Vizi del Consenso Informato. Responsabilità Medica


La mancata richiesta o l’acquisizione di un consenso non conforme a quanto prescritto da Scienza Medica costituisce autonoma fonte di responsabilità
Vizi del Consenso Informato. Responsabilità Medica
Si ravvisa la responsabilità dei sanitari, in tuitti i casi in cui viene fatto sottoscrivere un consenso informato non conforme a quanto prescritto da scienza medica.
Nel consenso informato deve essere indicata la tipologia dell'intervento, il nome del medico che spiega la tipologia dell'intervento ed i suoi rischi, nonchè, vi deve essere la firma del medico che fa sottoscrivere al paziente il consenso informato.

In Mancanza di uno di questi elementi vi è violazione dell'obbligo di dare al paziente adeguata, corretta e completa informazione.

La mancata richiesta o l'acquisizione di un consenso non conforme costituisce autonoma fonte di responsabilità, qualora dall'intervento scaturiscano effetti lesivi per il paziente e nessun rilievo avrà il fatto che l'intervento sia stato esegito in maniera corretta.

Da un medesimo fatto potrà scaturire a carico dei sanitari che eseguono un intervento, quindi, una responsabilità sia per una condotta omissiva, consistente nell'aver fatto sottoscrivere ad un paziente un consenso informato non valido, sia per una condotta commissiva per non avere eseguito correttamente l'intervento.

Articolo del:


di Avv. Daniela Tolomeo

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse