DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE

8 Recensioni Scrivi una Recensione
74123 Taranto (TA)

Mi occupo di counseling sia individuale che di coppia.Realizzo con i clienti percorsi di crescita personale e di gruppo sull’autostima autoefficacia assertivita’ . Propongo percorsi di Counseling per minori e adolescenti con disagio emotivo. Effettuo meditazione guidata. Lavoro con coppie in conflitto che vogliono separarsi, per permettere loro di raggiungere accordi condivisi e procedere alla separazione in modo armonioso per il benessere loro e dei figli se presenti

Attività di esercizio

Counseling e Coaching

Lo studio

Lo studio si trova in Via Settimio Severo.9 a Brindisi.72100

Profilo personale

Di fronte ai miei clienti garantisco una grande professionalità; il massimo rispetto, accompagnato da un grande senso del dovere , ponendo al centro di tutto il processo la persona considerata nella sua incommensurabile unicità e nella sua profonda originalità.
Appassionata del mio lavoro svolgo la libera professione sia in ambito individuale che di coppia, e di gruppo, sia in quello della formazione presso l’ASPIC Brindisi, Lecce, Taranto, relativa al Master in Gestalt Counseling.
In ciascun setting affronto ogni disagio esistenziale, in modo esperienziale insieme ai clienti che di volta in volta si presentano, per riscoprire con loro le risorse personali che, nel momento del disagio passano sullo sfondo, e loro non riescono a vederle e ad averne consapevolezza, poiché rimane in figura quello che è il problema del momento. Nel rapporto con il cliente sento di dare a ciascuno empatia e autenticità, una piena professionalità, e mi applico con serietà e impegno, attraverso una accettazione incondizionata di ciascuno. Cerco sempre, in tutte le situazioni di mettere a disposizione una competenza attenta e specifica, per i clienti che provano un disagio intimo e profondo, o che si trovano, nel corso della propria vita, di fronte a cambiamenti, scelte o eventi particolarmente stressanti, dolorosi o semplicemente difficili da gestire. Essi possono ad esempio, avvertire un disagio relazionale che, col passare del tempo, senza alcun intervento potrebbe compromettere la loro qualità della vita, limitando la serenità ed il benessere psico-fisico. A tal proposito - la persona - può essere sostenuta sicuramente, per ottenere un valido aiuto nella risoluzione delle difficoltà, grazie ad un percorso di COUNSELING quale pratica alla relazione di aiuto e di sostegno individuale. Grazie ad esso la persona sviluppa risorse potenziali, in funzione di un miglioramento delle relazioni e della qualità della vita. Infatti, in uno stile di vita con spazi e tempi delimitati, con ritmi frenetici ed abitudini meno conviviali, diventa sempre più necessaria una figura che presta attenzione alla PERSONA attraverso l'organizzazione degli stimoli che la circondano. Il percorso di Counseling che io predispongo per ciascun cliente è legato a problemi di gestione della vita quotidiana, in vista di scelte decisionali o problemi di tipo relazionale, o anche emozionale. Quindi l’attività che si realizza nella situazione d’aiuto diventa creativa ed io sento di mettere a disposizione tutto il mio bagaglio esperienziale, il mio sapere per aiutare i clienti che si affidano a me. Quando il cliente si presenta e chiede aiuto, vedo che ritiene di voler attuare dei cambiamenti nel comportamento, nel sentire, nel pensare, così da riuscire a vivere in modo piacevole, ricco, con iniziativa assertiva e adattamento costruttivo per sé e per la comunità nella quale vive. Grazie all’intervento di counseling che io predispongo, io sento di condividere con il cliente momenti esperienziali preziosi, atti a creare le condizioni perché la persona che viene a chiedermi aiuto scelga e decida, in modo informato e autonomo di attivare comportamenti, pensieri e modi di sentire che soddisfino le intenzioni e le aspettative costruttive di vita proprie e degli altri. In tale percorso che viene realizzato col cliente, avviene una co-costruzione di significati sulla base delle esperienze presentate dal cliente che chiede aiuto e arricchite da me sulla base delle conoscenze acquisite nel tempo. Quindi io percepisco questa relazione con il cliente come condivisione di risorse e ricostruzione dei loro significati in vista di un agire. Il cliente non trova solo nella propria esperienza di vita risorse e conoscenze, ma viene arricchito e stimolato da quello che io propongo a lui. Si tratta della scoperta e della condivisione di significati, del recupero e della simbolizzazione di vissuti che permettono di dare senso a ciò che il cliente fa. Egli crea significati nuovi, nel dialogo e nella relazione d’aiuto; scopre nuove alternative e le comprende nel contesto della vita personale, interpersonale, culturale. Grazie al percorso di Counseling inoltre il cliente prende consapevolezza del proprio mondo relazionale, fisico e personale e ne coglie l’interdipendenza. Egli vede nuovi comportamenti, nuovi pensieri e nuovi modi di sentire che sono il risultato di una nuova consapevolezza di sé e delle proprie azioni e servono come base per nuove scelte. I punti di arrivo che il cliente intuisce come obiettivi da raggiungere sono legati al suo quadro di valori e ciò fa leva su una visione creativa prospettica del cliente, oltre che una visione esperienziale nel qui ed ora. Nella relazione con il cliente io cerco sempre di rispettare i suoi punti di vista, riformulando i suoi contenuti, per fargli sentire che è stato accolto e ascoltato. Non tendo a interpretare i suoi contenuti, a indagare o a soluzionare, neppure a valutare, o sostenere il cliente, cercando invece di porre domande aperte che possano consentirgli di esporre liberamente il suo pensiero. Molto importante è per me individuare insieme al cliente possibili soluzioni a problemi che gli causano disagio emozionale; oppure interventi che mirano a migliorare la comunicazione e le capacità di affrontare sfide; a rafforzare la stima di sé, a promuovere cambiamenti nel comportamento e nel benessere psicofisico. Esaminando insieme ai miei clienti i comportamenti, i pensieri e i sentimenti che provocano disagio nella loro vita quotidiana, essi imparano modi efficaci di affrontare problemi, facendo leva sulle risorse personali. Il mio intervento spesso si rivolge anche all’ambiente, per cercare di aiutare il cliente a intravvedere nuovi aspetti dell’ambiente, arricchirlo di nuove consapevolezze e spesso sento di poter intervenire positivamente nel mondo interpersonale del cliente. Inoltre come professionista d’aiuto io sento di accompagnare il cliente alla scoperta di se stesso e facilitarlo efficacemente nel rapporto con se stesso, con gli altri e con il mondo. Costruisco sempre una buona alleanza con i clienti per raggiungere obiettivi condivisi, la nostra relazione risulta essere significante e significativa con ogni cliente e con il suo processo. Entro in contatto con ciascuno dei miei clienti, usando efficacemente il mio sapere, il saper fare e saper essere. La promozione del benessere per gli altri è vincolata quindi al mio SAPER ESSERE che è:
1. capacità di autoconsapevolezza;
2. capacità e voglia di confrontarmi con gli altri;
3. imparare dagli errori, conoscere i miei limiti;
4. entusiasmo e motivazione per la mia professione;
5. voglia di apprendere dall’esperienza.
SAPER FARE che è:
1. progettare e gestire i setting in modo efficace;
2. competenze adeguate per ricevere e dare feed back
3. collaborare con colleghi
4. evitare collusioni e manipolazioni
5. applicare le leggi sulla professione attraverso il rispetto del codice deontologico del Counselor.
Mi piace vedere i miei clienti soddisfatti quando raggiungono un obiettivo su cui abbiamo lavorato insieme. Mi gratifica e anche per loro ci sono, grazie a questo risultato, nuovi propositi di cambiamento. Quando ci si pone un obiettivo, si vuole lasciare modificare una situazione e andare verso un mondo desiderato nuovo, che racchiuda nuove possibilità. Per fare questo spostamento da un punto ad un altro è fondamentale la motivazione del cliente, cioè il motivo per cui egli vuole raggiungere quell'obiettivo. Cosa lo porta verso una meta, quale bisogno fondamentale sente di voler soddisfare, pena l'insoddisfazione e la frustrazione. Tutti noi abbiamo nella vita, traguardi che vogliamo raggiungere, emozioni che vogliamo vivere. Ebbene io, come coach, ti accompagno nella realizzazione di quel progetto che hai da tempo in mente, attraversando insieme a te le varie fasi del lavoro. E tu non ti sentirai solo, ma guidato da un professionista esperto in cui riponi fiducia, che ti accompagnerà in questo viaggio verso un nuovo te stesso. Stabilire obiettivi e cercare di raggiungerli è molto stimolante, purtroppo nella vita non è sempre così. Il più delle volte ci autosabotiamo con le nostre convinzioni limitanti, che ci siamo costruiti nel tempo. In realtà non conosciamo neppure noi il nostro potenziale. Mi piace, in qualità di coach o di counselor, destrutturare quelle convinzioni, concorrere a cambiare l'atteggiamento mentale che ha messo il cliente in stallo. Non si vince sempre, l'importante però è trasformare quella sconfitta in una sconfitta vincente per poi ripartire con un attrezzo in più nella nostra cassetta. I grandi della storia avevano sempre un sogno da realizzare, avevano una forte motivazione che li spingeva in avanti. Sapevano che dovevano farlo. Era un dovere non imposto da uno esterno a loro, ma partiva da loro stessi. Ti sei mai chiesto qual è il sacro fuoco che ti spinge a voler realizzare qualcosa? Io credo profondamente nel percorso di Counseling , perchè nel corso della mia professione ho visto mille clienti cambiare atteggiamento davvero in modo sorprendente, divenendo consapevoli delle loro risorse e mettendole in gioco in modo proattivo. Alla fine del percorso vedo i clienti stupefatti delle loro conquiste e delle scoperte fatte su se stessi. Mi lasciano sempre soddisfatta del lavoro fatto insieme, concordato e condiviso in ogni momento. Naturalmente ciò ciò concorre molto alla tipologia di intervento , perchè più forte è la motivazione del cliente e maggiori sono i risultati.
PERCORSO DI MEDIAZIONE FAMILIARE
La mediazione, come indica il termine “mediare” è quel processo che un professionista, in qualità di terzo neutrale pone in essere per permettere alle parti in conflitto tra loro di riprendere un dialogo e di riappropriarsi della propria capacità decisionale, eliminando o riducendo gli effetti non voluti del conflitto stesso. Si tratta di un processo mirato a far evolvere dinamicamente una situazione di conflitto, aprendo canali di comunicazione che si erano bloccati (Castelli 2003).
Il percorso di mediazione si presta particolarmente ad aiutare la coppia che è chiamata a dover decidere dei futuri assetti personali, patrimoniali, ma anche dell’organizzazione e della gestione della vita dei figli, proprio quando emozioni, tensioni, ansie possono creare difficoltà relazionali o comunque difficoltà di comunicazione se non aperto conflitto. E’ stato opportunamente scelto il criterio della facoltà di accesso alla mediazione come via da seguire, solo se le parti liberamente decidano di tentarla e, quindi, non è stata indicata come obbligatoria (Martello 2006): “La mediazione è una via per affrontare e risolvere seriamente i problemi. Rende possibile la sfida di trasformare il dolore del conflitto in opportunità per migliorare la qualità della propria e altrui esistenza, avviando una vita di relazione con l’altro in cui l’io e il tu attuano un felice scambio sulla diversità. Il mediatore cerca di “movimentare” le menti, perché qualcosa nei comportamenti ripetitivi dei contendenti, si sblocchi verso un comportamento collaborativo". La mediazione familiare (Fernandez del Moral Dominghez L. 2006) si caratterizza per essere un percorso volontario e un percorso autonomo (rispetto all’iter giudiziario anche se l’accordo dovrà passare all’omologa del tribunale) inoltre il mediatore è in posizione di terzietà e di rigorosa imparzialità e segretezza rispetto alle parti. Il mediatore che sostiene il confronto su alcuni aspetti dell’area coniugale, aiuta la coppia ad operare quei riconoscimenti, ad esprimere quelle emozioni che permettono di liberare energie più autenticamente in grado di formulare un accordo, che sia il risultato più di un reciproco riconoscimento che di un compromesso e che, quindi, permetta alle parti di riprendersi una rinnovata capacità di esprimere la loro creatività e progettualità. La capacità negoziale esprime, infatti, la sua qualità significativa quando riesce a rispondere ai bisogni emotivi e alle esigenze complessive attuali, ma anche a rappresentarsi e, quindi, rispondere alle esigenze future personali e dei figli. In questo senso, infatti, è importante non lasciarsi prendere dalla necessità di realizzare l’obiettivo pragmatico dell’accordo in modo da mantenersi appunto su un piano di eccessiva formalità o pragmaticità proprio per dare ai contenuti dell’accordo stesso, l’essenza e la qualità di un confronto sulle linee di educazione dei figli sulle idee in ordine ai bisogni, in uno scambio che dia un senso partecipato a regole che altrimenti risultano formali e standardizzate e quindi di difficile realizzazione. In sostanza attraverso il processo negoziale, non si arriva soltanto alla formulazione di un accordo, ma alla rinegoziazione della nuova possibile espressione comune, attraverso la quale gli ex partner modificano e definiscono la dimensione del “noi” che sopravvive alla separazione attraverso la contemporanea definizione delle due individualità. La funzione del mediatore in questa fase, che nell’applicazione alla mediazione familiare del ciclo di contatto della gestalt, appartiene a quella del contatto pieno, è di guida al perseguimento degli accordi, di garanzia sulla correttezza del percorso di mediazione, ma anche di partecipazione attiva alla negoziazione. Il mediatore favorisce il clima interattivo tra le parti per creare un autentico spazio negoziale e la sua partecipazione empatica al chiarimento della posizione dell’una o dell’altra parte, senza abbandonare la propria neutralità; consiste nel comprendere e nel tradurre affermazioni confuse o poco chiare, cosa che aumenta la possibilità di scambio tra le parti ed amplia i contenuti dell’accordo, oltre che allentando gli atteggiamenti difensivi; consente di essere maggiormente fiduciosi e attivi nel portare avanti la negoziazione. Le aree che formano oggetto della negoziazione sono diverse, ma sostanzialmente riferite all’area genitoriale, ad alcuni aspetti del rapporto di coppia e all’area patrimoniale. Il risultato del lavoro di negoziazione su queste aree si traduce poi negli specifici contenuti dell’accordo di separazione. L’accordo conterrà in concreto ad esempio come vivere la bigenitorialità e quali modalità adottare per l’affido condiviso dei figli, il che significa come i genitori stabiliscono di condividere la gestione dell’educazione e della vita dei figli. Così il diritto dei figli ad avere un rapporto equilibrato e continuativo con entrambi i genitori sarà regolamentato caso per caso, stabilendo una adeguata modulazione dei ritmi di frequentazione con ciascun genitore, proprio in base alla maturità dei genitori e alle esigenze dei figli. Rispondendo alle esigenze organizzative e di stabilità dei figli, si stabilisce cioè un calendario preciso dei periodi o dei giorni in cui i figli che vivono con un genitore, debbano permanere presso l’altro genitore, ovvero quale genitore si fa carico di alcuni aspetti della gestione ordinaria e straordinaria della vita dei figli (chi si occupa della scuola, chi degli sport, ecc.).
La peculiarità del modello ASPIC, che io applico nella Mediazione Familiare, consiste nell’avere un approccio pluralistico integrato, applicando metodiche e tecniche di diverso orientamento teorico, inoltre riunisce nella figura del mediatore anche le competenze e le abilità del Counseling umanistico esistenziale. L’integrazione riguarda non soltanto le teorie delle varie scuole, applicabili alla mediazione familiare, ma anche quei contenuti degli altri modelli ritenuti efficaci. In secondo luogo si muove nell’ottica di lavorare sul processo del conflitto più che sui contenuti del contendere. ll carattere distintivo del modello e il tipo di formazione del mediatore, che oltre alla conoscenza delle tecniche relazionali, si estende anche alla conoscenza del diritto di famiglia e di tutela dei minori. Inoltre, è obbligatoria la supervisione ed è prevista la formazione permanente. - La crisi non è intesa in senso patologico, ma secondo il significato etimologico della parola “crino” che vuol dire “ scelta”;- Le coppie si scelgono collusivamente;- Le coppie in crisi presentano modelli di interazione disfunzionali; - Ogni coppia presenta un tema relazionale conflittuale centrale ;- La rabbia sottende sempre un dolore;- Quanto è più forte la rabbia che emerge tanto più forte è il dolore sottostante; - Non c’è un numero precostituito di sedute;- Si affrontano le problematiche così come le presenta la coppia;- Si trae vantaggio solo da accordi presi con intima convinzione, piuttosto che da una cooperazione solo formale.
Obiettivi del processo di mediazione sono:
• Curare tutti gli aspetti della separazione / divorzio, sia quello psicologico che quello legale, ponendo una particolare attenzione al conflitto e alle emozioni;
• Individuare gli stili d’interazione;
• Individuare la collusione di coppia;
• Far giungere la coppia alla consapevolezza dei propri modelli disfunzionali;
• Modificare gli stili disfunzionali;
• Ristrutturare la comunicazione;
• Addestrare la coppia all’empatia;
• Giungere alla cooperazione convinta;
• Addestrare la coppia alla complicità ed alla progettualità;
• Definire un accordo.
Fasi del processo di mediazione
1. Una fase di pre-contatto: NON CI AMIAMO PIU’ (Cosa ci sta accadendo?);
2. Una fase di avvio contatto: SEPARARSI INSIEME (Perché ci siamo scelti?);
3. Una fase di contatto pieno: NON PIU’ COPPIA MA GENITORI (C’eravamo tanto amati); 4. Una fase di post contatto: UNA NUOVA PROGETTUALITA’ (La relazione è cambiata).
Al termine delle fasi c’è una verifica sul mantenimento dei risultati raggiunti denominata follow - up. Il modello Pluralistico Integrato, per realizzare l’obiettivo di massimizzare l’efficacia dell’intervento di mediazione, tiene conto sia dei fattori comuni transteorici, sia dell’integrazione di tutti gli orientamenti che si ritengono utili da applicare nel caso concreto.


Servizi offerti dallo studio

Business coaching

Coaching d`orientamento

Consulenza al ruolo

Counseling di coppia

Counseling in ambito personale

Counseling in ambito professionale

Counseling in ambito scolastico

Counseling in ambito socio-sanitario e ospedaliero

Counseling infantile

Counselor Trainer

Disturbi di ansia

Esercizi pratici

Gruppi di ascolto

Health coaching

Intercultural coaching

Life coaching

Mediazione familiare

Meditazione e mindfulness

Parent coaching

Sport coaching

Teen coaching

Training autogeno

Collaborazioni

IO COLLABOROI CON LA SCUOLA ASPIC SEDE DI BRINDISI, LECCE , TARANTO ED INSIEME AD ALTRE DUE COLLEGHE SONO DOCENTE NEL MASTER IN GESTALT COUNSELING, PER FORMARE COUNSELOR NEL NOSTRO TERRITORIO. IL PERCORSO E' TRIENNALE E LA FORMAZIONE HA UNA CADENZA MENSILE, PER 10 WEEK END ALL'ANNO. IL NOSTRO APPROCCIO E' PLURALISTICO INTEGRATO QUINDI INSEGNAMO TUTTI GLI INDIRIZZI DELLE PSICOTERAPIE.

Docenze, corsi e convegni

Convegni a cui ho partecipato:
"AIUTARE AD AIUTARSI" Il Counseling e i diversi campi di applicazione
11 Settembre 2010 Carovigno . Castello " Dentice di Frasso"
2 Ottobre 2010 Cisternino Istituto Salesiano
20 Novembre 2010 Brindisi Casa del Turista
Evento formativo gratuito patrocinato da: Regione Puglia, Comune di Brindisi, Comune di Carovigno, Comune di Cisternino.

Iscrizione al Registro Nazionale

Sono iscritta alla REICO (COME COUNSELOR.)
ISCRIZIONE AD ASSOMEF ASSOCIAZIONE MEDIATORI FAMILIARI

Orari di lavoro

SI RICEVE PER APPUNTAMENTO TELEFONICO NEI GIORNI DI LUNEDI' MATTINA O POMERIGGIO A BRINDISI O IN QUALSIASI ALTRO GIORNO CONCORDATO PRIMA TELEFONICAMENTE.

Il nostro team

  • GRUPPI DI CONCETTA CLAUDIA BRANDI

    Il gruppo di crescita è un gruppo a cui partecipano persone motivate ad acquisire maggiore consapevolezza di sè, autostima e maggiore intelligenza emotiva. Si lavora con delle attivazioni che portano a liberare ed esprimere le proprie sensazioni, emozioni e pensieri, secondo il Ciclo del contatto gestaltico: pre- contatto . avvio di contatto, contatto pieno post- contatto.Si chiude il gruppo chiedendo ai partecipanti cosa si portano dell'esperienza fatta e cosa vogliono lasciare qui.

I miei articoli



Accogli le emozioni: sono la voce dell'anima

Accogli le emozioni: sono la voce dell'anima

maggio 17, 2021

Le emozioni sono energie antiche che vengono dal profondo; riconoscerle è un atto fondamentale per la nostra evoluzione e per il nostro percorso.

Continua a leggere
La gestione del tempo

La gestione del tempo

aprile 12, 2021

Il tempo è la risorsa più preziosa che ognuno di noi possiede, l'unica che nessuno ci potrà mai restituire. Per questo è estremamente importante pianificare e gestire

Continua a leggere
Volersi bene: come amare la parte più autentica di noi stessi

Volersi bene: come amare la parte più autentica di noi stess...

febbraio 17, 2021

Il contatto profondo con la nostra interiorità, il riconoscimento di ciò di cui abbiamo veramente bisogno, è il primo passo per ri-sintonizzarci con noi stessi

Continua a leggere

Come affrontare e superare la crisi di coppia

Come affrontare e superare la crisi di coppia

febbraio 4, 2021

"C’era una volta"…così iniziavano le favole che ci raccontavano quando eravamo bambini. E “vissero felici e contenti" era la conclusione. E così vorremo la vita...

Continua a leggere
Come comunicare la separazione ai figli

Come comunicare la separazione ai figli

gennaio 25, 2021

La bigenitorialità si è diffusa nelcampo del diritto e prevede la necessità, con la separazione, di un rapporto continuativo di entrambi i genitori con i figli

Continua a leggere
Figli sereni di genitori separati

Figli sereni di genitori separati

gennaio 21, 2021

E' importante che il doloroso passaggio della separazione venga vissuto dai genitori con profondo senso di responsabilità, con sincerità e fermezza, per i figli

Continua a leggere

Dai figli non si divorzia

Dai figli non si divorzia

gennaio 15, 2021

Nella coppia si instaura un attaccamento e quando i rapporti si incrinano il processo di dis-attaccamento ha i suoi tempi, ma la famiglia divisa continua ad esserci

Continua a leggere
L'autostima come dimensione fondamentale della personalità

L'autostima come dimensione fondamentale della personalità

gennaio 11, 2021

L'autostima è una dimensione fondamentale e complessa della personalità, ad essa concorrono vari fattori interni ed esterni, passati e presenti, sociali e individuali

Continua a leggere
Affido condiviso e compiti dei genitori

Affido condiviso e compiti dei genitori

gennaio 6, 2021

La nuova disciplina sull’affido condiviso, introdotta dalla legge 2006 n.54, in caso di separazione, prevede l’obbligo di affidare i figli a entrambi i genitori

Continua a leggere

La Mediazione Familiare: cos'è come funziona

La Mediazione Familiare: cos'è come funziona

gennaio 4, 2021

La Mediazione familiare rappresenta un processo in cui un professionista, in posizione neutrale, porta la coppia che vuole separarsi a maturare un accordo condiviso

Continua a leggere
Crescita interiore attraverso il coaching

Crescita interiore attraverso il coaching

gennaio 4, 2021

Il coaching rappresenta un processo relazionale che aiuta i clienti a sviluppare il proprio potenziale e migliorare le proprie performance

Continua a leggere
Effetti e cura dello stress con la Meditazione

Effetti e cura dello stress con la Meditazione

dicembre 30, 2020

La mindfulness è un’efficace strategia di adattamento, il cui obiettivo è quello di sviluppare una relazione amichevole con noi stessi e con gli altri

Continua a leggere

Il dolore del divorzio e il

Il dolore del divorzio e il "perchè" inespresso

dicembre 16, 2020

La separazione e il divorzio sono esperienze molto diffuse che scuotono profondamente il senso stesso dell'esistenza e il legame familiare genera angoscia e dolore

Continua a leggere
Crisi matrimoniale: fragilità del sistema coppia e divorzio

Crisi matrimoniale: fragilità del sistema coppia e divorzio

dicembre 14, 2020

Il divorzio rappresenta un evento molto doloroso sia per i partner che per i figli che ne vivono in modo disastroso tutto il processo risentendone inevitabilmente

Continua a leggere
Il Counseling come relazione d'aiuto

Il Counseling come relazione d'aiuto

dicembre 11, 2020

Il Counseling rappresenta una forma di agevolazione per le persone che stanno attraversando un periodo di disagio esistenziale e le aiuta a focalizzarsi sulle risorse

Continua a leggere

Recensioni

8 Recensioni


Contento di me

Ho deciso di intraprendere il percorso soprattutto per il modo rassicurante e competente che la dottoressa Frattini dalla sua prima accoglienza ha dimostrato nei miei confronti. Dalle motivazioni che è riuscita a farmi ritrovare nella quotidianità della mia vita e le risorse che sono riuscito a mettere in atto. Ero confuso arrabbiato demotivato scontento senza energie e oggi alla fine di questo percorso mi sento euforico sereno soddisfatto della persona che ho riscoperto essere e che non trovavo più! L’equilibrio e la serenità raggiunti non hanno parole per essere descritte realmente ma è ciò che sento. Grazie davvero dottoressa Frattini .

Antonio C - marzo 2021

Buongiorno Antonio! Il percorso che abbiamo realizzato insieme sull'autostima, è stato davvero importante per te e ti riconosco la grande motivazione che avevi nel cercare di ritrovarti e di esprimere te stesso. Lo hai fatto dapprima in modo incerto e confuso, poi in maniera sempre più sicura e ricca di fermezza. Il riconoscimento che avevi bisogno di effettuare di te stesso , e il bisogno di fidarti di te stesso e accettarti pienamente , ti ha creato una forza e determinazione forti, in una parola ti hanno dotato di grinta che all'inizio non manifestavi. E' stato molto importante per te affermarti e per me aiutarti a farlo piacevolmente. Ti ringrazio caro!

DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE




Accoglienza e ascolto autentico ed efficace

Ho conosciuto la Dr.ssa Giulia Frattini come cliente e come docente nella mia formazione. La consiglio come professionista per la sua lunga formazione, esperienza, competenza e professionalità efficace ed esperta. Capace di un ascolto profondo ed empatico che conduce ad una maggiore consapevolezza di sé; sa condurre al centro delle proprie risorse è possibilità, a quella trasformazione profonda del sé che cambia la vita. Con sicurezza posso affermare che l'incontro con lei ha trasformato positivamente la mia vita e dato valore a tante mie potenzialità che sono adesso quotidiane risorse.

