Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Credito d'imposta per l'acquisto di Registratori di Cassa Telematici


L’obbligo di invio telematico quotidiano dei corrispettivi scatterà dal 1° luglio per i grandi esercenti e poi per tutti dall'1/1/2020
Credito d'imposta per l'acquisto di Registratori di Cassa Telematici

Dal prossimo 1° luglio almeno 250mila grandi esercenti o negozianti con volume d’affari superiore a 400mila euro dovranno trasmettere obbligatoriamente in via telematica i dati dei corrispettivi giornalieri.

Quattro mesi di tempo per adeguare le tecnologie al nuovo adempimento, che dal 1° gennaio 2020 (così come previsto dal decreto fiscale collegato all’ultima manovra) riguarderà l’intera platea dei commercianti ed esercenti, compresi i ristoranti, gli alberghi, e gli artigiani.

Per agevolare l'acquisto o l'adattamento delle strutture tecnologiche preposte viene concesso un credito d'imposta ai suddetti esercenti pari al 50% della spesa sostenuta fino a un massimo di €250,00 per l'acquisto e €50,00 per l'adattamento, per ciascuno registratore di cassa telematico.

Il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione ai sensi L. 241/1997 a decorrere dalla prima liquidazione periodica dell’IVA successiva al mese in cui è registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento dello strumento e sia stato pagato, con modalità tracciabile, il relativo corrispettivo.

La compensazione può essere effettuato solo attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate, con il codice tributo 6899.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Fattura elettronica, soggetti a rischio controlli attraverso l'incrocio dei dati

Occorre prestare particolare attenzione nella compilazione della fattura elettronica attraverso una concreta analisi del rischio

Continua

Gli indici sintetici di affidabilità fiscale

Gli ISA vengono definiti anche come la nuova pagella dell’imprenditore. Il livello di affidabilità e compliance fiscale determinerà l’accesso a benefici premiali

Continua