Volo cancellato: risarcimento del danno


Quale risarcimento in caso di cancellazione del volo
Volo cancellato: risarcimento del danno
Il trasporto aereo rappresenta il mezzo di spostamento maggiormente utilizzato dalle persone, grazie soprattutto ai costi concorrenziali e alla celerità dei viaggi. Lavoratori, studenti, vacanzieri, quotidianamente affollano gli aeroporti di tutto il mondo, stipulando contratti di viaggio con le varie compagnie aeree.

Ma cosa accade nel caso in cui un volo dovesse essere cancellato?

Con questo articolo si cercherà di dare qualche utile informazione in merito.

Innanzitutto si parla di cancellazione di un volo quando, nonostante la regolare prenotazione, la compagnia aerea non effettui la tratta prevista e non comunichi tempestivamente al passeggero - e quindi con almeno due settimane di preavviso - tale circostanza.

Peraltro la compagnia potrà dare avviso anche nel periodo di tempo compreso tra due settimane e sette giorni prima della data di partenza purchè venga offerto ai passeggeri un volo alternativo con partenza non più di due ore prima rispetto all’orario originariamente previsto e con arrivo presso la destinazione finale al massimo quattro ore dopo l’orario originariamente previsto. Da ultimo, nel caso la compagnia desse la comunicazione a meno di sette giorni prima della partenza, dovrà mettere a disposizione un volo alternativo con partenza fissata non più di un’ora prima dell’orario originariamente previsto e con arrivo presso la destinazione finale al massimo due ore dopo l’orario originariamente previsto.

I passeggeri potranno, a seguito delle violazioni commesse dalla compagnia aerea agire per il ristoro dei danno patiti.

Ai sensi dell’art. 7 del Regolamento comunitario n. 261 del 2004, intitolato "Diritto a compensazione pecuniaria", in caso di cancellazione o ritardo del volo (ex art. 5 del Regolamento), si stabilisce che "i passeggeri ricevono una compensazione pecuniaria pari a:
- € 250 per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1.500 chilometri;
- € 400 per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1.500 chilometri e per tutte le altre tratte comprese tra 1.500 e 3.500 chilometri;
- € 600 per le tratte aeree che non rientrano nelle lettere a) o b). (...)".

Pertanto, in caso di cancellazione del volo, la compagnia dovrà immediatamente adoperarsi al fine far imbarcare il passeggero sul primo volo disponibile che lo conduca a destinazione. In caso contrario, il passeggero avrà diritto al rimborso del biglietto.

Inoltre, il Regolamento n. 261/2004 prevede specifici obblighi di assistenza ai passeggeri rimasti "a terra" a seguito della cancellazione del volo come la fornitura di pasti e bevande in relazione alla durata dell'attesa, una adeguata sistemazione in albergo nel caso in cui siano necessari uno o più pernottamenti, il trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa, oltre a due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o mail. Ove la compagnia non fornisse questo tipo di assistenza, sarà tenuta a rimborsare il viaggiatore di tutte le spese sostenute, purché debitamente provate e documentate .

La responsabilità risarcitoria della compagnia aerea verrà meno ove venisse dimostrato che la cancellazione (o il ritardo) del volo è dovuta a circostanze eccezionali che, si sarebbero prodotte anche ove fossero state adottate tutte le misure del caso". Sono considerati eccezionali, le condizioni meteorologiche particolarmente avverse e inaspettate, scioperi o allarmi per la sicurezza.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Divorzio: pensione di reversibilità e T.F.R.

Il trattamento di fine rapporto e la pensione di reversibilità in favore dell'ex coniuge divorziato richiedono i medesimi presupposti

Continua

Assegno divorzile: intimazione stragiudiziale

Come reagire all'inadempimento dell'ex coniuge obbligato al versamento dell'assegno divorzile

Continua

Sinistro stradale con veicolo straniero

Procedimento per la gestione dei sinistri stradali su suolo italiano con veicoli stranieri

Continua

Guida in stato di ebbrezza: normativa e sanzioni

Conseguenze penali e civili previste per la guida in stato di ebbrezza

Continua

Fondo di Garanzia Vittime della Strada

Normativa e applicabilità della disciplina vigente

Continua

Divieto temporaneo di nuove nozze: lutto vedovile

Quanto bisogna attendere prima di contrarre nuove nozze: divieti ed eccezioni

Continua

Animale domestico: danno morale in caso di morte

Quando è possibile ottenere il risarcimento del danno morale a seguito della morte dell'animale domestico

Continua

Veterinario negligente: risarcimento del danno morale

Quando è possibile richiedere il risarcimento del danno morale a seguito di una condotta negligente da parte del medico veterinario

Continua

Pagamento bollette: termine di prescrizione

In quanto tempo si prescrivono le bollette di luce, gas, internet telefono ecc.?

Continua

Validità dei contratti telefonici

A quali condizioni può essere vincolante un contratto concluso telefonicamente

Continua

La provvigione nella mediazione immobiliare

Quanto e in quali casi matura il diritto alla provvigione del mediatore immobiliare

Continua

Attraversamento semaforo con luce gialla/rossa

Quali sanzioni per gli automobilisti che oltrepassano la linea d'arresto con semaforo acceso su luce gialla o rossa?

Continua