Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Il ricongiungimento famigliare in Italia


Procedura e documenti per chiedere il ricongiungimento famigliare in Italia, per il famigliare del cittadino straniero o per il famigliare di cittadino italiano.
Il ricongiungimento famigliare in Italia

L’Italia riconosce e garantisce il diritto all’unità famigliare ai sensi del Testo Unico dell’immigrazione, decreto legislativo n. 286/1998, modificato in ultimo dalla legge n. 238/2021, in particolare con le disposizioni inserite negli articoli 28 e seguenti del TUI.

 

Il ricongiungimento in Italia al famigliare con cittadinanza straniera

L’art 28 del TUI dispone che i cittadini stranieri presenti sul territorio nazionale, titolari di regolare carta di soggiorno o di permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno, rilasciato per motivi di lavoro subordinato o autonomo, oppure per asilo, per studio, per motivi religiosi o per motivi famigliari, hanno diritto a mantenere o riacquistare l’unità famigliare.

Affinchè la domanda di ricongiungimento famigliare vada a buon fine è necessario approfondire per quali categorie di famigliari è possibile richiederlo. Purtroppo infatti, non tutti i parenti possono varcare i confini del territorio nazionale con il ricongiungimento famigliare, perché l’art. 29 del TUI individua tassativamente quali famigliari ne hanno diritto.

Tra questi, vi sono il coniuge, i figli minori, i figli maggiorenni ma soltanto se a carico e con stato di salute invalidante, i genitori a carico, ma in presenza di particolari condizioni.

Non è quindi ammesso il ricongiungimento famigliare per altre categorie di soggetti al di fuori di quelle indicate dalla legge.

 

La necessità di richiedere il nulla osta

La persona straniera, famigliare del cittadino straniero presente sul territorio italiano, potrà presentare la domanda di visto all’Ambasciata d’Italia presente sul suo territorio, soltanto qualora lo Sportello Unico dell’immigrazione (SUI) presso la Prefettura avrà emesso il nulla osta. Esso, è un’autorizzazione rilasciata dall’ufficio del Ministero dell’Interno, al ricongiungimento famigliare, emessa dopo aver verificato che non ci siano condizioni ostative e dopo aver assunto il parere favorevole della Questura.

Ai sensi del comma 8 dell’art. 29 TUI, il provvedimento di rilascio o di diniego del nulla osta deve essere adottato entro novanta giorni dalla presentazione della domanda. A causa delle numerose richieste presentante al SUI, è difficile che l’amministrazione risponda entro i termini di legge; pertanto, una volta decorsi novanti giorni, senza aver ricevuto riscontro, ci si potrà avvalere di un avvocato per presentare un sollecito.

 

Il ricongiungimento dello straniero al cittadino italiano

Come sancito dal disposto del comma 2 art. 28 TUI, il famigliare straniero del cittadino italiano è invece sottoposto a normativa diversa; inizialmente, la sua circolazione sul territorio nazionale era regolata dal DPR del 30.12.1965 n. 1656, successivamente abrogato dal D.Lgs. n. 30/2007, in attuazione della Direttiva Comunitaria n. 2004/38/CE, relativa al diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro famigliari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri.

Ad esempio, infatti, il coniuge straniero del cittadino italiano potrà chiedere il visto d’ingresso alla competente autorità, senza la necessità di munirsi del nulla osta, e circolare nel territorio dell’Unione con il cittadino UE.

 

I documenti necessari

Lo straniero, che chiede il ricongiungimento famigliare, al momento della richiesta del nulla osta, deve presentare una serie di documenti, tra cui: documento che dimostra di essere in possesso di un alloggio e della relativa certificazione di idoneità abitativa, un reddito annuo derivante da fonti lecite, il cui importo può variare a seconda del numero di famigliari da ricongiungere, un’assicurazione sanitaria o di altro titolo idoneo.

 

Il ricongiungimento dei famigliari di stranieri con asilo

Anche gli stranieri presenti in Italia con regolare permesso di asilo, possono fare domanda di ricongiungimento famigliare, attraverso la domanda di nulla osta, ma non sarà necessario produrre tutta la documentazione indicata sopra.

 

Conclusioni

L’esperienza professionale mi porta a concludere che ogni caso di ricongiungimento è un caso speciale e diverso dagli altri, soggetto a regole diverse, tanto per quanto riguarda la procedura di ricongiungimento, tanto per quanto riguarda i documenti da presentare e le Autorità coinvolte nel procedimento.

Perciò, ritengo di suggerire a coloro che hanno interesse a procedere con questo tipo di domanda, di farsi assistere da un legale che possa aiutare il richiedente nella procedura e così garantire i diritti dello straniero in Italia senza troppe perdite di tempo inutili.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Il matrimonio civile italo-egiziano in Egitto

Il matrimonio civile avanti alle autorità egiziane tra persone di nazionalità diversa presenta delle peculiarità procedurali che è bene conoscere

Continua

Incidente con auto con targa straniera, come chiedere il risarcimento?

Richiesta di risarcimento danni alla persona: come fare se il conducente di un auto con targa estera commette un sinistro in Italia

Continua

Appalto privato: come tutelarsi dai danni da vizio e/o difetto

Cosa fare per tutelarsi da vizi o difetti dell'immobile, ma soprattutto per poterli rimuovere senza dover attendere i lunghi tempi processuali?

Continua

Il Matrimonio in Egitto tra due cittadini italiani è valido anche in Italia?

Il matrimonio celebrato all'estero è valido anche in Italia, anche se non trascritto presso gli uffici anagrafici del competente Municipio italiano

Continua

Matrimonio in Egitto e covid-19: si può viaggiare?

Viaggiare all'estero per contrarre matrimonio durante la pandemia del Covid-19

Continua

Passaggio di proprietà auto: è possibile al fratello in Egitto se si è in Italia?

Il proprietario di un'auto è egiziano ma risiede in Italia: può venderla al fratello residente in Egitto senza bisogno di recarvisi personalmente?

Continua

Rinnovo permesso di soggiorno del coniuge straniero

Il rinnovo della carta di soggiorno del coniuge straniero di un cittadino italiano e l'emissione della nuova tessera sanitaria

Continua

La tutela del patrimonio famigliare all'estero e della salute

La vendita di immobili di famiglia all'estero, in Egitto, a mezzo di procuratore a tutela della salute durante la pandemia

Continua

La corretta trascrizione dell'atto di matrimonio straniero

I nomi arabi: l'importanza della corretta trascrizione dell'atto di matrimonio celebrato all'estero

Continua

Il matrimonio civile italo-egiziano in Egitto

Trascrizione del matrimonio per ricongiungimento o per la separazione dei coniugi

Continua

Tutelare il patrimonio di famiglia nella Costa Del Sol spagnola

Tutelare il patrimonio della famiglia attraverso un sicuro investimento immobiliare in Spagna, in particolare nella Costa Del Sol

Continua

La famiglia e la cittadinanza italiana

La richiesta della cittadinanza italiana, anche a salvaguardia dell'unità famigliare dal punti di vista giuridico

Continua

Il matrimonio civile italo-egiziano: doppio nulla-osta

Doppia cittadinanza, doppio nulla-osta, trascrizione dell'atto di matrimonio ai fini della separazione giudiziale

Continua

Il riconoscimento della sentenza di divorzio italo-egiziana

Il riconoscimento della sentenza di divorzio in Italia o in Egitto. Casi di impossibilità di riconoscimento. Doppio procedimento pendente

Continua

L'applicazione della Mudawwana in Italia

L'applicazione della Mudawwana in Italia e il riconoscimento della sentenza di divorzio marocchina in Italia

Continua

Il rilascio di estratti plurilingue: la Convenzione di Vienna

Gli estratti plurilingue di atti stranieri, la loro automatica validità sulla base della Convenzione di Vienna del 1976.

Continua

Il matrimonio civile in Egitto: l’importanza del nulla-osta

L'efficacia nella preparazione dei documenti necessari per l'ottenimento del nulla-osta, è fondamentale, anche per evitare che i documenti scadano!

Continua

Il matrimonio civile in Egitto

Assistenza legale in Egitto. Guida pratica al matrimonio civile in Egitto. Aspetti da conoscere per non sbagliare e non perdere tempo

Continua