Progettare un Welfare Aziendale il questionario


Un piano di welfare aziendale passa dall'analisi dei reali bisogni dei lavoratori, dell'ambiente di lavoro dalla percezione stessa del lavoro.
Progettare un Welfare Aziendale il questionario
Il primo passo sarà quello di verificare le effettive necessità dei propri dipendenti e delle loro famiglia, in questa ottica è meglio predisporre un questionario che consenta l’acquisizione di tutte le informazioni necessarie.
Questa indagine consentirà di predisporre un piano di servizi realmente adeguato selezionando fra i tanti soltanto quelli considerati utili dalla maggioranza delle persone.
le fasi da seguire normalmente sono:
Mappatura dei lavoratori per categoria, età,istruzione,tipo di nucleo famigliare,genere ecc.
Coinvolgere la componente sindacale per avere maggiore appoggio all’iniziativa
Redigere uno specifico accordo sindacale anche a fini fiscali per avere la piena deducibilità degli elementi di welfare
Comunicare con chiarezza ai dipendenti lo scopo dell’iniziativa di indagine
Distribuire un questionario oppure un elenco di servizi fra i quali scegliere
Elaborazione dei dati
Suddividere i dipendenti per gruppi omogenei (previsto dalla normativa) qualifica,età,anzianità di servizio, ecc.
Selezionare un paniere di servizi fra i più richiesti dal questionario
Coinvolgere i dipendenti direttamente presentando il progetto e discutendolo con loro
Misurare l’indice di gradimento post attuazione piano welfare ed apportare eventuali modifiche.
Seguendo questi semplici passi avrai un eccellente punto di partenza per definire un piano di welfare aziendale che abbia concrete possibilità di successo e non finisca in un flop con il doppio risultato di buttare soldi dalla finestra e scontentare ancora di più le persone che collaborano con te.

Articolo del:


di Dott. Mauro Valentino

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse