Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Covid-19: indennità di maternità e paternità per gli autonomi


Nel messaggio n. 3030 del 3 agosto 2020 dell'INPS indicazioni e chiarimenti sulla richiesta di congedo di maternità o paternità dei lavoratori autonomi
Covid-19: indennità di maternità e paternità per gli autonomi

L’Inps con il messaggio n. 3030 del 3 agosto 2020, ha fornito indicazioni e chiarimenti in merito alla trattazione delle richieste di congedo di maternità o paternità da parte dei lavoratori e delle lavoratrici autonome che beneficiano del periodo di sospensione dell’obbligo di versamento contributivo dai decreto Cura Italia e Rilancio per far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

L’Istituto chiarisce che, sebbene la regola ordinaria preveda che in mancanza del versamento dei contributi dovuti nel periodo indennizzabile, la tutela della maternità/paternità non possa essere riconosciuta al richiedente, in questa fattispecie specifica, si ritiene opportuno provvedere alla liquidazione delle relative indennità, salvo poi effettuare un successivo controllo del regolare versamento dei contributi dovuti al termine del periodo di sospensione.

 

Procedura di regolarizzazione

A tal fine, la/il richiedente dovrà produrre una dichiarazione di responsabilità con la quale attesti di essere in possesso dei requisiti per fruire della sospensione contributiva ai sensi della normativa vigente.

Al termine dei periodi di sospensione, infatti, i beneficiari delle predette indennità di maternità/paternità dovranno provvedere alla regolarizzazione della propria posizione contributiva. In caso contrario le Strutture territorialmente competenti si attiveranno per il recupero degli importi indebitamente erogati.

Tali indicazioni fornite non si applicano ai lavoratori autonomi agricoli, per questa categoria di soggetti sono previste delle scadenze legali ordinarie dei versamenti di tale tipologia di lavoratori.

L’applicazione “Gestione Maternità”, disponibile sulla Intranet nell’Area “Prestazioni a sostegno del reddito”, prevede la possibilità di indicare la presenza di contribuzione per il periodo di congedo di maternità per i lavoratori autonomi. Per accogliere la pratica di congedo di maternità per gli Artigiani e i Commercianti che beneficiano del periodo di sospensione dell’obbligo di versamento contributivo, l’operatore della Struttura territoriale competente deve indicare “SI” nell’apposito campo. Per una verifica a posteriori della regolarizzazione potrà essere utilizzata la voce di menu “Liste a richiesta - Pratiche per stato” inserendo il periodo di interesse nel pannello di Ricerca avanzata.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Bonus baby sitting e centri estivi: ulteriori chiarimenti operativi

Ecco come usufruire dei bonus per servizi di baby-sitting e centri estivi introdotti dal Decreto Rilancio

Continua

COVID-19: nuove disposizioni per la Cassa Integrazione in Deroga

Finanziamento dei trattamenti di cassa integrazione salariale in deroga in favore dei datori di lavoro privati: questi i temi del Decreto n. 9 del 20 giugno 2020

Continua

Congedo Covid-19: esteso al 31 agosto 2020 il periodo di fruibilità

Prevista l’estensione del periodo di fruizione del congedo COVID-19, con decorrenza dal 5 marzo 2020 fino al 31 agosto 2020, sempre per un massimo di 30 giorni

Continua

FSBA: 16/09 e 30/10 scadenze per esposizione in F24 e richiesta CIG

FSBA, Delibera n. 9 del 9 settembre 2020: nel modello F24, scadenza 16 settembre 2020, regole per esposizione sospensione versamenti. Entro il 30 ottobre richiesta CIG

Continua

Sospensione contributi INPS: istanza da inviare entro il 30 settembre

L’INPS specifica che causa emergenza COVID-19 la data ultima di presentazione dell’istanza versamento contributi e premi per assicurazione obbligatoria è il 30/09/2020

Continua

CCNL Turismo Cidec - Accordo del 15/9/2020

Sottoscritto il CCNL per Turismo, Agenzie Viaggio, Pubblici Esercizi, siglato tra ANPIT, CIDEC, UNICA, CONFIMPRENDITORI, CISAL Terziario e Osservatorio Nazionale

Continua