Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Positive Transformation Coaching


Ecco i passaggi fondamentali per applicare il coaching in azienda e trasformare il manager nel leader di un team di lavoro
Positive Transformation Coaching
La capacità di gestire in modo ottimale e vincente progetti e persone, dirigendo i progetti e gli obiettivi verso il successo, è un’arte difficile, che ha come concetti guida apertura e flessibilità.
A questo proposito anche il manager può diventare il migliore dei coach per il suo team, creando una realtà organizzativa e una cultura aziendale motivante e innovativa. Si tratta di una versione emancipata e competente del nuovo leader, che esplora le strategie e i traguardi in sinergia con i collaboratori.

Nel suo processo di formazione attraverso il coaching, infatti, il manager fa proprie competenze quali apertura, flessibilità e attitudine all’apprendimento continuo, che animano la nuova modalità di interazione con il team nel suo insieme per acquisire consapevolezza e autosviluppo continuo.
Le principali caratteristiche che un manager può acquisire attraverso il coaching sono:
- Guidare se stesso e il gruppo nel raggiungere obiettivi e successi straordinari
-Conoscere se stessi
- Creare rapporti di fiducia
- Ascoltare in modo attivo
- Saper fare domande che cambiano la prospettiva e dare feedback costruttivi
- Creare una visione degli obiettivi
- Usare l’intuito
- Gestire le emozioni

Il coaching rivolto al manager concorre a strutturare un tessuto aziendale sano ed efficiente, ma soprattutto una realtà organizzativa pronta a fronteggiare le sfide più intense che il mercato propone. Veri capi però non si nasce: anche se è indubbio che una leadership carismatica può essere certamente frutto di doti innate, tali competenze sono sempre da coltivare e aggiornare.
Il metodo del coaching si può, quindi, definire come una pratica manageriale che aiuta i collaboratori a migliorare l’apprendimento e la risoluzione dei problemi, facendo da guida, incoraggiamento e supporto.
Avere una mentalità orientata al coaching rispetto ad uno stile direttivo ed autoritario è la chiave per potenziare la performance aziendale.

1. Coaching: Il Contratto
Il contratto nel Coaching è una delle fasi più delicate nel rapporto tra Coach e cliente. Questo è il momento in cui entrambe le parti prendono un impegno che va ben oltre quello di un semplice rapporto di consulenza. Spesso ci si rivolge a un Coach infatti quando si hanno obiettivi che possono cambiare, in positivo o in negativo, una parte importante della propria vita: cambiare lavoro, intraprendere una nuova attività, decidere il futuro di una relazione o migliorare la propria sicurezza. Iniziare quindi la collaborazione con il piede giusto è più che mai importante.

2. Assessment - Trampolino di sviluppo personale e professionale
L’assessment è la mappatura di potenzialità e competenze personali e professionali, la successiva verifica della loro coerenza con il profilo di competenze richiesto per proseguire con attività che stimolano il miglioramento personale.
L’esperienza dell’attività di assessment determina generalmente nei soggetti coinvolti lo sviluppo di una modalità logico-conoscitiva che favorisce il miglioramento continuo della propria professionalità.

3. Come si svolge un percorso di coaching?
Un percorso di coaching si articola in sessioni (incontri) tra coach e cliente della durata di circa due ore e concordati insieme. In alternativa può essere effettuato un ciclo di sessioni in web conference. Gli incontri possono avvenire presso l’ufficio del coach, in particolare nel business coaching o nel team coaching (gruppi), così come possono avvenire presso lo studio del coach

4. Come si sviluppa la sessione di coaching?
Vengono seguiti i 4 passi della crescita (GROW):
1. fissare l’obiettivo della sessione, nel breve e nel lungo termine (Goal)
2. verificare la realtà, al fine di analizzare la situazione (Reality)
3. verificare le opzioni e le strategie alternative d’azione (Options)
4. verificare che cosa si deve fare (What), quando farlo (When), chi deve farlo (Who) e qual è la volontà di farlo (Will).

Così, il leader che si forma come coach per migliorare la sua performance e quella del suo team ha la responsabilità di acquisire una nuova competenza, finalizzata al miglioramento dell’aspetto relazionale e comportamentale, mentre interagisce direttamente col gruppo.

Articolo del:



L'autore è esperto in Coaching
Dott.ssa Bibianna Teodori
Via Giuseppe Saragat 21
62012 - Civitanova Marche (MC), Marche


Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Comunicare in azienda: tecniche e strategie efficaci

L’obiettivo immediato non è modificare il risultato, ma mutare la tua situazione interiore. Da qui, la possibilità di ottenere il meglio da te stesso

Continua

Obiettivi: quanto conta avere uno scopo nella vita?

Voglio guidarti a definire in modo chiaro e cristallino i tuoi obiettivi e a scoprire cosa desideri da te stesso

Continua

Company action plan: il lavoro intelligente

Cosa si può fare per rendere “intelligente” un ambiente di lavoro?

Continua

Comunicazione: il potere delle parole

La scelta delle parole giuste sta diventando sempre più di centrale importanza sia nella sfera privata, sia nel mondo lavorativo

Continua

Ansia: trasformala nella tua alleata!

Il segreto è iniziare a non giudicarti o colpevolizzarti e a essere consapevole di chi sei

Continua

Sfide tra determinazione e volontà

Coloro che arrivano al successo nella vita non sono i più capaci, bensì i più determinati

Continua

Cosa tiene unito e guida un team vincente?

Empatia, condivisione, professionalità, competizione spinta, mai rivalità. Queste sono le parole chiave per lavorare bene insieme

Continua

Perchè è così importante innovare in azienda?

Steve Jobs diceva che innovare è ciò che distingue un leader. Se non si rinnova, si è costretti a inseguire. E a fallire più facilmente.

Continua

Come scegliere il lavoro più adatto a te

Come scegliere il lavoro più adatto a te? Scopri quanto è facile trovare la strada giusta grazie a dei consigli che potrebbero schiarirti le idee

Continua

Essere in empatia con qualcuno: ecco i vantaggi

Essere in empatia con qualcuno ha certamente i suoi vantaggi, scopri quali sono i benefici e i segreti per stabilire un rapporto pacifico con chiunque

Continua

Come non perdere tempo nella vita: guida 2017

Ecco una guida 2017 creata appositamente per te. Ecco come non perdere tempo nella vita e abbandonare ogni possibile distrazione.

Continua

Come vivere senza lavorare: il sogno di tutti

Ma è possibile vivere senza lavorare e poter fare ciò che vogliamo durante le nostre giornate, senza rendere la vita monotona? Si, ecco come

Continua

L'importanza di un business plan: ecco quanto vale

Sai a quanto ammonta l'importanza di un business plan? E sai cosa puoi fare? Scoprilo subito, informandoti sugli obiettivi che puoi raggiungere

Continua

Crisi aziendale: i metodi infallibili per uscirne

Anche tu sei stato travolto dalla crisi aziendale? Scopri come poterne uscire salvo nel 2017, con i giusti metodi e mindset

Continua

L'utilità dell'intelligenza emotiva: perché usarla

Perché si dovrebbe saper utilizzare l'intelligenza emotiva? Scopri a cosa serve e perché devi imparare a gestire la tua emotività

Continua

Business Plan: cosa scrivere? Ecco un esempio PDF

Devi redigere un Business Plan ma non sai nemmeno da dove cominciare? Ecco tutti gli elementi che devono essere inseriti, l'esempio in PDF

Continua

Scoprire il proprio talento e come sfruttarlo

Non sai come scoprire il tuo talento? Ecco le tecniche che ti permetteranno di venire a conoscenza delle tue migliori capacità!

Continua

Vivere bene in famiglia: le regole per star bene

Come vivere bene in famiglia? Ecco alcune regole essenziali per evitare ulteriori conflitti familiari, e per stare bene insieme ai propri cari

Continua