Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Sintesi sulle disposizioni legislative per l'emergenza Coronavirus


Ripercorriamo sinteticamente le disposizioni che si sono succedute a decorrere dallo scorso 1° Marzo 2020 per l’emergenza sanitaria del Coronavirus
Sintesi sulle disposizioni legislative per l'emergenza Coronavirus

Con questo articolo ripercorriamo sinteticamente le disposizioni che si sono succedute a decorrere dallo scorso 1° Marzo 2020 per l’emergenza sanitaria del Coronavirus.

•    DPCM 1 Marzo 2020: il Presidente del Consiglio recepisce e proroga alcune delle misure già adottate per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, distinguendole sulla base delle aree geografiche d’intervento, e ne introduce ulteriori volte a disciplinare in modo unitario il quadro degli interventi e a garantire uniformità su tutto il territorio nazionale all’attuazione dei programmi di profilassi;

•    DPCM 8 Marzo 2020: vengono introdotte importanti prescrizioni riguardanti gli spostamenti con ogni mezzo da e per e nelle aree “rosse” e l’attività sportiva sia nelle aree rosse che nell’intero territorio nazionale;

•    DPCM 9 Marzo 2020: il Presidente del Consiglio emana nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale.
Il provvedimento estende le misure di cui all’art. 1 del Dpcm 8 marzo 2020 a tutto il territorio nazionale. È, inoltre, vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. In ultimo, è modificata la lettera d) dell’art.1 del Dpcm 8 marzo 2020 relativa agli eventi e manifestazioni sportive.
Tali disposizioni producono effetto dalla data del 10 marzo 2020 e sono efficaci fino al 3 aprile 2020;

•    DPCM 11 Marzo 2020: il Presidente del Consiglio con il presente decreto, che produce effetto dalla data del 12 marzo 2020 fino al 25 marzo 2020 e sostituisce, ove incompatibili le misure di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 e del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 restringe, sull’intero territorio nazionale, lo svolgimento di tutte le attività imprenditoriali che non siano classificabili come “strettamente necessarie”;

•    Circolare INAIL n. 7 dell’11 Marzo 2020 con cui l’Ente assicurativo sospende i termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei premi per l’assicurazione obbligatoria in scadenza nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 30 aprile 2020 per i soggetti assicuranti con posizione assicurativa territoriale alla data del 23 febbraio 2020 nei Comuni di cui all’allegato 1 del DPCM del 1 marzo 2020 (alcuni comuni della Lombardia e Veneto) e dal 2 marzo 2020 al 30 aprile 2020 per le imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e turismo e i tour operator con posizione assicurativa territoriale alla data del 2 marzo 2020 nel territorio dello Stato.

•    Messaggio INPS n. 1118 del 12 Marzo 2020 con cui l’Istituto espone le prime modalità operative per la presentazione delle domande di cassa integrazione ordinaria e di assegno ordinario con le nuove causali “Covid-19 d. l. n. 9/2020” e “Covid-19 interruzione CIGS – d. l. n. 9/2020” per gli eventi con decorrenza 23 febbraio 2020 e per le sole aziende operanti nelle aree di cui all’allegato 1 del DPCM del 1 marzo 2020 (alcuni comuni della Lombardia e Veneto);

•    Circolare INPS n. 37 del 12 Marzo 2020 con cui l’Istituto fornisce indicazioni in ordine all’ambito di applicazione del dettato normativo di cui al decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9, che ha disposto la sospensione degli adempimenti e dei versamenti contributivi a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. I contributi previdenziali ed assistenziali oggetto di sospensione sono quelli con scadenza legale di adempimento e di versamento nell’arco temporale dal 23 febbraio 2020 al 30 aprile 2020. Destinatari della sospensione degli adempimenti e del versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali sono i soggetti rientranti nelle seguenti categorie: 1) i datori di lavoro privati; 2) i lavoratori autonomi (artigiani, commercianti, agricoli); 3) i committenti e i liberi professionisti obbligati alla Gestione separata. La sospensione riguarda i soggetti interessati alla sospensione contributiva ai sensi dell’articolo 5 del D.L. n. 9/2020, ovvero aziende operanti alla data del 23 febbraio 200 nei comuni individuati nell’allegato 1 al D.P.C.M. del 1° marzo 2020 e le aziende turistico-ricettive, agenzie di viaggio e turismo e tour operator operanti alla data del 2 marzo 2020 nel territorio nazionale;

•    Circolare INPS n. 38 del 12 Marzo 2020 con cui l’Istituto, facendo seguito al precedente Messaggio 1118, definisce le istruzioni operative di presentazione e pagamento dei trattamenti di integrazione salariale (ordinaria, in deroga e assegno ordinario del fondo di solidarietà) e indennità per i lavoratori autonomi per i Comuni indicati nell’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 1° marzo 2020. Nella stessa circolare viene, inoltre, disciplinata l’operatività della CIG in deroga per Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

•    Comunicato Stampa MEF N° 50 del 13/03/2020 con cui vengono prorogati i termini per i versamenti fiscali del 16 marzo.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Autoliquidazione INAIL 2020: cos’è, come funziona, scadenze previste

L’autoliquidazione INAIL è uno degli argomenti più interessanti per tutti coloro i quali siano amministratori di un’impresa con lavoratori dipendenti a carico

Continua

Enti bilaterali, tra obbligo e diritti

Iscrizione e contribuzione agli enti bilaterali, tra obbligo e corresponsione di emolumenti sostituivi della retribuzione

Continua

Smart working e Coronavirus

Lo smart working può agevolare le aziende, consentendo di poter organizzare il lavoro da casa ai dipendenti, anzichè fermarsi a causa dell’emergenza del Coronavirus

Continua

Sicurezza sul lavoro da COVID-19: nuovo protocollo sindacale

È stato firmato dalle parti sociali il 14 marzo il protocollo per la tutela dei lavoratori da Coronavirus. Ecco alcuni dei principali contenuti per datori di lavoro

Continua

DECRETO CURA ITALIA: Le principali misure per imprese e cittadini

Ecco le principali misure previste dal decreto legge “cura-Italia”, il primo provvedimento legislativo per affrontare l’emergenza per il coronavirus

Continua

Nuovo decreto del DPCM: chiusura di tutte le attività non essenziali

E’ pubblicato il testo del nuovo decreto del Presidente del Consiglio con il quale vengono introdotte ulteriori misure restrittive per arginare il contagio del Covid-19

Continua

Decreto Rilancio: le principali misure adottate

Il testo del nuovo decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed è ora in vigore. Ecco una rapida guida a bonus, misure e novità per lavoratori, famiglie, imprese

Continua