Smartphone: si è perso o si è rotto, cosa fare?


Sistemi di backup e ripristino dei dati del contenuto del nostro amato smartphone
Smartphone: si è perso o si è rotto, cosa fare?
Quante volte capita che il vostro smartphone si rompa o addirittura si perda, come recuperare i nostri preziosi dati? Parlo dei contatti, degli appuntamenti, della posta, delle foto, dei video. Per non parlare delle chat di Whatsapp o Messenger di Facebook.

La cosa fondamentale da fare è quella di sincronizzare tutti questi dati con dei servizi online e non lasciare che essi rimangano sulla memoria dello smartphone.

Per le mail bisogna porre attenzione, spesso vengono lette sia sul proprio cellulare che sul proprio pc in ufficio o a casa. In questo caso si deve mettere in moto un meccanismo attraverso il quale le mail siano sincronizzate tra tutti i dispositivi. Le soluzioni sono diverse, ma tutte prevedono che le mail siano "centralizzate" su un server. In questo modo, ad esempio, se una mail viene letta sul cellulare la stessa è presente in posta in arrivo sul pc di casa o dell’ufficio.

Alcuni tra i servizi online più diffusi su cui si possono archiviare i dati sono: Google Drive, Dropbox, Sugarsync, Micosoft Onedrive, Apple Icloud. Sono tutti servizi di cloud storage che gratuitamente offrono alcuni giga di spazio di archiviazione, con il pagamento di cifre nell’ordine di pochi euro lo spazio a disposizione diventa elevatissimo. Pensiamo alle foto o ai video che facilmente superano lo spazio a disposizione gratis.

Operando in questo modo nel momento in cui si cambia lo smartphone basta installate le app relative al servizio online a cui ci siamo iscritti per rivedere "sincronizzati" in nostri dati.


Infine ogni produttore di smartphone fornisce un software di backup che, installato sul proprio pc, esegue con una certa frequenza la copia di tutti i dati del cellulare. In questo caso si tratta dei dati che non sono disponibili online, le app installate, lo sfondo, la suoneria, etc.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Email: come gestirla e conservarla in sicurezza

Come invertire il modo di gestire la posta, oltre alla rubrica dei contatti e al calendario

Continua

VPN: questa sconosciuta, cos’è e come sfruttarla

Virtual Private Network, una tecnologia da sfruttare per ridurre i costi logistici

Continua