Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Privacy, Nuovo Regolamento Europeo


Quali sono le principali novità per le nostre imprese?
Cerchiamo di capire cosa cambia con il nuovo Regolamento Europeo
Privacy, Nuovo Regolamento Europeo
Più tutele per i cittadini, semplificazioni per le imprese, innovazioni anche per gli enti pubblici, le associazioni e i liberi professionisti: tante sono dunque le novità contenute nel nuovo Regolamento Europeo (n. 2016/679) in materia di protezione dei dati personali entrato ufficialmente in vigore il 24 maggio 2016 e che diventerà definitivamente applicabile in via diretta in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018.

Con l’introduzione del Regolamento, infatti, la materia del trattamento dei dati subisce importanti modifiche.

Tra le novità introdotte:
OBBLIGO DI NOMINA DEL DATA PROTECTION OFFICER - L’introduzione della figura del responsabile della protezione dei dati (DPO) con l’incarico di assicurare una gestione corretta in materia di privacy nelle imprese e negli enti, che dovrà informare e fornire consulenza al titolare o al responsabile del trattamento dei dati relativamente agli obblighi da osservare; l’obbligo di nomina del DPO riguarderà, ad esempio, le aziende che trattano dati sensibili, le aziende che raccolgono dati relativi alla posizione geografica di persone o oggetti tramite reti di comunicazione o geolocalizzazione, trattamento dati usati in sondaggi di opinione, ricerche di mercato e campionarie
PRIVACY IMPACT ASSESSMENT - La Privacy Impact Assessment (PIA) che consta in una valutazione di impatto dei trattamenti previsti e degli eventuali effetti negativi sulla protezione dei dati personali, sensibili e/o giudiziari
RESPONSABILIZZAZIONE - L’introduzione del principio di accountability, secondo il quale il titolare del trattamento dei dati deve essere in grado di dimostrare di aver adottato un processo complessivo di misure giuridiche, organizzative e tecniche per la protezione dei dati personali. All’interno di tali misure, rientrerà anche la necessità della adeguata formazione del personale e dei collaboratori della azienda
TRATTAMENTO EXTRA UE - Il divieto del trasferimento dei dati personali verso Paesi fuori dall’UE
DIRITTO ALL’OBLIO - Il diritto all’oblio, che consentirà la cancellazione dei propri dati personali anche online
PORTABILITA’ - Il diritto alla portabilità dei propri dati personali esteso anche ai provider internet
DATA BREACH - L’azienda in caso di perdita o dispersione di dati è obbligata a informare il Garante della Privacy secondo tempi e procedure prestabilite e a notificare all’interessato l’avvenuta violazione
SANZIONI - il Regolamento prevede sanzioni pesanti per le società e le amministrazioni che non si adegueranno fino al 4% del fatturato annuo globale. Il Regolamento impone l’obbligo di adeguamento per le aziende entro il maggio 2018.

Evidente, dunque, è la necessità per le società di dotarsi di un adeguato sistema di misure volte alla protezione dei dati trattati al fine di esonerarsi da qualsivoglia responsabilità evitando di incorrere nelle relative sanzioni.

Il termine, soprattutto per le aziende che trattano dati sensibili, è fissato improrogabilmente per maggio 2018.

Maggiore tutela per le nostre imprese
Informiamo le imprese che nelle prossime settimane organizzeremo un evento formativo con la collaborazione dei nostri Legale rivolto a tutte le imprese che vogliono approfondire le novità.
Le imprese interessate ad avere una consulenza mirata possono inoltrare la richiesta sin da subito a privacy@cnafe.it

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

LE NOVITA’ DEL “PACCHETTO CASA”

Le novità del bilancio 2018 per il "PACCHETTO CSA": risparmio energetico, bonus ristrutturazioni, mobili, verde, polizze assicurative

Continua

Bando ISI INAIL 2017

E' disponibile il nuovo bando Inail per gli incentivi 2018 per le imprese che vogliono investire in progetti per migliorare i luoghi di lavoro.

Continua

Verso l'obbligo del domicilio digitale

Le imprese devono adeguarsi al digitale, PEC, SPID, FIRMA DIGITALE, diventeranno strumenti per comunicare con la PA e non solo!

Continua

Bonus plastica: un nuovo credito d'imposta

Credito d'imposta per l'acquisto di prodotti realizzati con materiali derivati da plastiche miste, provenienti dalla raccolta differenziata

Continua

Bonus libri: un nuovo credito d'imposta

Nuovo credito di imposta in favore degli esercenti di attività con codice ATECO principale 47.61 (libri nuovi) o 47.79.1 (libri di seconda mano)

Continua

Super e Iper Ammortamenti: le novità

Cosa cambia per il super e l'iper Ammortamenti: le Novità della legge di bilancio 2018

Continua

Riapertura FONDO STARTER per l'avvio d’impresa

Il Fondo STARTER interviene concedendo finanziamenti a tasso agevolato alle neo imprese. Una importante opportunità per chi vuole fare impresa

Continua

Subfornitura - un contratto con molte tutele

il subfornitore opera in conformità a progetti conoscenze tecniche e tecnologiche, modelli o prototipi forniti dal committente - facciamo il punto

Continua

Blocco dei pagamenti PA in presenza di debiti

A partire dal 1° marzo entrano in vigore le nuove e più stringenti regole introdotte dalla legge di Bilancio 2018 per il blocco dei pagamenti della PA

Continua

Rapporto biennale pari opportunità

II 30 aprile scade il termine per redigere il rapporto biennale delle pari opportunità per le imprese che hanno più di 100 dipendenti

Continua

I nuovi ordini dei tecnici sanitari

Cosa cambia per i tecnici sanitari con l'attuazione della legge Lorenzin?

Continua

Proroga parziale per la fatturazione elettronica

La documentazione dei costi carburanti alla luce della proroga

Continua