Investire bene in modo sostenibile e responsabile


E' sempre più possibile investire bene per proteggere e far crescere il proprio patrimonio ma anche per favorire lo sviluppo dell'economia
Investire bene in modo sostenibile e responsabile
E’ sempre più possibile investire non solo per proteggere e far crescere il proprio patrimonio (piccolo o grande che sia), ma contemporaneamente per contribuire a favorire lo sviluppo dell’economia e delle imprese che promuovono e operano per il rispetto e lo sviluppo della persona e dell’ambiente.
Questo vuol dire: mettere la consulenza e gli strumenti finanziari a servizio oltre che della PERSONA anche dell’AMBIENTE in cui viviamo.
Ma per il consulente personale, responsabilità e sostenibilità sono requisiti necessari prima di tutto a favore dell’investitore che si rivolge a lui.
In altre parole sarebbe un grave errore se il consulente finanziario personale, nel proporre o promuovere o vendere ai suoi clienti gli SRI (Sustainable and Responsible Investments) tralasciasse di considerare, prima di tutto, tutta la persona che ha davanti, i suoi bisogni e i suoi obiettivi, le sue esigenze e i suoi vincoli.
Insomma occorre che prima di indagare se, come e quanto investire negli SRI il consulente personale dedichi tutto il tempo necessario per verificare insieme con l’investitore se, cosa, come e quanto investire in generale in modo che il primo soggetto ad essere tutelato e soddisfatto sia proprio l’investitore con i suoi bisogni, obiettivi, esigenze, attese, sia palesi sia latenti.
In pratica tra consulente personale e Investitore serve che nasca una alleanza e il primo passo per questa alleanza è che gli adempimenti MIFID (il mitico questionario obbligatorio per legge) cessino di essere un finto teatrino stiracchiato e spesso conflittuale tra cliente e consulente per diventare finalmente il ponte grazie al quale i due iniziano a condividere quella comune conoscenza che è necessaria ed è alla base di consulenze ed investimenti che siano personalizzati buoni e validi.
La comune conoscenza va ben oltre i semplici adempimenti Mifid e riguarda tutti gli aspetti personali, familiari, patrimoniali e reddituali dell’investitore, tutti elementi che influiscono e determinano direttamente lo stile di vita, i bisogni, gli obiettivi distribuiti nel tempo.
Sempre sul ponte degli adempimenti MIFD ed in nome della comune conoscenza il consulente inizia a condividere con il suo cliente informazioni e riflessioni riguardanti anche lo stato della finanza (locale e globale) perché le scelte di investimento siano adottate in modo consapevole, sostenibile e responsabile prima di tutto a favore dell’investitore e poi, se fa parte delle sue convinzioni, verso la società e l’ambiente.
E’ a questo punto che gli investimenti sostenibili e responsabili, i cosiddetti SRI, che rispondono ai criteri ESG (Environment Social, Government), possono diventare una delle soluzioni o la soluzione utile per investire veramente secondo ciò che serve al cliente.

Francesco Artini

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Investire bene sostenibile e responsabile: pillole 1

Si può investire più convenientemente rispondendo sia alle esigenze di tutela sia alle convinzioni di sostenibilità e responsabilità sociale

Continua

Investire bene: consulenza e dialogo 1

Esiste un rapporto più adeguato tra investitore e consulente?

Continua

Investire bene: consulenza e dialogo 2

Ecco quali sono le sei fasi di una consulenza globale

Continua

Investire bene sostenibile e responsabile: pillole 2

Che fine fanno i tuoi risparmi quando li investi? Puoi deciderlo tu producendo cambiamento positivo?

Continua