Monica C - gennaio 2021

Si Monica! Certamente posso affermare che il tuo percorso di crescita è stato esponenziale , poichè già dal Master e durante lo stesso sei riuscita sempre efficacemente a potenziare le tue risorse e a migliorare la tua autostima ed autoefficacia in maniera considerevole ,, riuscendo a incrementare le tue potenzialità e le qualità positive. Ti vedo perfettamente padrona di te stessa e molto centrata su di te e sulla realizzazione dei tuoi sogni. Grazie Monica!

DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE




Meditazione

Mi sono recato dalla dott.ssa Frattini, che ho conosciuto tramite questo potale. Ho fissato un appuntamento nel suo studio di Lecce di Piazza Mazzini. Siccome avevo sentito parlare molto bene degli effetti della Meditazione in relazione allo stress ed io mi trovavo in un periodo di forte stress cronico, per problemi lavorativi, cosi inizialmente abbiamo fatto tutto un lavoro di rilassamento, attraverso una consapevolezza sul respiro , poi il bodyscan e io fin da subito ho provato degli effetti positivi. Terminavo le sedute molto sereno e rilassato, più centrato su me stesso. La meditazione mi permetteva di entrare profondamente dentro me stesso , di liberarmi delle emozioni negative ed alleggerirsi Mi sentivo davvero bene. Abbiamo fatto tante sedute perché ne vedevo i benefici e pian piano, passo dopo passo mi sono rasserenato, riuscendo anche ad affrontare tutti problemi quotidiani con maggiore sicurezza e più grinta. Davvero devo ringraziare la dottoressa Frattini per il risultato insperato che ho ottenuto. Matteo

Matteo E - gennaio 2021

Certo Matteo! Sono davvero entusiasta se penso a come hai accolto la meditazione e a tutti i benefici che hai potuto constatare grazie ad essa.Ero convinta che un percorso di Meditazione ti avrebbe fatto uscire da quel periodo buio, pesante e molto negativo .E ora sono molto contenta per te: hai recuperato molta fiducia in te stesso e grande autostima. Ora sai centrarti meglio su te stesso e avere più fiducia neglia altri e nel mondo. A presto Matteo

DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE




percorso di counselig

Ho cercato la dottoressa Frattini in un momento molto delicato della mia vita, dove incertezze e dubbi attanagliavano la mia mente stanca e demotivata. Abbiamo cominciato il percorso e ad ogni incontro avvertivo una schiarita all'orizzonte, anche se mi sentivo ancora un disagio e poche certezze, L'empatia della dottoressa, la sua voce molto rassicurante attraverso domande delicate, ma mirate, mi hanno consentito di riscoprire tutte le mie risorse e le potenzialità di una persona della mia età, in un momento molto critico che si è trasformato nella scoperta di ciò che mi rende ancora oggi la ragazza serena, consapevole, emotiva ma al tempo stesso determinata. Tutto questo oltretutto in pochi incontri, per riscoprire grazie al lavoro svolto insieme alla dottoressa le qualità e i pensieri sempre positivi che ho imparato sono esclusivamente dentro di me. Grazie di tutto dottoressa Giulia.

Sabrina T - gennaio 2021

Buongiorno Sabrina! Sono molto contenta del tuo feedback rispetto al percorso fatto. Tu sei molto cambiata e gli obiettivi che, con molta semplicità hai fissato durante il lavoro con me, ti sono stati estremamente utili , per trasformarti e passare da una situazione di grande incertezza e insicurezza, a una di maggiore autostima e accettazione di te stessa. Sono felice di questo grande cambiamento!

DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE




Meditazione, strumento efficace.

Sento di fare questo apprezzamento alla Dott.ssa Frattini per l'efficace lavoro ed ottimo risultato che ho raggiunto dopo un periodo per me molto difficile e triste. Uscito da una storia d'amore tormentata e terminata malamente, è riuscita a farmi tornare il sorriso. Ero scettico all'inizio e molto prevenuto. Non credevo che un percorso di Counseling potesse dare i risultati che ho ricevuto. Accoglienza e professionalità mi hanno fatto sentire subito a mio agio e mi sono lasciato andare alle mie confidenze. Lo strumento che ho particolarmente gradito è stata la Meditazione . Concentrarmi su me stesso, sul mio respiro, sul mio essere, mi ha permesso di ottenere una stato di benessere psicofisico incredibile. Il rilassamento guidato ha consentito di porre una attenzione consapevole alla mia vita permettendo cosi un cambiamento efficace nella mia vita dalla tristezza all'entusiasmo. Sento di consigliarlo a chi sta attraversando un periodo critico della propria vita. Grazie ancora Dott.sa Frattini

mirco p - gennaio 2021

Certo Mirco! Il cambiamento che è avvenuto in te , grazie alla Meditazione è stato notevole e tu, già dal primissimo approccio, hai meravigliosamente trasformato i tuoi stati d'animo e le tue emozioni, favorendo una crescita personale e una maggiore consapevolezza interiore. Ti sei avvicinato alla Meditazione con molto impegno , entrando profondamente dentro te stesso, liberandoti dai sensi di colpa; conoscendoti e accettando tutto di te , in una parola amandoti con tutto te stesso ! Complimenti Mirco!!!

DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE




percorso meditazione

Dopo i nostri incontri è stato immediato il miglioramento fisico e mentale prodotto dal lavoro fatto con la dottoressa Frattini, l'ho contattata ormai satura, davvero completamente esausta . Reduce di un periodo piuttosto lungo di forti stress, ero deconcentrata, stanca e avevo anche ripreso a fumare. Questo percorso mi ha fatto ritrovare benessere, sia mentale che fisico, serenità e quella calma che avevo completamente dimenticato cosa fosse, ritrovando la giusta energia ed equilibrio. Più che soddisfatta dei risultati benefici ottenuti. Grazie dottoressa Frattini.

Katia P - gennaio 2021

Buongiorno Katia, sono davvero soddisfatta del percorso effettuato con te e, grazie alla Meditazione , ti ho vista "rifiorire" e cambiare completamente . rispetto ai primi incontri. La Meditazione ha contribuito a farti superare il periodo difficile vissuto e a farti riscoprire l'armonia e la serenità. , attraverso quel centrarti su te stessa per conoscerti e accettare tutto di te. Ne sono felice ! Grazie Katia!

DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE




Percorso individuale di counseling su autostima

Buonasera, voglio ringraziare pubblicamente la dott.ssa Frattini per il fantastico lavoro che ha fatto sulla mia autostima. Sono stata accolta con professionalità e calore e mi ha messo subito a mio agio. Ciò ha permesso di aprirmi totalmente a lei e raccontarle tutte le mie debolezze e paure, che hanno condizionato per anni, in maniera grave, il mio modo d essere e la mia autostima. Lei è una esperta di counseling sia di coppia che individuale ed il percorso che ho fatto con lei è stato nutriente e costruttivo. Ha innalzato la mia autostima facendomi riconoscere le mie potenzialità che non vedevo, elevando la mia autoefficacia rendendola tangibile nel momento di bisogno. Mi ha permesso di riconoscere le mie debolezze e di trasformarle in forza e coraggio. Questa è la vera conquista del percorso. Mi trovavo in un abisso, ora mi sento di volare. Non finirò mai di ringraziarla Dott.sa Frattini

Angela M - dicembre 2020

Si certo Angela, il percorso fatto ti ha trasformata molto e la tua gratutudine di oggi, rispetto al tuo cambiamento mi fa sentire notevolmente gratificata. Difatti quando voi clienti sentite di aver raggiunto i vostri obiettivi, noi professionisti sentiamo di aver lavorato davvero in modo mirato ed efficace, permettendovi un cambiamento consapevole desiderato.

DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE




Efficacia della mediazione familiare.

Ho conosciuto la dottoressa Frattini per problematiche familiari. In procinto di una separazione mi sono rivolta a lei per chiedere aiuto in quanto oltre che counselor, anche mediatrice familiare. È stata molto empatica, accogliente e preparata. Il suo mondo di interagire, rispettoso e professionale ha fatto si che riuscisse dopo un colloquio con me e mio marito, a far intraprendere un percorso a mio marito restio a questo genere di supporti. Io ne ero già convinta, perché volevo salvare il mio matrimonio. Al termine del percorso, il rapporto di coppia è molto migliorato ed abbiamo capito dove erano le nostre falle. Ora procediamo con più attenzione l'uno verso l'altro, amandoci e rispettandoci, soprattutto accogliendo i nostri difetti. Grazie Dott.ssa Frattini.

Marilena M - dicembre 2020

Sono soddisfatta del lavoro fatto con voi come coppia, nonostante le iniziali resistenze del suo partner, poichè grazie a tutto il lavoro fatto , im qualità di Consulente di coppia, e, per fortuna ,non come Mediatore familiare , siamo riusciti insieme, ad evitare la separazione e a far tornare il sereno nella vostra vita.

DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE


Contattami Ora
DR.SSA GIULIA FRATTINI COUNSELOR PROFESSIONISTA MEDIATORE FAMILIARE -
Richiedi il primo contatto gratuito

Contatti

Mappa

Condividi

Richiedi il Primo Contatto Gratuito in Studio