Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Una strategia per investire con buon senso: il PAC


Come investire con meno rischio, eliminando la paura di sbagliare la tempistica
Una strategia per investire con buon senso: il PAC
Qual è il miglior metodo d’investimento quando i prezzi sui mercati finanziari sono relativamente alti e potrebbero iniziare a scendere dopo un lungo periodo di ciclo positivo?
Bel dilemma. Spesso, però, le soluzioni migliori sono quelle più semplici.

Una strategia d’investimento sicura non è assolutamente quella di "scommettere al ribasso", perchè si corre il rischio di anticipare i tempi della discesa dei prezzi e registrare cospicue perdite.
Al contrario, un rapporto rischio/rendimento migliore potrebbe avere una strategia che prevede d'investire sui mercati periodicamente e costantemente sempre la stessa cifra per un tempo prestabilito, in modo da sfruttare il "principio della media del costo" ed approfittare successivamente della risalita dei prezzi e dell'inizio di un nuovo ciclo positivo.

Questa strategia d’investimento, di semplice applicazione, ha un nome: Piano di Accumulo del Capitale, più comunemente conosciuto con la sigla #PAC.

Il PAC è una strategia, non un prodotto, che prevede l’investimento costante di una somma di denaro fissa a scadenze prestabilite, indipendentemente da quello che è il prezzo del momento. Di solito viene utilizzato anche per accumulare risparmi, ma non tralasciamo il punto che resti pur sempre una tecnica d'investimento.

Avviare un PAC è un bene in qualsiasi frangente ma, in particolare, è ottimo quando le Borse principali sono ai massimi storici e mostrano i primi segnali di debolezza. E' quello il momento migliore per ottenere, molto probabilmente, il massimo dalla strategia.

Con i Piani di Accumulo facciamo propri, in particolare, tre vantaggi:

- evitare errori legati al momento di ingresso (market timing) sui massimi di mercato, che invece condizionerebbero la performance dell'investimento per lungo tempo.

- Mediare il prezzo medio d’acquisto in caso di ribassi.
Ad esempio, se con 100€ compro 1 quota ed il mese successivo, per un calo del 10% dei prezzi, con 100€ comprerò 1,11 quote, dopo due mesi avrò 2,11 quote ad un prezzo medio di 94,78€. Ciò vuol dire che se il terzo mese il prezzo ritornerà nuovamente al prezzo iniziale 100€, starò già ottenendo un guadagno pari alla differenza tra 100 e 94,78 moltiplicato per il numero delle quote in portafoglio.
Vero è che, al contrario, in caso di salita dei prezzi si medierebbe al rialzo e si annacquerebbe la performance. Per tale motivo si ottiene di più quando si avvia un PAC in fase di ribasso dei prezzi.

- Mitigare fortemente l’impatto emotivo che provoca un forte ribasso sui mercati finanziari o in caso di periodi di grosso aumento della volatilità.

Questa strategia è un'ottima alternativa, se non la migliore, alla sfera di cristallo.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Pianificare ed investire con successo

Non basta semplicemente investire, ma bisogna pianificare per raggiungere con successo i propri obiettivi di vita

Continua

Novità per i fondi pensione

In caso di perdita di lavoro, anche le posizioni ad adesione individuale potranno richiedere il riscatto integrale in capitale

Continua

Come e dove investire nel 2018

Affidarsi totalmente alle previsioni o alla sfera di cristallo non è la cosa giusta

Continua

Come scegliere il proprio consulente finanziario

La nuova figura del professionista ed il suo ruolo per le famiglie e gli investitori

Continua

Tre regole per la sicurezza finanziaria

Mercati incerti, tassi negativi e crisi bancarie: piccole regole per difendersi

Continua

Aumento tassi: le conseguenze per le obbligazioni.

Cosa accade alle nostre obbligazioni se aumentano i tassi di interesse?

Continua

Gestire la liquidità: come evitare l’erosione del capitale

Il denaro che non serve per le spese ordinarie bisogna utilizzarlo per perseguire obiettivi futuri

Continua

Punti di forza e di debolezza delle Polizze Vita

Cosa sapere prima di sottoscrivere una prodotto assicurativo di tipo finanziario

Continua

Polizze Vita: cosa davvero ha deciso la Cassazione

L'ordinanza della Cassazione n.10333/2018 segna davvero un punto di svolta per il mondo delle Polizze Vita?

Continua

Investimenti in fondi e Italexit: conseguenze?

Cosa accadrebbe ai miei investimenti in fondi in caso di uscita dell’Italia dall'Euro?

Continua

Una strategia per investire con buon senso: il PAC

Investire con successo riducendo il rischio e tenendo a bada le emozioni

Continua

HOME BIAS: uno tra gli errori più comuni degli investitori.

Perché ci affezioniamo, sbagliando, ai titoli del nostro Paese

Continua

Perché conviene iscriversi ad un Fondo Pensione il prima possibile

Iscriversi ad Fondo Pensione il prima possibile porta un grosso vantaggio fiscale

Continua

Se perdo il lavoro posso riscattare il mio Fondo Pensione?

Cosa cambia con l'approvazione della Legge sulla Concorrenza del 29 Agosto 2017

Continua

Investire per obiettivi

Il metodo della contabilità mentale per obiettivi può aiutare ad investire con successo

Continua

Una strategia per investire sui massimi di mercato

Se il mercato azionario è ai massimi storici, in che modo posso investire riducendo il rischio di acquistare sul picco di prezzo più alto?

Continua