Richiedi una consulenza in studio gratuita!

BTP Italia: ecco perchè e per chi è conveniente


Il nuovo BTP Italia a 5 anni offre una cedola reale del 1,4% e si presenta vantaggioso per diverse ragioni
BTP Italia: ecco perchè e per chi è conveniente

Dal 18 Maggio 2020 e fino al 20 Maggio è aperta la possibilità ai piccoli risparmiatori italiani di partecipare al collocamento del 16° BTP Italia senza limiti di ordini per cui tutte le richieste verranno soddisfatte.

La scadenza del titolo sarà al 26 Maggio 2025 e la cedola reale annua del 1,4% minimo, anche se l'entità di questa verrà definitivamente fissata il giorno dell'asta giovedì 21 Maggio 2020, prima che inizi la sessione d'asta riservata ai soli investitori istituzionali.

Ricordiamo che il BTP Italia è un bond pensato per le famiglie e per la tutela del potere di acquisto dell'investimento dall'inflazione.

Certo, è vero che oggi siamo ai minimi quasi nulli di tasso di inflazione. Ma, non ho la sfera di cristallo, ho solo esperienza e tanto studio sulle spalle per pensare che conseguentemente all'emergenza sanitaria esiste una buona probabilità che l'inflazione cresca avvicinandosi alla percentuale del 1,8~2,2% esagerando credo, ma esistono casi in cui è meglio esagerare piuttosto che piangersi addosso lacrime di coccodrillo come si suol dire e, questo è uno di quei casi.

 

Come si calcolano cedola nominale e rendimento

Si considera il tasso di inflazione utilizzato per la rivalutazione ISTAT, cioè l'indice generale FOI dei prezzi al netto della componente tabacchi (indice FOI, ISTAT).
Le cedole vengono corrisposte semestralmente, per cui il 1,4% reale deve essere suddiviso per due, ottenendo così lo 0,70%. A questo, si aggiunge il tasso di inflazione annuale del semestre rilevato dall'ISTAT anch'esso ovviamente dimezzato. Nel fratttempo, anche il capitale nominale dovrà essere rivalutato dell'inflazione nominale del periodo.

Di seguito un esemplificazione del calcolo della cedola e del rendimento di un BTP Italia 2025 da 1000€ alla prima corresponsione della prima cedola, cioè a novembre. Ipotizziamo che l'indice FOI abbia rilevato nel periodo un'inflazione annua dello 0,4%. Il coefficiente di rivalutazione risulta essere (1+π/2%), dove π è il tasso di inflazione annuo. Dunque, il risultato sarà 1+0,002, da cui la cedola semestrale rivalutata sarà pari a 0.7*1,002=0,7014%. Adesso, la rivalutazione del capitale: 1000*1,002=1002€.
A questo punto, il rendimento sarà uguale alla somma tra la cedola rivalutata e la rivalutazione del capitale, e accreditati nel conto titoli dei titolari/obbligazionisti del titolo. Nello specifico a novembre ci troveremmo con un accredito di 7,14€ per la cedola e di 2€ per la rivalutazione del capitale, ossia di 9,14€, pari ad un rendimento lordo dello 0,914%.

In pratica, siamo abituati a pensare mentalmente sommando semplicemente cedola reale e inflazione per ottenere la cedola nominale e, quindi, calcolare il rendimento. Però il calcolo effettivo è leggermente più complicato pur comportando un risultato più favorevole all'obbligazionista.

Allora, tornando al nostro BTP Italia, se si considera che alla cedola andrà poi aggiunto il valore dell'inflazione italiana e, per chi lo manterrà fino alla scadenza (Maggio 2025),  riceverà un'aggiunta come premio fedeltà dello 0.8%, pertanto un ulteriore 0,16% annuo, è evidente che il Tesoro sta proponendo un tasso leggermente fuori mercato. È pur vero che ad aprile, l'inflazione su base annua non c'è stata e che le ripercussioni del Coronavirus continueranno a farsi sentire per un bel po'; non è corretto ipotizzare che nel quinquennio non si registri inflazione ma deflazione o calo dei prezzi, poiché è presumibile, invece, pensando che molte attività purtroppo non riusciranno ad aprire o riaprendo dovranno poi chiudere per impossibilità di fare nuovi debiti che si sommano a quelli già in essere, e pertanto riducendosi le attività, ne può risultare realisticamente un incremento di domanda rispetto all'offerta in taluni settori (mi viene da pensare al Turismo quello forse più colpito ma non solo) e, quindi, verificarsi aumento dei prezzi.

Ipotizzando un'inflazione media annua dello 0,5%, come media degli ultimi 5 anni, e considerando lo 0,16% annuo generato generato dal premio fedeltà (per chi detiene il BTP Italia fino a scadenza) il BTP Italia 2025 a 5 anni ottiene un rendimento effettivo del 2,06%, che supererebbe quello a 10 anni del 1,86%.

Oppure, ipotizzando un'inflazione media annua dell'1% che rappresenta la media degli ultimi 10 anni in Italia, il rendimento effettivo del Btp in questione salirebbe al 2,66%, maggiore del tasso offerto dal BTP a 20 anni e quasi in pari a quello a 30 anni che è dello 2,70%.

Dunque, sintetizzando le caratteristiche principali del BTP Italia 2020:

- Durata di 5 anni;
- Lotto minimo 1.000 Euro;
- Tasso reale minimo garantito;
 - Cedole semestrali calcolate sul capitale rivalutato;
- Recupero immediato dell’inflazione grazie alla rivalutazione del capitale corrisposta ogni sei mesi;
- Capitale nominale garantito a scadenza, anche in caso di deflazione;
- Premio fedeltà dell’8 per mille per chi acquista all’emissione nella prima fase del collocamento e conserva il titolo fino a scadenza.

Oserei consigliarlo rispetto a tenere i soldi sul conto corrente ove sono senz'altro soggetti al dapauperamento del loro potere d'acquisto (inflazione che con elevata probabilità contingente registrerà la salita) e al bancomat non sempre usato opportunamente.

Concludendo, desidero ricordare che un investimento non è una spesa, ma è la strada per accumulare un tesoretto e crearsi così quel salvadanaio dinamico per la propria indipendenza finanziaria, intendesi indipendenza da debiti gravosi. Quindi, con l'obiettivo di costruirsi serenità e sicurezza.

Grazie per l'attenzione e ricordo che sono disponibile per maggiori informazioni circa la costruzione del "Salvadanaio Serenità e Sicurezza".

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Pianificazione finanziaria familiare, un metodo valido oggi e domani

La pianificazione finanziaria patrimoniale consente alle famiglie una maggiore conoscenza e tutela del patrimonio

Continua

Mercati finanziari: la necessaria consapevolezza

Soltanto un investimento finanziario vero e solido permette di mettere a frutto i propri risparmi, ecco alcune nozioni fondamentali da non dimenticare

Continua

La professione del consulente finanziario I

La professione di consulente finanziario si costruisce con pazienza e capacità professionali allo scopo di costruire una relazione di fiducia tra cliente e consulente

Continua

Pronti Contro Termine, rendimenti e vantaggi

Pronti Contro Termine, uno strumento finanziario utile per investire soldi a breve termine senza parcheggiarli in modo infruttuoso in conto corrente

Continua

Il Valore dei Valori: protezione e garanzia

Senza solidità, protezione e garanzia, che sono le fondamenta della consulenza, non è possibile raggiungere i propri obiettivi...

Continua

Intrappolati nella morsa delle sotto performances e dei tassi negativi

Quale atteggiamento intraprendere con una bassa propensione al rischio cercando valore per i propri soldi? L'importante è la consapevolezza dell’investimento

Continua

Consulenza finanziaria: credere nel futuro, il primo passo...

Solo il ritorno al passato è IMPOSSIBILE. Il resto è POSSIBILE, anche in ambito finanziario

Continua

La consulenza finanziaria non è una storia

Le storie raccontate quanto hanno realmente soddisfatto bisogni, esigenze, obiettivi e progetti? Trasparenza, Affidabilità, Rispetto, Fiducia (T.A.R.F.)

Continua

Ristrutturare il portafoglio finanziario permette miglioramenti

Il tempo, quando si parla di investimenti, è importante ed è opportuno valutarlo appropriatamente

Continua

Servizio di Consulenza Finanziaria, una relazione basata sulla fiducia

Come si trova il Consulente Finanziario? L'importanza della Relazione, fin dal primo incontro, è la prova della Qualità che non può che crescere

Continua

Cosa distingue l'investimento da una spesa?

L’investimento è il mezzo che serve a fare un determinato acquisto affinché produca i suoi frutti e permetta la realizzazione dello scopo

Continua

Perché investire nelle attività reali attraverso il Private Equity

Tutti noi investitori, risparmiatori e consumatori siamo emotivamente coinvolti dall'ambiente: metodo per restare immunizzati dall'elevata volatilità dei mercati

Continua

Incentivi e opportunità della Disciplina dei Fondi Pensione Complementari

La Disciplina dei Fondi Pensione Complementari offre vantaggi ai lavoratori, ma anche notevoli vantaggi economici all’impresa

Continua

Costruire, l’operazione di erigere solidità... anche finanziaria!

