Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Counseling con Ciabattoni Letizia: amore non è riempire vuoti o dipendenza


Condividere una storia d’amore dovrebbe equivalere a una consapevole e sana offerta di noi all’altro
Counseling con Ciabattoni Letizia: amore non è riempire vuoti o dipendenza

Quando pensiamo che l’amore sia una condizione nella quale avere la pretesa o l’obbligo di alleviare la solitudine dell’altro o colmare i vuoti e i problemi presenti in noi stessi o nel partner, forse stiamo sbagliando percorso.

Una cosa che adoriamo sentirci dire nelle nostre relazioni è: “ho bisogno di te”, “senza di te morirei”.

Asserzioni del genere, a parte avere valenza romantica tipica dell’ottocento, non dovrebbero gratificarci poi così tanto, anzi dovrebbero farci riflettere sul cosa stiamo vivendo e cosa siamo per l’altro.

Condividere una storia d’amore dovrebbe equivalere ad una consapevole e sana offerta di noi all’altro senza il timore della solitudine o dell’inadeguata sensazione sociale del definirsi single.

Gli esseri umani non sono dei recipienti da riempire e tantomeno delle cisterne dalle quali attingere.

Se proviamo la necessità di trovare un partner per non sentirci soli, in realtà commettiamo un atto di autentico egoismo, oltre al fatto che dietro a tale necessità potrebbe celarsi il riflesso di alcune capacità non sviluppate, di un’immaturità che va a intaccare il proprio equilibrio personale, la propria autostima e la sicurezza personale.

Sperimentare la solitudine dovrebbe divenire un valore aggiunto per la conoscenza e la crescita di ognuno di noi, uno spazio all’interno del quale scoprirci, ad essere noi stessi senza dover obbligare gli altri ad occuparsi delle nostre insicurezze.

Temendo la solitudine, non apprezziamo noi stessi. Il proprio amato o la propria partner dovrebbero poterci scegliere giornalmente senza avere bisogno di noi per paura di affrontare la vita, senza l’esigenza di controllare in maniera dominante da una o da entrambe le parti.

Aver bisogno della persona amata dovrebbe simboleggiare il desiderio di costruire un progetto di vita comune, il piacere nel far parte l’uno della vita dell’altro. Nella coppia non dovremmo mai dimenticare anche il rispetto della libertà individuale di ognuno.

L’amore fusionale non è affatto un amore maturo e propositivo, al contrario, tenderà alla lunga a far sentire soffocare una o entrambe le parti, con la perdita delle proprie passioni, amicizie, abitudini. Impariamo a sostituire il concetto di “ho bisogno di te” con quello di “ti scelgo”, cambiando semplicemente le parole in una realtà molto più integra e sana.

Scegliere una persona significa che una persona matura, felice con se stessa e che non teme la solitudine ne sceglie un’altra come compagno di vita, per crescere insieme senza sottomissioni, senza aver bisogno che qualcuno guarisca le ferite di qualcun’altro.

Inevitabilmente ognuno di noi porta all’interno di una relazione un bagaglio esperienziale precedentemente acquisito, con i relativi fallimenti e successi. Eppure la migliore delle strategie sarebbe quella di iniziare nuovi progetti di coppia mettendo da parte il nostro passato, le paure e i vuoti che altri hanno potuto causarci.

L’amore andrebbe consolidato quando davvero smetteremo di avere paura dello stare soli con noi stessi, solo allora saremo davvero in grado di ricevere e di offrire il meglio di noi e dagli altri.

Consapevolezza in noi stessi è la chiave del successo. Parola di Counselor!

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Counseling con Ciabattoni Letizia: quanto conta la prima impressione?

Da sempre ci hanno raccontato che la prima impressione è quella che conta, eppure non è sempre così

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: lavorare su noi stessi per il nostro benestare

Ad un certo punto della vita, potremmo sentire come la necessità di fare una sorta di "reset"

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: senso del dovere bye bye. Oggi scelgo il piacere!

Alleggerire la nostra mente equivale a far star meglio noi e gli altri. Ce lo meritiamo!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: imparare a distaccarsi per perseguire i propri obiettivi

Per raggiungere il nostro obiettivo, possiamo seguire diversi percorsi e cambiare direzione...

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: i benefici del volontariato

La scienza lo conferma: il volontariato fa bene non solo a chi lo riceve ma anche a chi lo fa

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi

Chi ben inizia è a metà dell’opera. Parola di Counselor!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: la morte di Fido e i nostri figli

Come aiutare i figli a superare la morte di Fido o Kitty

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: a proposito di somatizzazione...

Il Counselor ti accompagna al cambiamento reale che rendererà la tua esistenza soddisfacente

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: lutto, abbandono da affrontare

Come affrontare un lutto, una perdita, un abbandono tramite un percorso di Counseling

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: non voglio avere figli

Non volere figli non equivale ad esser strani o egoisti. E' una scelta personale!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: litigare sui social non ci eleva

Ricordiamo che online equivale a "in pubblico" e che una corretta comunicazione, un modo corretto di dissentire è un modo civile e maturo di stare tra e con gli altri

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: perché attiriamo persone sbagliate?

Avere la sensazione di attrarre a sé le persone cosiddette “strane” e originali non è del tutto errata. Il focus sta nella “stranezza” che è presente dentro noi stessi

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: un counselor per gli adolescenti

Il Counselor può lavorare assieme all'adolescente sulla rivalsa dei propri punti di forza e delle proprie risorse sociali

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: il senso di colpa va ridimensionato

Mamme che si sentono in colpa se dedicano alcune ore settimanali alla cura di sé, figli chi si sentono in colpa per non aver realizzato i sogni dei genitori...

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: trovare la propria strada

Uscire dalla zona di comfort può significare dover ammettere a se stessi di aver trascurato la propria Essenza

Continua