Quanto vale l'autografo di un vip


Ciò che occorre sapere per ottenere una perizia grafologica asseverata e far valere, così, l’autografo del tuo vip preferito
Quanto vale l'autografo di un vip
Hai una cartolina oppure una foto autografata dal tuo vip preferito? Hai una collezione di dediche e di firme di celebrità che si sono distinte nello sport, nella politica, nell’arte e nella letteratura e sei certo che queste possano valere proprio una fortuna?

Richiedere una perizia grafologica asseverata può far valere di più e dare maggiore rilievo a quella collezione di autografi che hai acquistato in eredità oppure che hai raccolto quando eri più giovane e custodito gelosamente per tanto tempo in casa.

La nostra firma abituale che, solitamente, ci viene richiesta quando sottoscriviamo documenti legali, assegni, atti ufficiali, un contratto oppure documenti importanti è espressione di alcuni tratti della nostra personalità così come quella del nostro "mito" oppure di quel personaggio pubblico a noi preferito.

Quando mettiamo la firma su di un documento è come se facessimo lustro agli altri dei nostri lati migliori: mettiamo in mostra ciò che riteniamo più bello far conoscere.

Anche la sigla può essere presente su atti notori oppure essere presente su altri documenti dove ci viene chiesto di attestare con la nostra sigla di aver veduto e letto il contenuto di un tal documento.

La sigla può essere apposta su di una bolla di consegna di merce, su di un appunto, su di una fattura e può considerarsi come un "riassunto" della nostra firma abituale poiché è resa con maggiore libertà espressiva.

La firma abituale oppure la sigla possono essere oggetto di una perizia grafologica asseverata o giurata affinchè possa riferirsi per esse se sono autografe e, dunque, riconducibili, effettivamente alla persona che ha segnato un preciso documento o quella dedica su cartolina oppure quella fotografia, come quella lasciata a noi da un vip.

La perizia grafologica stragiudiziale, in quanto resa in assenza di un contraddittorio richiesto in corso di una causa civile oppure di un procedimento penale, può essere asseverata con un giuramento del professionista che ha redatto la perizia.

Il giuramento viene raccolto davanti ad un cancelliere del Tribunale o ad un notaio e attraverso la compilazione di un modulo che verrà sottoscritto dal professionista davanti al cancelliere.

La perizia asseverata con giuramento, corroborata dal suddetto modulo e dal valore di tante marche da bollo da applicarsi ogni 4 pagine di perizia scritta, costituisce una semplice allegazione difensiva e di carattere tecnico.

Secondo la giurisprudenza: "Alla parte che ha prodotto la perizia giurata è peraltro riconosciuta la facoltà di dedurre prova testimoniale avente ad oggetto le circostanze di fatto accertate dal consulente che, se confermate dal medesimo in veste di testimone, possono acquisire dignità e valore di prova, sulla quale allora il giudice di merito dovrà, esplicitamente o implicitamente, esprimere la propria valutazione ai fini della decisione". (Cass. 4437/1997)

Articolo del:


di Dott. Massimo Martorelli

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse