Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Resilienza ed Empowerment: per rialzarsi e sviluppare possibilità


Che cos'è la resilienza? Cosa significa empowerment? Due processi psicologici per rialzarsi
Resilienza ed Empowerment: per rialzarsi e sviluppare possibilità

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Che cos'è la resilienza?

E' un termine coniato dalla fisica: indica la capacità di un materiale di resistere a un urto improvviso senza rompersi. È la resistenza che un materiale offre alle azioni dinamiche e ne misura l’elasticità. 

Per Michael Rutter (1985), la resilienza è la capacità di evolvere in modo accettabile a dispetto di uno stress o di un’avversità in grado di comportare normalmente, un rischio o un esito negativo.

E’ la capacità di adattarsi con successo alle avversità acute e croniche della vita; la sua presenza spiega perché, quando esposte a stress, alcune persone invece di ammalarsi restano sane o addirittura si rafforzano. 

Zani e Cicognani (1999) intendono per resilience  la capacità del soggetto di mantenere un discreto livello di adattamento anche in condizioni di vita particolarmente sfavorevoli (essere flessibile e resistere agli urti).

A me piace definirlo la capacità, l’abilità o il processo di far fronte, progettare, resistere, integrare, costruire, migliorare pur avendo vissuto nella propria vita, situazioni difficili e avversità il cui esito sarebbe potuto apparire negativo, quindi la capacità non solo di resistere alle avversità della vita, ma di riuscire a rialzarsi facendo leva sulle proprie risorse interne ed esterne.

 

 

Le principali caratteristiche delle persone resilienti

Autostima: valutazione positiva delle proprie capacità in base a ciò che si ritiene importante nella vita;

Autoefficacia: consapevolezza di sapersi porre degli obiettivi e raggiungerli;

Locus of control interno: attribuzione di successo o di insuccesso soprattutto a se stessi, riconoscendo la responsabilità personale degli eventi, per trarne incitamento a progettare e ad agire;

Indipendenza: saper agire in base ai propri valori e ai propri obiettivi senza farsi condizionare dall’accettazione e dal giudizio altrui;

Motivazione: trovare nelle risorse interne ed esterne la spinta ad agire;

Speranzosità: speranza nel buon esito delle situazioni per un processo di attivo impegno personale;

Pensiero creativo: produzione di idee nuove e di nuovi punti di vista, ricchezza di intuizione e di immaginazione;

Progettualità: avere obiettivi e individuare strategie per raggiungerli;

Capacità di produrre cambiamenti: avere una vision del futuro, cogliere i segnali dell’ambiente, partecipare attivamente alla vita della comunità.

 

 

Cosa Significa Empowerment?

E’ il processo attraverso il quale gli individui assumono la padronanza di abilità e di capacità che rafforzano il senso di sé, una consapevolezza critica della realtà e la mobilizzazione di risorse interne. Lo sviluppo delle potenzialità, l’apertura di nuove possibilità di essere e di agire, l’aumento delle competenze e l’acquisizione di potere personale costituiscono il nucleo semantico del concetto di empowerment. Attraverso l'empowerment possiamo passare e trasformare il realizzabile, il possibile e il pensabile rispettivamente  in possibilità concretizzata, in pensato  e in agito in modo intenzionale.  

Come si può fare tutto ciò?

Lavorando, come ci insegna la psicologia positiva e la psicologia di comunità, sul riconoscimento delle potenzialità e capacità del soggetto, sull'apertura di una nuova pensabilità positiva, sull'individuazione di risorse necessarie per costruire scelte consapevoli e possibilità concrete.

