Rifiuti di prodotti da fumo e piccole dimensioni


Le sanzioni per chi commette le violazioni serviranno a finanzare campagne di informazione e cura degli spazi comuni
Rifiuti di prodotti da fumo e piccole dimensioni
Il Decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 15 febbraio 2017 disciplina la destinazione e l'impiego dei proventi derivanti dalle sanzioni amministrative pecuniarie irrogate in caso di abbandono dei rifiuti di prodotti da fumo ed in caso di abbandono dei rifiuti di piccolissime dimensioni quali anche scontrini, fazzoletti di carta, gomme da masticare (attuazione art. 263, comma 2 - bis, D. Lgs. 152/06 e ss.mm.ii.).

Le sanzioni previste serviranno, soprattutto, per finanziare campagne di informazione su scala nazionale nonché per altre finalità quali l'installazione nelle strade, nelle piazze, nelle aree verdi, nei parchi nonché nei luoghi ad alta aggregazione sociale di appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi dei prodotti da fumo e, in via residuale e secondo le specifiche esigenze, per la pulizia di caditoie e di tombini facenti parte del sistema fognario nonché per le campagne di informazione su scala locale.

Articolo del:


di Andrea Freni

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse