Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Prevenzione criminalità finanziaria connessa all'emergenza COVID-19


Documento UIF: "Prevenzione di fenomeni di criminalità finanziaria connessi all'emergenza Covid-19"
Prevenzione criminalità finanziaria connessa all'emergenza COVID-19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La UIF, Unità centrale nazionale con funzioni di contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, istituita presso la Banca d’Italia – ha pubblicato  lo scorso 16 aprile  il documento di “Prevenzione di fenomeni di criminalità finanziaria connessi all’emergenza Covid-19”, nel quale viene evidenziato come nell'attuale momento storico sia “necessario operare in maniera coesa perché gli interventi pubblici raggiungano gli obiettivi prefissati, sostenendo effettivamente persone e imprese in difficoltà, prevenendo possibili effetti distorsivi e preservando l’integrità dell’economia legale. Si tratta di preoccupazioni già espresse da Istituzioni nazionali e Internazionali, rispetto alle quali l’apparato di prevenzione del riciclaggio può rappresentare uno strumento efficace perché, grazie alla sua capacità di coinvolgere l’intera struttura economica del Paese, è in grado di intervenire tempestivamente sulle operazioni in corso e non solo ad ausilio della fase di repressione dei reati , e in funzione di una “sensibilità” particolare nata con l’esperienza sul campo in questo “periodo storico.

L’attuale situazione di emergenza sanitaria espone il sistema economico-finanziario a rilevanti rischi di comportamenti illeciti: sussiste il pericolo di truffe, di fenomeni corruttivi e di possibili manovre speculative anche a carattere internazionale; l’indebolimento economico di famiglie e imprese accresce i rischi di usura e può facilitare l’acquisizione diretta o indiretta delle aziende da parte delle organizzazioni criminali; gli interventi pubblici a sostegno della liquidità possono determinare tentativi di sviamento e appropriazione, anche mediante condotte collusive; il mutamento improvviso delle coordinate di relazione sociale aumenta l’esposizione di larghe fasce della popolazione al rischio di azioni illegali realizzate anche on line.

In questo contesto è necessario operare in maniera coesa perché gli interventi pubblici raggiungano gli obiettivi prefissati, sostenendo effettivamente persone e imprese in difficoltà, prevenendo possibili effetti distorsivi e preservando l’integrità dell’economia legale. Si tratta di preoccupazioni già espresse da istituzioni nazionali e internazionali, rispetto alle quali l’apparato di prevenzione del riciclaggio può rappresentare uno strumento efficace perché, grazie alla sua capacità di coinvolgere l’intera struttura economica del Paese, è in grado di intervenire tempestivamente sulle operazioni in corso e non solo ad ausilio della fase di repressione dei reati.

Agli intermediari, ai professionisti, agli altri operatori qualificati e alle Pubbliche amministrazioni, che sono parte attiva del sistema di prevenzione, è richiesto oggi un impegno particolare per calibrare i propri presidi antiriciclaggio nella maniera più efficace; occorre supportare adeguatamente il dispiegarsi dell’intervento di sostegno, ma anche intercettare e comunicare tempestivamente all’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia, ai sensi degli artt. 10 e 35 del d.lgs. 231/2007, tutte le situazioni sospette per consentire l’attivazione dei meccanismi di approfondimento e indagine”.

Al fine di agevolare la collaborazione attiva, l’Autorità indica alcuni aspetti su cui i soggetti obbligati sono chiamati a prestare particolare attenzione e che sono richiamati nel testo ufficiale e integrale consultabile cliccando qui.
 

 

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

La consulenza a 360° è la consulenza del futuro

Perché è importante un punto di riferimento alle Aziende nel campo della consulenza. Ecco i tanti vantaggi

Continua

La figura dell’Auditor nei Sistemi di Gestione

Il Dott.Grimaldi, consulente di IURIRIVACONSULENZA, ci illustra in questo articolo l'importanza della figura dell'Auditor, la sua complessità nel mondo imprenditoriale

Continua

L’effetto delle elezioni europee sui mercati finanziari

Le recenti elezioni Europee e il punto di vista dei Consulenti Senior di IURIRIVACONSULENZA

Continua

Novità sulla mancata adozione del Modello 231, cosa si rischia ora?

Qual è la responsabilità degli amministratori verso la società in caso di non adozione del Modello 231

Continua

LINKEDIN: la pagina aziendale può fare la differenza

LinkedIn è un social professionale con enormi potenzialità per le aziende se si sa come gestirlo

Continua

LCA e EPD come strumenti di sostenibilità ambientale

LCA e EPD, un approccio all’ambiente che abbracci l’intero ciclo di vita aziendale, il cosiddetto “Environmental Life Cycle Thinking”

Continua

Ecco cosa prevede la V° Direttiva antiriciclaggio

La V° Direttiva antiriciclaggio: nuovi adempimenti per gli Organismi di autoregolamentazione e per i professionisti

Continua

Digital transformation, l'Italia deve restare al passo

Sono diversi i motivi per cui l'Italia deve recuperare il Gap attuale. P. A. e imprese devono investire in digital transformation

Continua

Social selling, come sono cambiate le vendite!

Con l'inizio del 2020 si può dire che sia il momento di svolta per le vendite, che si fanno sempre più social...

Continua

Coronavirus, la Biosafety Trust Certification

L’emergenza sanitaria Covid-19 che tutti noi stiamo vivendo sta cambiando radicalmente la vita in azienda per cui bisogna stilare protocolli, misure di prevenzione

Continua

Trasformazione digitale, ora è il momento per le imprese e le PMI

Covid-19: le imprese devono dedicare risorse alla ri-partenza attraverso la Trasformazione Digitale

Continua

Il mondo delle start-up e le misure governative

Il mondo delle startup, il più esposto dalla crisi, necessiterebbe di misure importanti per rilanciare nuove opportunità di occupazione

Continua