 

 

La principali caratteristiche dell'empowerment

Il sentimento di auto-efficacia: quella parte del vissuto derivante dalla fiducia nel proprio saper trovare, di fronte a situazioni problematiche, le risorse migliori e più adatte che portano ad un successo personale;

Locus of control interno o collocazione interna della causalità: la persona sa che ciò che le accade è influenzato in parte dagli altri e in parte dai propri comportamenti e atteggiamenti; in tal caso questo concetto tende a valorizzare l’influenza personale interna dell’auto-determinazione e del senso di responsabilità;

La speranzosità  (hopefullness) o avere speranze: la tendenza che il proprio futuro, proprio o altrui, possa vedere miglioramenti; la speranzosità si apprende non tanto avendo buoni maestri piuttosto capendo e consapevolizzando come e perché avvengono le cose e funzionano i nessi di causalità;

Il pensiero positivo operativo: ogni persona sa che in qualsiasi situazione sono presenti vincoli, lacune, difficoltà, necessità ma anche risorse, opportunità, mezzi, strumenti, possibilità; l’enfasi in tal caso è posto sulle potenzialità e sull’idea che l’’individuo è il protagonista delle sue azioni attraverso scelte consapevoli;

L’autostima: incoraggia il comportamento di auto-potenziamento e l’auto-approvazione e non la fiducia nell’approvazione degli altri è la radice del potenziamento; questa permette infatti agli individui di prendere decisioni da soli e di mettersi in relazione con le persone su una base di uguaglianza;

L’intelligenza emotiva: la capacità di motivare se stessi di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustrazioni e di riconoscere e gestire le emozioni proprie e altrui;

L’assertività: vuol dire asserire e avviene quando una persona asserisce, afferma con convinzione qualcosa, esprime i propri diritti personali con la completa assunzione della responsabilità di quel comportamento e con il massimo rispetto per l’altro.  

 

 

Empowerment e resilienza: due processi psicologici per rialzarsi

Quando si vivono non solo individualmente, ma anche dal punto di vista comunitario situazioni difficili psicologicamente, sul piano economico e sociale come ad esempio la paura del covid e le situazioni  di vita del lookdown, dobbiamo far leva sulle nostre risorse e, quindi, questi due processi psicologici ci aiutano a comprendere che dovremmo imparare a sviluppare un atteggiamento empowerwed e resilente se prendiamo in considerazione e mettiamo in pratica i seguenti punti:

Ci concentriamo sul futuro e non sul passato;

Ci motiviamo alimentando speranzosita';

Ci alleniamo ad adattarci in modo creativo al contesto ambientale cogliendo le possibilità reali;

Proviamo a favorire il sostegno (dato e ricevuto) incioraggiando la reciprocità e la condivisione;

Proviamo ad essere pratici, perseveranti e guardare in prospettiva;

Diamo valore all'anima sviluppando un atteggiamento compassionevole e di gratitudine e apprezzando i piccoli gesti e successi della quotidianità.

 

www.antonellochiacchio.it

www.centrorisorseemotivelauria.it

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Lo psicoterapeuta: chi è, cosa fa e quando chiedere il suo aiuto?

Essere psicoterapeuta significa essere professionista della salute che aiutano le persone a superare un malessere psichico tramite un processo di cambiamento

Continua

I gruppi di crescita ed evoluzione personale (Gestalt therapy)

Identità del gruppo e gruppi terapeutici: quali regole e funzioni dei gruppi di crescita ed evoluzione personale

Continua

Conoscere e prevenire i disturbi del comportamento alimentare

Conoscere la complessità dei disturbi del comportamento alimentare, i fattori di rischio e protettivi e come superarli

Continua

Conoscere, affrontare e superare l'ansia patologica

Che cos'è l'ansia? Quali sono i disturbi ansiosi? Come affrontare e superare l’ansia patologica? Vissuto della persona che soffre d'ansia Come affrontar

Continua

Conoscere e comprendere la depressione

Che cos' è la depressione, quali sono i sintomi depressivi, e come affrontare la depressione

Continua

Empowerment e Salute psicologica: come sviluppare le potenzialità?

Che cos'è l'empowerment? Che cos'è la salute? Essere riconosciuti nella propria "interità"

Continua

Gruppo empowerment genitoriale: motivazioni, funzioni e obiettivi

Perchè la nascita di gruppi empowerment genitoriale? Cosa significa empowerment genitoriale e quali sono le regole e gli obiettivi del gruppo empowerment genitoriale?

Continua