Richiedi una consulenza in studio gratuita!

PIC, PAC, FIP, PIP, PIR: lo slang finanziario


Gli acronimi della finanza più di moda in questo momento. Facciamo ordine e spieghiamo il significato del gergo finanziario ai non addetti ai lavori
PIC, PAC, FIP, PIP, PIR: lo slang finanziario
Il patrimonio del risparmio gestito italiano ha raggiunto il suo massimo storico a fine 2017 toccando i 2089 miliardi di euro. Nel 2017 c’è stato un vero e proprio assalto alla diligenza dei PIR che contro stime governative iniziali di 2 miliardi di euro di raccolta hanno chiuso l’anno 2017 superando, secondo il Mef, gli 11 miliardi. L’investitore italiano si sta lentamente evolvendo, inizia a ridurre il peso del risparmio amministrato e aumenta quello del risparmio assicurativo e gestito. Proprio per questa ragione vorremmo cogliere l’occasione per fare un minimo di ordine tra tutti i termini propri degli operatori finanziari. Partiamo dalla parola "PIC". Con questa sigla si indica ogni tipo di investimento una tantum, in un fondo comune di diritto italiano o in un comparto di una Sicav estera, cui comunque potrebbero seguire ulteriori versamenti liberi e facoltativi. Pic, alla lettera, si traduce in piano di investimento di capitale ma non va confuso con il "PAC" - piano di accumulo di capitale - che, al contrario, rappresenta un programma di investimenti periodici (generalmente mensili) e a rate costanti. Il termine "PIR" sopra menzionato è un acronimo nato l’anno scorso per indicare i Piani Individuali di Risparmio. Sono strumenti di investimento che a precise condizioni stabilite dal legislatore (vincolo temporale di 5 anni, percentuali minime di investimento in azioni di PMI con sede operativa in Italia o nell’economia reale, massimo investimento annuale 30.000 euro e complessivo 150.000 euro per ogni codice fiscale) consentono l’esenzione dalla tassazione sul capital gain e dalle imposte di successione. I pir possono, per esempio, essere sottoscritti con la formula pic o mediante un pac. Nel primo caso il risparmiatore è libero ogni anno di aggiungere o meno risorse sullo strumento; nel secondo caso, invece, il risparmiatore si sta assumendo l’impegno periodico a versare la rata concordata per tutto il periodo stabilito dal contratto di investimento. Sarà libero di interrompere il piano ma diciamo che l’inerzia lo porterà a versare periodicamente in modo automatico. Nell’ambito previdenziale integrativo esistono da tempo i "PIP": piani individuali pensionistici rispondenti ai criteri del Dlgs. 252/05, sono veri e propri fondi pensione individuali creati e gestiti da compagnie assicurative. Per complicare ulteriormente la trattazione vogliamo citare anche i "FIP" che sarebbero le forme individuali pensionistiche: una categoria logica che comprende al suo interno i fondi pensione aperti ad adesione individuale e i piani individuali pensionistici assicurativi. Gli "SWITCH" di portafoglio sono spostamenti estemporanei che il risparmiatore può disporre quando decide di uscire da un comparto per entrare in un altro o per ribilanciare l’intero portafoglio. In ambito assicurativo il "PREMIO", termine che deriva dal latino "prae-emere" = "pagare prima", indica il costo anticipato che il contraente sostiene per ottenere una prestazione eventuale e futura dell’Assicuratore inteso come impresa registrata e autorizzata. "FRANCHIGIA" è la parte di danno in valore assoluto che in caso di sinistro rimane a carico del contraente o dell’assicurato.

Carlo Galbiati consulenzafinanziaria@carlogalbiati.it

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Finanza etica o etica nella finanza? Un Ossimoro?

Analisi ed approfondimento della finanza etica, delle sue caratteristiche distintive, dei suoi punti di forza e del perchè diventerà protagonista

Continua

Rialzo dei tassi e prospettive per l`investitore

Cosa aspettarsi e quali strategie porre in essere per cautelarsi dai rialzi dei tassi imminenti ad opera della Fed

Continua

Oroscopo finanziario

Tra scaramanzia ed economia, un po' di curiosità lieve non guasta ma la diversificazione di portafoglio è cosa seria

Continua

Guida al funzionamento dei PIR

Decollano finalmente anche in Italia i Piani Individuali di Risparmio

Continua

Ribilanciamento di portafoglio

Necessità di operare almeno periodicamente un sano ribilanciamento di portafoglio. Il difficile equilibrio tra prudenza e avidità

Continua

Migranti fiscali disperatamente cercansi

I migranti che tutti vorrebbero: Italia terza in classifica mondiale per attrattività. Non tutti i migranti sono uguali di fronte al fisco

Continua

Bail out, bail in e burden sharing

Il telecomando che non usiamo: bail out, bail in e burden sharing. Conseguenze della perdita della sovranità bancaria per l'Italia

Continua

Finanza non fa rima con vacanza

Con le ferie alle porte occorre non dimenticarsi di monitorare periodicamente il proprio portafoglio, eventualmente chiedendo aiuto a professionisti

Continua

I buoni, brutti e cattivi della Finanza Mondiale

Una simpatica analisi dei protagonisti attuali dello scenario internazionale. Aspettative e reazione dei mercati finanziari

Continua

Alla ricerca del "beneficiario" perduto

Ivass aiuta i beneficiari a individuare l'esistenza di polizze vita caso morte in loro favore con il servizio di ricerca coperture assicurative

Continua

Finanza etica: un ossimoro?

In cosa consiste l'investimento Socialmente Responsabile e come si declina nelle sue differenti fattispecie. <br />Criteri ESG e stili di investimento

Continua

Resistere o cedere al canto delle Bitsirene?

Bitcoin e criptovalute: luci e ombre, opportunità e rischi per il piccolo risparmiatore

Continua

Previdenza o provvidenza?

Oroscopi finanziari, previsioni di inizio anno, umori, sensazioni o semplicemente analisi dei dati? <br />Il risparmiatore si concentri sul suo

Continua

Il segreto della ricchezza

Non esistono formule magiche o colpi di fortuna. Ci sono strumenti automatici di risparmio che possono aiutare le famiglie: sono i pac

Continua