Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Sei un fideiussore? Ecco cosa devi sapere


Ecco quali sono gli aspetti fondamentali della fideiussione
Sei un fideiussore? Ecco cosa devi sapere

Sei un fideiussore? Ecco cosa devi sapere.

Quando la Banca recede da un contratto di conto corrente bancario, il fideiussore è obbligato al pagamento del debito residuo al momento del recesso, per cui se sei un fideiussore sarai tenuto a pagare alla Banca il debito del debitore principale sussistente al momento dello scioglimento del contratto. Ovviamente, sia chiaro, nei limiti del massimale garantito e specificato nel contratto di fideiussione.

Se stai pensando di recedere da un contratto di fideiussione, devi sapere che sarai comunque vincolato al pagamento della debito fino a quel momento esistente in capo al debitore da te garantito, sempre entro il massimale indicato in contratto.

L’art. 1941 c.c. prevede che se il saldo esistente alla chiusura del rapporto sia inferiore a quello esistente al momento dell’estinzione della fideiussione, vi sarà una riduzione della fideiussione in quanto essa non può mai essere superiore all’ammontare dell’obbligazione cui afferisce.

La fideiussione è una garanzia personale di una obbligazione principale e si estende a tutti gli accessori del debito garantito secondo l’art. 1942 c.c., salvo patto contrario, per cui in riferimento agli interessi moratori di cui rapporto tra Banca e debitore principale precedenti al recesso, essi non sono dovuti a meno che il contratto di fideiussione non lo preveda espressamente, in quanto il fideiussore è obbligato a corrispondere solo gli interessi legali e non anche quelli moratori. Conseguenza di quanto appena prospettato è che sono dovuti dal fideiussore gli interessi moratori maturati successivamente al recesso della Banca, in quanto diretta conseguenza del mancato pagamento del debitore principale e del fideiussore. L'obbligazione fideiussoria cessa quindi non appena il tetto massimo della garanzia sia stato raggiunto, anche per il cumulo degli interessi moratori che siano già maturati, nell'ipotesi che sia stata pattuita una misura ultralegale.

Pertanto, il fideiussore è tenuto a conoscere bene le clausole contenute nel contratto di fideiussione sottoscritto e a richiedere alla Banca, in caso di mancanza o smarrimento, copia del contratto medesimo, onde individuare con precisione l’importo garantito e i diversi patti afferenti gli interessi al saggio legale e a quelli moratori.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Hai ricevuto un accertamento da parte dell’Agenzia? Ecco i primi controlli da effettuare

Illustrare al cliente il primo controllo da fare in caso di notifica di un avviso di accertamento

Continua

Rottamazione Ter

Punti salienti della Rottamazione Ter di cui al D.L. n. 119/2018

Continua

Hai ricevuto una cartella esattoriale per pagamento “bollette acqua”?

Cosa fare nel caso in cui si riceva cartella esattoriale relative al canone idrico

Continua

Cessione di quote della Srl e debiti con Fisco? Ecco alcuni chiarimenti

Analisi di alcuni aspetti fondamentali della cessione di quote di Srl e debiti con il Fisco

Continua

Sei moroso nei confronti del tuo condominio?

Cosa deve sapere il condomino moroso in caso di notifica di un decreto ingiuntivo

Continua