Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Rimborsi IVA Trimestrali: come finanziarsi con l'IVA


Se l’eccedenza detraibile IVA è superiore a € 2.582,28 i soggetti passivi possono chiederla a rimborso anche prima della dichiarazione annuale con il modello IVA TR
Rimborsi IVA Trimestrali: come finanziarsi con l'IVA

Quando l’eccedenza detraibile risulta superiore a € 2.582,28 i soggetti passivi possono chiederla a rimborso anche prima della dichiarazione annuale compilando il modello  denominato IVA TR.

Il rimborso può essere richiesto per l’intero credito o per una parte dello stesso, tuttavia non è possibile richiederlo per il credito derivante da periodi precedenti.

L’istanza va presentata entro il l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento fatta eccezione per il quarto trimestre il cui credito può essere richiesto a rimborso in sede di dichiarazione annuale IVA.

Se il credito trimestrale è di importo superiore a 30.000 € è necessaria l’apposizione del visto di conformità o in alcuni casi la garanzia prestata all’Amministrazione finanziaria.

La richiesta di rimborso del credito IVA è subordinata al sussistere, nel trimestre di riferimento, di almeno una delle seguenti condizioni:

- esercizio esclusivo o prevalente di attività che comportano l'effettuazione di operazioni attive con aliquote inferiori rispetto a quelle applicate sugli acquisti e importazioni; presupposto dell’aliquota media: è possibile presentare l’istanza di rimborso se l’aliquota media delle operazioni passive è superiore all’aliquota media delle operazioni attive aumentata del 10%;

- effettuazione di operazioni non imponibili di cui agli artt. 8, 8-bis e 9 del DPR 633/72 per un ammontare superiore al 25% della totalità delle operazioni effettuate;

- acquisto o importazione di beni ammortizzabili in misura superiore ai due terzi del totale delle importazioni e degli acquisti di beni o servizi imponibili; a differenza delle altre ipotesi descritte, in questo caso il rimborso non riguarda l' intera eccedenza detraibile maturata nel trimestre, bensì la sola imposta riferita all'acquisto e all'importazione di beni ammortizzabili;

- effettuazione prevalente (superiore al 50%) di specifiche operazioni non soggette ad imposta per carenza del requisito di territorialità IVA;

- richiesta da parte di soggetti non residenti che si siano identificati direttamente in Italia o che abbiano nominato un rappresentante fiscale.


Il rimborso dell'IVA su base trimestrale, diversamente da quanto previsto per i rimborsi annuali, non spetta per gli acquisti di beni e servizi relativi a studi e ricerche.


Fonti:
DPR 633/1972
C.M. 26.4.99 n. 92
circ. 8/E/2001
Eutekne.it

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Fondo Perduto Aziende Artigiane: cos'è e come funziona

Ecco gli aspetti principali del credito agevolato per gli artigiani con le ultime novità che riguardano il contributo in conto capitale

Continua

Credito di imposta per le locazioni

Credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo.

Continua

Fondo Perduto DL Sostegni

Nell'articolo viene trattato il contributo a fondo perduto previsto dal DL Sostegni

Continua