Richiedi una consulenza in studio gratuita!

PMI e pianificazione legale tra mondo e mercati


PMI e avvocati. Un rapporto molto difficile e controverso, frutto di pregiudizi e luoghi comuni. Mentre gli altri...
PMI e pianificazione legale tra mondo e mercati
Il nostro Paese è rinomato nel mondo per la qualità e la varietà dei suoi prodotti. Purtroppo le PMI spesso non sono consapevoli di ciò e gestiscono le relazioni con i mercati ed i "partners" esteri con grande approssimazione e quasi parossismo. Quante volte capita di imbattersi in improvvisati direttori vendite che hanno l'unico obiettivo di fare fatturato, spesso con conoscenza atecnica della lingua inglese, che, pur di bloccare l'ordine, propongono e fanno sottoscivere modelli contrattuali frettolosamente "scaricati" da internet.
"Così abbiamo fatto il contratto"!
Il disastro è assicurato ed il lavoro del legale, solo dopo consultato, molto difficile.
Magari si tratta di andare a fare arbitrati a Doha o a Singapore...
I concorrenti delle PMI in giro per il mondo hanno invece, mediamente, una maggiore preparazione e consapevolezza della necessità dell'assistenza di un giurista d'impresa in ogni fase della gestione con il futuro interlocutore.
Proprio qui sta la differenza.
Da noi l'avvocato è vissuto come un male necessario, che costa molto e non produce risultato immediato, che parla un linguaggio iniziatico e si muove in un mondo, quello dei Tribunali, dove i normali concetti di spazio e di tempo evaporano e si dilatano all'infinito, dove chi ha torto finisce con l'avere ragione e viceversa.
Questa è una concezione obsoleta della professione legale, portato di pregiudizi storici e letterari ma ancora molto radicata, anche tra gli imprenditori.
Oggi il moderno avvocato d'impresa è, al contrario, un professionista che sa non solo di diritto ma anche di geoeconomia e geopolitica.
Soprattutto un professionista che lavora per prevenire il contenzioso stragiudialmente e, se del caso gestirlo con adeguate clausole di salvaguardia.
Le SME estere hanno ben compreso l'importanza di avere il legale a fianco e non di fronte all'imprenditore. Hanno trasformato un costo in una risorsa.
Il giurista d'impresa fa parte del "board" che decide.
A partire dall'esame del sistema Paese nel cui mercato dovrà essere posizionato il prodotto.
Per proseguire con l'analisi della legislazione comparata e delle possibilità di finanziamenti sovranazionali, laddove si voglia investire direttamente in quel Paese.
Per valutare la contrattualistica e la normativa applicabile, calibrata caso per caso e non gestita con formulari e modelli.
Per gestire poi la trattativa, il negoziato, punto centrale di tutto.
Dove non contano solo codici e testi ma entrano in gioco precise capacità negoziali e relazionali che non tutti hanno.
Insomma, il cambio di mentalità richiesto alle nostre PMI è veramente profondo e vasto.
Tuttavia la pianificazione legale all'interno dell'impresa è ormai una questione di sopravvivenza.
I quadranti geopolitici di tradizionale riferimento per l'export italiano sono stati, infatti, sostituiti da altri, molto meno rassicuranti ed esposti a volatilià economico-finanziarie repentine.
Per converso, gli imprenditori stranieri che, come detto prima, cercano e trovano in Italia qualità ed eccellenza, spesso hanno buon gioco nell'imporre le proprie richieste, trovando interlocutori che, pur di far sottoscrivere ordine e conferma d'ordine, sono disposti a svendersi.
Ci sarebbero da fare, "a latere", severe riflessioni su come sia stata gestita l'assitenza istituzionale allo sviluppo del sistema Italia.
Ci asteniamo per non cadere, come si dice oggi, nel "populismo".
Quello che è certo è che, senza una struttura legale e validi e preparati negoziatori, le PMI continueranno a soffrire di un "vizio d'origine" assai invalidante.
Come i dati del nostro sistema Paese continuano, desolatamente, a dimostrare.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Diritto Comunitario, questo sconosciuto

Il Diritto comunitario sempre più si sovrappone e sostituisce a quello nazionale, con importanti conseguenze nella vita di cittadini e imprese

Continua

India, Paese delle opportunità

Il subcontinente indiano offre alle PMI Italiane straordinarie opportunità imprenditoriali, non sempre conosciute appieno

Continua

Brexit: deve pronunciarsi il Parlamento inglese

La decisione della High Court complica i tempi e le procedure per l'uscita dell'Inghilterra dalla UE. E soprattutto spariglia i giochi della politica

Continua

I danni punitivi all’attenzione delle SS.UU.

La Suprema Corte si interroga sull’attualità della nozione di ordine pubblico e danni risarcibili non meramente restitutori

Continua

Volskwagen condannata da un Tribunale tedesco

Il Tribunale di Hildesheim, nella Bassa Sassonia è il primo a condannare direttamente la casa automobilistica

Continua

C'è un Giudice a Brooklyn...

Lo Stato di Diritto ed i principi costituzionali rimangono il presidio verso una legislazione emergenziale farraginosa e corriva

Continua

Le controversie tra Stati in ambito internazionale

Una rapida panoramica sulla situazione dello Stato di Diritto nella soluzione delle controversie interstatuali

Continua

Le "Free Trade Zones" e l'internazionalizzazione

Un'occasione spesso misconosciuta od ignorata per le imprese che vogliono espandersi sui mercati internazionali con un occhio al mercato interno

Continua

Prodotti di lusso e piattaforme "popolari"

La moda ai tempi di internet all'attenzione della CGUE. La rinomanza del "brand" impedisce la vendita automatica anche su piattaforme terze.

Continua