Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Rally di fine anno delle borse, tra sogno e realtà


Ci sarà quest'anno il rally di fine anno delle borse nonostante le tensioni internazionali?
Rally di fine anno delle borse, tra sogno e realtà

Avevo scritto qualche giorno fa che l 'accordo, a parole, tra il Presidente degli Stati Uniti e quello della Cina di porre fine alla guerra dei dazi tra i due Paesi era una bella notizia. Sempre se, nel frattempo, non si fossero verificati episodi che potevano mettere in discussione l'accordo stesso. Infatti, i giorni seguenti l'accordo, le borse avevano intrapreso una discreta risalita dei corsi dopo molto tempo. Purtroppo un fatto imprevisto ha fatto rinascere dubbi sulla fattibilià dell'accordo: la richiesta di arresto in Canada, da parte delle autorità americane, del CEO della Huawei Meng Wanzhon, figlia del fondatore della società cinese e prossima a prendere il posto del padre come presidente. La Huawei è una società tecnologica cinese con 180.000 dipendenti e, si dice, molto vicina al potere politico centrale cinese. La CEO è stata arrestata perchè accusata dagli americani di aver autorizzato esportazione di tecnologia verso l'Iran, aggirando l'embargo decretato dagli Stati Uniti verso lo stato arabo. Questo fatto ha inciso pesantemente sul sentiment degli operatori che hanno, nei giorni scorsi, venduto azioni su tutti i mercati. Ora riusciranno i mercati a dimenticare l'accaduto, a riprendersi e iniziare il "famoso" rally di fine anno? C'è da riportare un dato statistico, dal 1950, nessun altro mese ha mai segnato ritorni medi più forti o è finito più in salita rispetto al mese di dicembre. Sarà così anche quest'anno? Ieri Reuters ha segnalato che le compagnie statali cinesi hanno comperato soia americana in quello che è stato il maggior acquisto del prodotto in oltre sei mesi. Una buona notizia sulla strada di un allentamento delle tensioni tra le due superpotenze economiche. Inoltre, la Cina ha deciso di abbassare i dazi sulle importazioni di auto americane dal 40 a 15 per cento. Ma gli operatori sono ancora cauti e molti analisti mettono in guardia dal fare troppo affidamento su queste notizie. Infatti, le trattative commerciali USA-Cina sono soggette ad un'alta incertezza. E allora che fare? Rimaniamo investiti, ma monitoriamo con grande attenzione tutto ciò che ci arriva dall'altra parte dell'oceano, con la speranza che anche quest'anno Babbo Natale ci porti un'impennata di Wall Street, per non spezzare il dato statistico che ha sempre visto, negli ultimi 68 un dicembre scoppiettante in borsa.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Tempi duri per UBI Banca

Le vicende di UBI Banca dal 2013

Continua

Rischio di portafoglio, opportunità o svantaggio?

La "rischiosità" controllata degli investimenti finanziari è sicuramente una buona opportunità

Continua

I beni rifugio

Esistono ancora i cosiddetti beni rifugio?

Continua

Attenzione alle promesse di rendimenti troppo elevati

Non fidatevi di chi promette rendimenti fuori da ogni logica

Continua

La volatilità di portafoglio

E' sempre molto importante conoscere la rischiosità del proprio portafoglio

Continua

Scenari di mercato

Cosa aspettarci dai mercati finanziari nel 2019

Continua

Accordo Stati Uniti-Cina sui dazi, una buona notizia

L'accordo stipulato domenica scorsa tra i due presidenti metterà fine alla guerra commerciale?

Continua

Si può guadagnare con il trading on line?

Molti sognano di diventare ricchi con il trading on line, ma è possibile?

Continua

Campagne promozionali per acquisire nuovi clienti

Molte società finananziarie lanciano campagne promozionali per acquisire nuovi clienti

Continua

Fed, dazi, Brexit: come difendere il portafoglio nel 2019

Quali sono gli appuntamenti chiave di quest'anno per gli investitori?

Continua

Azioni: la scelta migliore per il 2019?

Pur non trascurando i segnali di rischio, le valutazioni azionarie sono diventate interessanti nel contesto attuale

Continua

Mercato toro, ancora per quanto?

Il mercato toro dura ormai da dieci anni, cosa aspettarci per gli anni futuri?

Continua