Desktop telematico


Dal 1° Dicembre Entratel verrà sostituito dal nuovo applicativo Desktop telematico
Desktop telematico
L'Agenzia delle Entrate, con un messaggio presente nella sezione del sito dedicato ai servizi telematici, ha comunicato che dal 1° dicembre 2016 l'applicativo Entratel non sarà più aggiornato e, al suo posto, sarà necessario installare il "Desktop Telematico", uno strumento più funzionale che accoglie le applicazioni distribuite dall'Agenzia delle Entrate per la gestione dei documenti inviati e ricevuti telematicamente (Entratel, FileInternet, e i vari moduli di controllo) e provvede a gestirne automaticamente tutti gli aggiornamenti.
L'applicativo Entratel, sebbene non più supportato, potrà comunque essere ancora utilizzato per le seguenti funzionalità:
- visualizzazione, controllo ed autenticazione dei file contenenti i documenti sino ad oggi gestiti;
- elaborazione e visualizzazione delle ricevute relative ai documenti sino ad oggi gestiti.

Non sarà invece più possibile usarlo per le operazioni che richiedono una connessione.

Bisognerà installare la nuova applicazione che consentirà di gestire tutti i servizi web per professionisti e imprese distribuiti dall’Agenzia delle Entrate. Per scaricare l’app Desktop telematico bisognerà accedere con le proprie credenziali al sito dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Nella sezione Software bisognerà cliccare Desktop telematico sulla voce di menù, scaricare e salvare il file.

Al termine dell’installazione sarà possibile accedere all’applicazione Desktop telematico anche tramite l’icona. Per configurare il nuovo Desktop Telematico, è necessario che la versione del browser utilizzata supporti il protocollo TLS v1.2. Viene pertanto suggerito ai contribuenti di verificare se la versione del browser utilizzata supporti questo protocollo e, se non già abilitato a tale funzione, aggiornarlo ad una versione più recente.

La novità del Desktop telematico è che non sarà necessario procedere con l’aggiornamento manuale, dopo la prima installazione gli aggiornamenti saranno gestiti automaticamente dall’applicazione ad ogni avvio e tramite connessione ad internet.

Al primo avvio del Desktop telematico bisognerà creare un’utenza di lavoro, dovrà selezionare la voce Nuovo utente, e dovrà indicare:
- nome utente, ovvero l’identificativo dell’utente del Desktop telematico;
- password di sicurezza, di lunghezza minima di 8 caratteri e massimo 15;
- conferma password;
- area di lavoro utente, cioè il percorso sul computer dell’area di lavoro dell’utente in cui sarà creata la struttura di cartelle di ciascuna applicazione che verrà installata successivamente all’interno dell’applicazione Desktop Telematico.

Dopo la configurazione del nuovo utente del Desktop telematico si potrà procedere con l’accesso e selezionando la funzione Applicazioni si potranno installare e attivare le applicazioni di interesse all’interno del "contenitore" del Desktop telematico.

Per procedere con l’installazione delle applicazioni di proprio interesse è necessario selezionare la voce Installa Software. L’utente dovrà selezionare gli elementi da aggiungere al proprio Desktop telematico e soltanto a seguito dell’installazione si potrà usufruire di tutte le funzionalità previste dal nuovo strumento.

Articolo del:


di Studio Molinaro

Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse