Un modello per gestire la redditività di impresa


Modello BMGRASP – Governing Responsibility to Achieve Substainable Profitability
Un modello per gestire la redditività di impresa
Noi in Business Management Consultants abbiamo dato vita al Modello BMGRASPTM - Governing Responsibility to Achieve Substainable Profitability, perché l’esperienza ci ha fornito un’amara constatazione: molto frequentemente le decisioni anche assai rivelanti vengono prese sulla scorta di insufficienti, opinabili, non trasparenti corredi informativi. E, ancora peggio, i risultati delle decisioni non vengono compiutamente monitorati nei loro effetti. Dal desiderio di mettere a disposizione di imprenditori e di manager uno strumento che permetta loro di esercitare fino in fondo le responsabilità, attivando le loro capacità di gestione ed utilizzando nel modo più efficace il loro intuito ed impegno, nasce "GRASP", che non è solo l’acronimo delle leve più rilevanti per la gestione di qualunque impresa, il GOVERNO e le RESPONSABILITA’, per raggiungere LIVELLI DI PROFITTO SOSTENIBILI tali da soddisfare le aspettative degli stakeholder, ma significa anche nella sua accezione letterale "PADRONANZA, CONOSCENZA PROFONDA". Esattamente quanto serve per gestire un’azienda o una qualsiasi responsabilità aziendale, ove l’interesse dell’imprenditore e del top manager non consiste solo nel dotarsi personalmente dei più efficaci strumenti per gestire le proprie responsabilità, ma anche nel mettere i collaboratori in grado di esercitare essi stessi le specifiche responsabilità loro affidate. Il modello trae le sue origini dal vissuto di responsabilità diversificate, unito alla passione per la soluzione ed il governo della complessità e della gestione del cambiamento.
La visione d’azienda sottostante al Modello BMGRASPTM. Alle origini del Modello, occorre premetterlo con chiarezza, sta una visione d’azienda come gruppo coordinato di professionisti, ognuno portatore della responsabilità di gestione di specifiche aree di attività, strettamente interconnesse fra loro in quanto coincidenti nello scopo ultimo che è il successo dell’impresa ma anche nettamente distinte nelle professionalità e competenze, nei risultati, nei livelli di servizio e di contributi dati alla redditività aziendale. Estranea al modello è la visione opposta, quella dell’azienda come insieme di responsabilità indistinte, non identificate, come insieme di fenomeni non dominabili in quanto fra loro inesorabilmente frammisti e compensati. Proprio il fenomeno della compensazione domina con estrema frequenza le aziende: compensazione fra efficienze ed inefficienze, fra affari profittevoli ed affari non profittevoli, fra competenze ed incompetenze, fra decisioni corrette ed errori. L’esercizio delle responsabilità imprenditoriali e manageriali non può prescindere dalla capacità di distinguere le diverse situazioni e di poter quindi prendere con tempestività e consapevolezza le opportune azioni correttive.
La rilevanza delle informazioni gestionali in azienda, nel contesto delle attività di Pianificazione e Controllo e nel quadro di una sicura Governance. Si è trasfuso nel Modello BMGRASPTM quanto l’esperienza suggerisce in materia di capacità di gestione, intesa come: capacità strutturale, cioè il quadro delle responsabilità, precisamente definite ed armoniche con la strategia perseguita, e l’articolazione delle stesse a vari livelli; capacità di informazione, cioè la disponibilità di dati sistematicamente ed organicamente strutturati, per un’analisi di redditività basata su un conto economico scalare, indicatore di risultati economici di sintesi a diversi livelli, a partire da un risultato commerciale lordo fino a opportuni margini di contribuzione, ed indi all’utile lordo e netto di imposte; capacità di programmazione, cioè la sintetizzazione della strategia aziendale in obiettivi decentrati tali da poter essere riconosciuti come propri da parte dell’intera struttura aziendale e capacità di controllo, cioè la capacità di scorgere tempestivamente la devianza dagli obiettivi, e di intervenire tempestivamente.
Il Modello dà per scontato che le aziende abbiano sviluppato in qualche attività nelle tecniche di Contabilità Analitica, ivi incluse le Analisi di Redditività, e di Pianificazione e Controllo, e che tali attività siano più o meno sofisticate ed articolate. La finalità è infatti di evidenziare appieno le potenzialità, in genere rilevanti, non ancora utilizzate nel contesto dell’attività aziendale.

Articolo del:


di Paola Palmerini

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse