Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Ecco come perdi i soldi fermi sul conto corrente!


Ecco perché parcheggiando i soldi fermi in un conto corrente perdi circa il 17-18% del tuo capitale oltre a rischiare una patrimoniale
Ecco come perdi i soldi fermi sul conto corrente!

 

L'abitudine di tenere soldi parcheggiati sul conto corrente può costare davvero cara, poiché si rischia di mandare in fumo una parte importante del denaro. Vediamo cosa succede.


Conto corrente: crescono i soldi parcheggiati dagli italiani

A partire dalla crisi del 2008 sono, infatti, aumentate le somme di denaro che gli italiani hanno messo da parte per far fronte alle necessità impreviste e ai momenti di emergenza, spesso però parcheggiate sul conto corrente, come evidenziato dai dati circolati negli ultimi mesi.

La fotografia scattata parla di un fiume di denaro, pari a circa 1.600 miliardi di euro, che sarebbero tenuti liquidi sui conti correnti.


Conto corrente: soldi fermi? Una delle minacce è la patrimoniale

Una cifra enorme in relazione alla quale proprio a maggio scorso era tornato ad agitarsi lo spettro di una patrimoniale, quale possibile mossa del Governo per rimpinguare le casse dello Stato, fortemente provate dall'emergenza Coronavirus, minaccia di un prelievo forzoso che, almeno per il momento, pare non si debba temere.


Conto corrente: l'inflazione è grande nemica dei soldi fermi

Uno dei nemici del cash lasciato fermo sui conti è l'inflazione. Come riportato dal Sole 24 Ore, il denaro tenuto fermo sui conti privi di interesse comporta una perdita di rendimento anno dopo anno, anche in tempi di bassi tassi di interesse.

Questo perché bisogna tenere conto di quella che viene definita la "tassa occulta", (ossia l'inflazione), che negli ultimi 5 anni ha comportato una perdita del potere d'acquisto degli italiani pari a 22 miliardi di euro.

 

Conto corrente: perché perdi soldi?

Al nemico chiamato inflazione se ne aggiungono altri, a partire dalle spese di gestione che bisogna sostenere ogni anno per la tenuta di un conto corrente, senza dimenticare poi un'altra voce, che per quanto contenuta, rientra nel computo di quelle che vanno ad erodere i soldi che tieni fermi sul conto corrente.

Stiamo parlano dell'imposta di bollo che su base annua è pari a 34,2 euro per le persone fisiche, ma sale a 100 euro per le aziende, le imprese e i titolari di partita IVA.


Conti correnti: soldi fermi? In 5 anni perdi quasi il 20%

Se, facendo un esempio banale, tieni fermi sul conto corrente una somma pari a 50.000 euro, nell'arco di cinque anni rischi di perdere fino a quasi 9mila euro.

E' questo il risultato emerso dai calcoli fatti circa un anno fa da un importante editoriale economico: lasciare sul conto corrente 50.000 euro per 5 anni porta ad un'erosione del proprio capitale nell'ordine di circa il 17-18%, con una riduzione dello stesso a poco più di 40mila euro.

Il consiglio, dunque, è di tenere meno soldi possibili fermi sul conto corrente, scegliendo delle soluzioni alternative per le somme in esubero.

L'idea è di cercare forme di investimento che permettano quantomeno di sfuggire alle perdite che si cumulano nel tempo di cui abbiamo parlato poc'anzi, magari, per i più prudenti, utilizzando investimenti a capitale garantito.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Scenario di sintesi dei mercati finanziari

Valutazione economico finanziaria dei mercati

Continua