Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Sì alla giurisdizione del giudice italiano nei danni da ritardo aereo


È il giudice italiano a dover decidere sul risarcimento dei voli in ritardo o cancellati acquistati online in Italia o che abbiano come destinazione il nostro Paese
Sì alla giurisdizione del giudice italiano nei danni da ritardo aereo

È il giudice italiano a dover decidere sul risarcimento dei voli in ritardo o cancellati che siano stati acquistati online in Italia o che abbiano come destinazione il nostro Paese.

Così hanno stabilito le Sezioni unite della Cassazione con l'ordinanza 13 febbraio 2020 n. 3561 che hanno accolto il ricorso di una coppia contro la compagnia aerea Ryanair.

A seguito della cancellazione del volo di ritorno da Barcellona a Napoli, i viaggiatori avevano chiesto, al giudice di pace la «compensazione pecuniaria» (250 euro ciascuno), il risarcimento del costo sostenuto per i nuovi biglietti aerei, per la notte in albergo e i pasti consumati.

La compagnia low cost irlandese aveva, però, eccepito il difetto di giurisdizione italiana richiamando la clausola contrattuale, spuntata dai ricorrenti per concludere l'acquisto online, che affidava la giurisdizione al giudice irlandese.

La clausola, osserva però la Cassazione, fa salvo «quanto altrimenti stabilito dalla Convenzione».

Il riferimento è alla Convenzione di Montreal del 1999 che detta regole specifiche per i risarcimenti nel trasporto aereo ed è applicabile perchè ad essa ha aderito anche Ryan Air.

Nè può ritenersi, come sostenuto dal vettore aereo, che il riferimento della Convenzione al solo «ritardo» del vettore, e non dunque anche alla «cancellazione», possa indurre a ritenerla esclusa.

Anche la soppressione del volo, argomenta la decisione, in definitiva, si concreta in un ritardo, prolungato, che proprio perchè più grave sarebbe irragionevole escludere dalla copertura.

Una sentenza storica che rende giustizia a tanti passeggeri italiani!!!

 

Articolo del:



L'autore è esperto in Diritto dei consumatori
AVV. ALESSANDRO D'AGOSTINO
Napoli, VIA CUPA S.PIETRO 73 SC R 80147
80147 - Napoli (NA), Campania


L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Reclamo servizi VAS non richiesti, ecco come difendersi!

Ecco cosa fare in caso di servizi a pagamento non richiesti su mobile, i cosiddetti SERVIZI VAS a pagamento, che si attivano accidentalmente e prosciugano il credito

Continua

Reclami disservizi telefonici? Sì con l'avvocato, già in Conciliaweb

In caso di controversie telefoniche, l'utente che dovrà ricorrere alla piattaforma Conciliaweb potrà farsi assistere da un avvocato sin dall'avvio della procedura

Continua

Multe sotto i mille euro, non è necesario lo sgravio

Cassazione: per i debiti erariali sotto i mille euro lo stralcio è automatico senza sgravio

Continua

Autovelox: il verbale deve indicare il carattere della postazione

Autovelox, ribadita la necessità della preventiva segnalazione delle postazioni di controllo e l'indicazione nel verbale del loro carattere permaente o temporaneo

Continua

Tracciato raccomandata postale del web di Poste fa piena prova legale

Per la Cassazione le informazioni sul tracciato della spedizione risultanti dal sito web di Poste consentono di ritenere perfezionata la notifica

Continua

Coronavirus, se e come chiedere il rimborso del viaggio

La paura del contagio e le disdette dei viaggi : le regole che tutelano i consumatori

Continua

Coronavirus: le novità per chi viaggia in aereo alla luce del DPCM

Coronavirus: ecco le informazioni in breve per chi viaggia in aereo alla luce delle nuove restrizioni italiane ed internazionali

Continua