lavoro dal predisporre misure cautelari

Continua