Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Welfare aziendale: ecco perché conta in azienda


Aumenta il risparmio aziendale e motiva i dipendenti: il Welfare Aziendale è lo strumento fondamentale per le imprese. Ecco perché è importante!
Welfare aziendale: ecco perché conta in azienda

 

 

 

 

 

 

 

 

Cos’è il welfare aziendale?

Con l’espressione Welfare Aziendale, si indicano tutti quegli incentivi che l’azienda può adottare per migliorare clima aziendale e produttività dei propri dipendenti.  Tra le iniziative volte ad incrementare il benessere del lavoratore e della sua famiglia, con modalità diverse rispetto alla retribuzione, rientrano a pieno titolo Smart working, orario flessibile, benefit aziendali, rimborsi e/o forniture di servizi.

Grazie ad un piano welfare strutturato a misura di dipendente, le aziende possono inoltre convertire in benefit sia bonus che premi: gift card spendibili in negozi, supermercati, acquisti online, viaggi, sanità e previdenza integrativa, rimborsi per spese di istruzione e di assistenza a parenti disabili o non autosufficienti ecc.

 

 

Come mantenere in vita un sistema di protezione sociale in un momento di crisi? Un sistema win-win

Per mantenere un sistema di protezione sociale valido e fare fronte ai sempre più consistenti tagli ai servizi, al florido Welfare State del dopoguerra si è progressivamente affiancata l’erogazione di servizi sociali anche da parte di corpi diversi dallo stato centrale (welfare mix). Il welfare aziendale, vero protagonista dell’epoca del welfare mix, è infatti in grado di assorbire o di supplire in parte ai costi relativi a tale sistema, assicurando in particolare ai cittadini i servizi di sanità integrativa e/o previdenza complementare che lo stato non riesce ad erogare correttamente.

 

 

Come funziona il welfare aziendale dal punto di vista fiscale?

Il Welfare Aziendale è regolamentato dal TUIR, il Testo Unico delle Imposte sul Reddito (poi disciplinato e incrementato con leggi di Bilancio 2016/17), negli artt. 51, 95 e 100 che sanciscono quali servizi possono essere erogati ai dipendenti e le modalità di fruizione annuale degli stessi. Secondo la normativa (Testo Unico delle Imposte sui Redditi) il vantaggio fiscale è ottimizzato per tutti i soggetti coinvolti.

Il Welfare Aziendale è quindi uno strumento molto vantaggioso non soltanto per il lavoratore che riceve il benefit, ma anche per le aziende, che possono fruire della detassazione completa del credito erogato.

 

 

Come si definiscono gli importi da destinare al welfare?

La cifra da destinare a welfare aziendale può essere collegata a premi di risultato, stabiliti sulla base dell’andamento aziendale (incrementi di produttività, di redditività, di qualità del lavoro prodotto, efficienza dei processi interni), a contratti nazionali/aziendali, oppure essere stabilita sulla base di regolamenti interni.

Nel prossimo aggionamento andremo alla scoperta dei numerosi vantaggi (non solo fiscali) che derivano da un maggior benessere organizzativo.

Di Welfare Aziendale parleremo anche nel corso del nostro prossimo webinar gratuito, intitolato "COINVOLGIMENTO PERSONALE".

Per maggiori informazioni è possibile consultare il programma dell'evento alla nostra pagina www.acantoconsulting.it/ciclo-webinar-gratuiti.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Consulenza aziendale, chi ha paura del DSCR?

Come adeguarsi alla nuova normativa sulla Crisi d’Impresa? Il CNDCEC ha individuato un indice dal nome inquietante: il DSCR. Vediamo insieme di cosa si tratta

Continua

Consulenza aziendale: come si calcola il DSCR? (Parte 1)

DSCR: un indice dal nome minaccioso, ma in grado di dirci velocemente se la nostra azienda disponga di sufficiente liquidità. Vediamo come calcolarlo in pochi step!

Continua

Consulenza aziendale: come si calcola il DSCR? (Parte 2)

Una volta capito come calcolare il DSCR, facciamo un ultimo passo in avanti costruendo il Rendiconto Finanziario previsionale

Continua

Come costruire il Rendiconto Finanziario previsionale?

Il Rendiconto Finanziario previsionale si può calcolare in due modi: diretto o indiretto. Vediamo come fare

Continua

Finalmente, ecco pronto il DSCR!

Dopo aver analizzato i due metodi per calcolare il Rendiconto Finanziario Previsionale nello specifico siamo pronti per calcolare correttamente il DSCR

Continua

Crisi ed equity al tempo del Covid-19

La crisi economica, generata dall’emergenza sanitaria Covid-19, penalizza le scelte guidate dalla filosofia del "just in time"

Continua

4.0 in azienda: una scelta lungimirante e vincente

L'universo 4.0 è ancora oggi poco conosciuto e sfruttato dalle aziende. I consulenti Acanto vi spiegano perché puntare sull'innovazione è la scelta vincente

Continua

Invoice trading o anticipo fatture: uno dei 4 grandi strumenti di fina

Affidarsi solo alle banche può essere un limite. L'Invoice trading o anticipo fatture è uno dei 4 grandi strumenti di finanza alternativa da analizzare

Continua

Dopo l'Invoice Trading, altri tre strumenti di finanziamento alternativo alle banche

Pro e contro di tre strumenti di finanziamento alternativo: Equity crowfunding, Minibond e Basket Bond. Prima di scegliere, meglio affidarsi a consulenti competenti

Continua

Smart Working: pregi e difetti del lavoro agile

Smart Working e telelavoro: le differenze sono molte. Pregi e difetti del lavoro agile, per un utilizzo consapevole di un nuovo paradigma lavorativo.

Continua

Smart Working: pregi e difetti del lavoro agile (parte 2)

Smart working: tanti i vantaggi del nuovo sistema di lavoro. Le insidie? Sotto controllo, grazie alle dritte dei nostri consulenti

Continua

Welfare aziendale: pro e contro

Strumento fondamentale per le imprese, il Welfare aziendale presenta molti vantaggi. Ecco una guida per utilizzarlo al meglio!

Continua

Passaggio generazionale: dal problema alle possibili soluzioni

Passaggio generazionale: un momento molto delicato nella vita di un’azienda familiare.

Continua

Passaggio generazionale: la consulenza come risposta strategica

Il passaggio generazionale vuole una risposta strategica mirata: la consulenza

Continua