Empowerment Organizzativo


Flessibilità e cambiamento. L'arte di credere in sé stessi e nell'azienda che crede in noi stessi!
Empowerment Organizzativo
In un mondo in continua trasformazione è d’obbligo per qualsiasi Organizzazione avere gradi di agilità e flessibilità che permettano di adattare la cultura aziendale a quanto è imposto dal mercato e dai cambiamenti ad esso associati.
Questo processo di adattamento, che per l’appunto mira alla cultura dell’azienda, non può non tener conto anche delle sfide interne che le trasformazioni esterne in qualche modo determinano. E’ in questo scenario che trova senso e posto la definizione di Empowerment Organizzativo, ovvero un’azione aziendale che abilita i dipendenti di un azienda a prendere decisioni (Bowen and Lawler, 1992) e, contestualmente, fare in modo che ogni individuo sia assuma la responsabilità delle proprie azioni (Pastor, 1996). Una definizione che da un lato fa riferimento a come il Management favorisce e implementa una cultura di empowerment e dall'altro a come ciascun individuo del sistema contribuisce al successo di questa cultura.
L’obiettivo è quindi duplice: sviluppare le performance e il potenziale degli individui al fine di sviluppare le performance ed il potenziale dell’intera Organizzazione (Long, 1996). Instillare in una Organizzazione la cultura dell’Empowerment significa assicurarsi processi e iniziative che, senza rinunciare al legittimo controllo da parte del Management, siano in grado di emancipare i dipendenti offrendo loro l’opportunità di incrementare autonomia, competenze e focalizzazione verso gli obiettivi dell’Azienda. In buona sostanza processi e prassi che favoriscano nei dipendenti il desiderio di apprendere, crescere, autogestirsi, esprimere con naturalità la propria leadership, gestire in modo costruttivo sia la comunicazione verticale (verso il management) sia la comunicazione orizzontale (verso i colleghi), imparare a gestire i conflitti in modo efficace e efficiente nonché essere parte attiva nei processi decisionali (decision making).
Alessandro Onelli
Presidente del C.d.A. e Rappresentante Legale SynaptoGenesis S.R.L.
Docente al Master di Corporate Counselling presso eCampus Università Telematica
Supervisor Counselor - Trainer Counselor iscritto ad AssoCounseling, REG-A1909-2016
Member of International Association for Counselling
PCM® Trainer, Coach
Cell +39 348.2316307
alessandro.onelli@synaptogenesis.it | synaptogenesis@pec.synaptogenesis.it
alessandro.onelli@pec.alessandroonelli.it
www.synaptogenesis.it | www.sgacademy.it

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Sintonizzare strategia e cultura aziendale

Il legame tra strategia aziendale e cultura aziendale è vitale per qualsiasi organizzazione

Continua

La cultura della formazione come cultura dell’uomo

L'importanza di trasmettere agli studenti le corrette posture e attitudini mentali per affrontare il loro futuro

Continua

Cosa è il Counseling

L'autore spiega cosa è il Counseling ed in particolare la consulenza a privati

Continua

La catarsi della scrittura

Prendi un penna, un foglio e inizia a scrivere di Te, della tua storia e degli eventi che l'hanno accompagnata e preparati a scoprire un universo

Continua