Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Quando la ristrutturazione edilizia può essere gratuita


L’incentivo superbonus 110% potenzia i precedenti ecobonus e sismabonus, introdotti o confermati dalla Legge di bilancio 2020
Quando la ristrutturazione edilizia può essere gratuita

 

L’incentivo superbonus 110% potenzia i precedenti Ecobonus e Sismabonus, introdotti o confermati dalla Legge di bilancio 2020, perché prevede che tutte le spese sostenute per questi interventi dal 1°luglio 2020 al 31 dicembre 2021 beneficeranno di una detrazione del 110%, da ripartire in cinque quote nelle annualità successive, anziché in dieci anni.

L’art. 128 del Decreto Rilancio approvato dal Consiglio dei ministri, prevede che le ristrutturazioni edilizie ammesse all’incentivo diventino gratis se si opta per la cessione del credito d’imposta al fornitore e alle banche con lo sconto diretto in fattura.
In alternativa alla detrazione (che avrebbe effetto solo a partire dal periodo d’imposta successivo) i contribuenti possono ora optare per un contributo da ricevere nella forma di sconto in fattura operato dal fornitore, così ottenendo un beneficio immediato.

Nel caso in cui l’impresa che effettuerà i lavori non sia disponibile allo sconto in fattura potrà essere ceduto il credito d'imposta alle Banche, Assicurazioni o finanziarie.
Le banche avranno il loro ritorno finanziario: erogando 100 oggi all’impresa fornitrice dei lavori, otterranno in cambio il riconoscimento automatico dallo Stato di un margine aggiuntivo ed ulteriore del 10% rispetto alla somma finanziata (per arrivare appunto al 110% della somma), da recuperare spalmato nei successivi cinque anni fruendo della detrazione consentita.


Limite al superbonus

• il superbonus del 110% non spetta se le spese sono sostenute da persone fisiche (al di fuori dell’esercizio di impresa, arte o professioni) e riguardano interventi su immobili unifamiliari non adibiti ad abitazione principale;

• non si può fruire dell’agevolazione per interventi su una villetta adibita a seconda casa. I condomini, invece, sono salvi;

• il nuovo superbonus non è cumulabile con gli altri precedenti bonus, tuttora in vigore, come il bonus facciate al 90%.


Decreto Rilancio 2020 e Sisma Bonus al 110%: a quali condizioni

Il Decreto Rilancio 2020 prevede il superbonus del 110% anche per gli interventi di miglioramento sismico (c.d. Sisma Bonus) previsti dall'art. 16 del D.L. n. 63/2013 (commi 1-bis, 1-quater, 1-quinquies e 1-septies) per le spese sostenute dall'1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

La norma prevede anche la cessione del credito ad un'impresa di assicurazione e di contestuale stipula di una polizza che copre il rischio di eventi calamitosi, in questo caso però la detrazione è ridotta al 90%. Si ricorda, infine, che il superbonus al 110% non spetta agli edifici ubicati in zona sismica 4.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Ecobonus 110%: come funziona e a chi spetta

Ecco cosa prevede il Decreto Rilancio sul nuovo Ecobonus al 110%: come funziona, chi ne ha diritto e per quali interventi

Continua

Bonus Facciate 2020: come ottenere la detrazione del 90%

Bonus Facciate: che cos'è, come funziona, quali sono le regole e i requisiti e le istruzioni per ottenere la detrazione del 90%

Continua