Fin dall’antichità si sa che qualsiasi costruzione deve avere basi solide per resistere al tempo. Lo stesso vale per la gestione finanziaria

Continua

Incentivi e opportunità anche per figli e nipoti

Spese per l'università, per l'avvio di un'attività in proprio o per l'acquisto di una casa: come aiutare il futuro dei figli

Continua

Sfatiamo l'errato mito del rischio degli investimenti

Non investire equivale a non rischiare? Il fondo materasso è veramente privo di rischi? Ogni giorno corriamo rischi enormi e maggiori di quelli dei mercati finanziari

Continua

Liquidità in attesa di sicurezza

Il luogo comune dei soldi sotto il materasso non è solo un caso italiano bensì anche dell’Eurozona come lo è anche la sempre maggiore ricerca di sicurezza

Continua

Consulente finanziario, aspetti fondamentali della professione II

Il lavoro della consulenza è di costruzione della Relazione Cliente-Consulente. Non può non includere la solidità consolidata nel tempo della struttura del Consulente

Continua

Investimento immobiliare, il Real Estate

I benefici del Real Estate, le modalità di acquisizione degli immobili, l'ordinamento giuridico italiano. L'importanza della Pianificazione Finanziaria

Continua

Cosa sono gli Investimenti Alternativi

Strumenti finanziari illiquidi fino a ieri destinati a investitori istituzionali e specializzati. Dotati di bassa correlazione con azioni ed obbligazioni

Continua

La consulenza finanziaria è soprattutto "incontro", quindi,"relazione"

Il tempo c’é. Il tempo è uguale per tutti. Abbiamo tutti, da sempre, 168 ore alla settimana da poter sfruttare ottimamente in una relazione di fiducia

Continua

La base della pianificazione finanziaria

Il monitoraggio periodico del bilancio familiare e la pianificazione finanziaria ti permetteranno di identificare e ridurre eventuali sprechi

Continua

Esistono “ragioni per non investire”?

Come investire: il problema della “miopia finanziaria” e del restare coinvolti dalle notizie del giorno

Continua

La professione del consulente finanziario III

Costanza, Preparazione e Studio: tre elementi importanti della Professione che vengono prima del prodotto e del servizio

Continua

Com’è cambiato il mondo, la finanza e il modo di investire

In trent'anni si è assistito a enormi cambiamenti. Ecco come investire oggi

Continua

Consulenza finanziaria Umana o Virtuale?

La Relazione Umana è l’unica ancora in grado di mettere in risalto ogni nostro aspetto quotidiano in conflitto sano con l’algoritmo

Continua

Il mondo della finanza

Il mondo di tutti noi, dei nostri sacrifici, dei nostri risparmi, dei nostri investimenti e delle nostre spese. Una necessaria nuova prospettiva

Continua

Emozioni in finanza

Vi siete posti degli obiettivi? Avete emozioni?

Continua

I 6 personaggi fondamentali ai tempi della crisi globale 2020

Ascoltiamo la pancia e le nostre emozioni tout court, non importa se queste ci fanno perdere soldi, oppure ascoltiamo il bravo Consulente Finanziario?

Continua

Tempo ed Epoca: il Mondo non finisce, continua...

Qualsiasi sia il tempo nell’epoca in cui ci si trova ci sono elementi alcuni comunque validi, alcuni altri da rivedere, revisionare o cambiare

Continua

La fondamentale necessità di un'efficace Task-Force

Ristrutturazione e Riorganizzazione amministrativo-finanziaria, produttiva valorizzazione delle risorse.

Continua

I cerchi della comunicazione anche in finanza

Ruolo sociale del Consulente Finanziario è anche quello di completare correttamente il puzzle di concetti e strumenti utili a costruire solidi progetti di investimento

Continua

Modello di servizio della consulenza finanziaria: concreta reciprocità

Il Service Agreement, o patto di servizio, è necessario per il consulente finanziario così come per il medico

Continua

Lavoro e Tecnologia: nella Consulenza Finanziaria l'umano non può mancare

Listino prezzi/costi dei momenti difficili che sono anche quelli più propizi sotto diversi aspetti, non solo quello del rendimento

Continua

Finanziamenti agevolati nell'era del Covid

Come fare a districarsi nella giungla di decreti per valutare erogazioni del credito alle imprese molto competitive

Continua