Richiedi una consulenza in studio gratuita!

La base della pianificazione finanziaria


Il monitoraggio periodico del bilancio familiare e la pianificazione finanziaria ti permetteranno di identificare e ridurre eventuali sprechi
La base della pianificazione finanziaria

Riprendo in questo articolo un argomento trito e ritrito in diverse fonti e già oggetto di miei precedenti articoli, ma provo ora a descriverlo in un modo più accattivante per condurre alla necessaria riflessione nonché opportuna azione per crescere.

Come già diceva Lionel Robbins (economista inglese 21.11.1898 a Sipson, GB - 15.05.1984 a Londra, GB) l’economia è la scienza che studia la condotta umana nel momento in cui, data una graduatoria di obiettivi, si devono operare delle scelte su mezzi scarsi applicabili su usi alternativi; ovvero ogni qualvolta un individuo sceglie come utilizzare le proprie risorse  (necessariamente) scarse per soddisfare al meglio i propri bisogni questi compie si una decisione economica.

Possiamo, dunque, affermare che ogni giorno compiamo delle decisioni economiche: scegliamo quanto spendere subito e scegliamo cosa rimandarne l’acquisto; ma siamo sempre sicuri di distinguere e porre nella giusta priorità quella determinata spesa piuttosto di un’altra?

Domanda che mi sorge spontanea poiché umanamente ogni giorno, talora consapevolmente, talaltra con leggerezza, scegliamo o dovremmo scegliere quanti soldi destinare ai bisogni futuri e quanti soldi invece decidiamo di destinare all’investimento per soddisfare tali bisogni, per conservare e per fare crescere nel tempo la nostra ricchezza e contribuire a valorizzare il proprio risparmio.

Comunque, il punto di partenza della pianificazione finanziaria è il bilancio familiare. Un abile e attento risparmiatore (che è anche consumatore), non risparmia quello che resta dopo aver speso (spesso non gli restano neppure sufficienti sostanze) ma spende quello che resta dopo aver risparmiato, guarda caso così facendo le sostanze ci sono e anche piuttosto rilevanti e perseguendo questa via possono continuare ad esserci... È vero, per agire in tal modo, occorre assolutamente comprendere le dinamiche del proprio bilancio familiare e una solida pianificazione finanziaria parte dall’Analisi della Situazione Finanziaria della Famiglia (chiamiamola, se volete, anamnesi della salute finanziaria).

Per valutare cosa sei capace a risparmiare, quindi a spendere, è indispensabile imparare mese per mese (ma in taluni casi critici sarebbe meglio giorno per giorno) a considerare tutte le tue entrate (di qualsiasi origine e con qualsiasi frequenza si manifestino) e le tue uscite (impegni pregressi e regolari come la rata del mutuo, bollette delle utenze, spese correnti e spese impreviste, imposte e tasse, ...). Solo in tal modo potrai così individuare le spese ordinarie che è probabile che si ripetano anche l’anno prossimo e le spese straordinarie che ti hanno “sorpreso” nell’anno appena trascorso.

La registrazione di entrate e di uscite mensili, il monitoraggio periodico del bilancio familiare e la pianificazione finanziaria ti permetteranno di identificare e ridurre eventuali sprechi, gestire più efficacemente le tue risorse e realizzare i tuoi obiettivi di consumo e di risparmio.

Alcuni sintetici Consigli :

•    Suddividere il registro delle entrate e il registro delle uscite per categoria in modo tale da non tralasciare voci di spesa importanti e ripetitive in cadenza annuale o semestrale e il cui importo incide pesantemente sul bilancio (es.: pagamento delle tasse, dell’IMU, pagamento di premi assicurativi per l’auto, la casa, la salute, ..);

•    Aggiornare costantemente il registro delle uscite raccogliendo ricevute e scontrini e annotando quotidianamente le singole spese può risultare molto utile;

•    È consigliabile programmare un giorno fisso in cui dedicarsi all’aggiornamento e al monitoraggio del bilancio;

•    Sovente le spese voluttuarie frequenti, ma di piccolo importo su base giornaliera, tendono ad essere sottovalutate con grave danno non solo al bilancio familiare, ma alla propria capacità di  risparmio  (ad esempio, un fumatore ha un costo quotidiano generalmente di 3,00€ per l’acquisto di un pacchetto di sigarette, costo che in un anno sale a 1095 €; oppure, l’abitudine al caffè al bar con amici e/o colleghi), pertanto, distinguendo per categorie, si comprende più facilmente se e quale determinata spesa incide per un importo complessivamente superiore o inferiore all’1% e trarne utili informazioni per l’efficiente gestione del proprio bilancio familiare;

•    Infine, l’analisi e il monitoraggio in questione ti permettono di capire se una determinata categoria di spesa incida per una quota rilevante sul totale e capire, quindi, l’opportunità a disaggregarla per vedere la possibilità se non di ridurla almeno di comprimere le singole voci.

Dunque, si è detto delle opportunità e dei vantaggi che derivano dalla presa in considerazione seria del proprio bilancio familiare al fine della realizzazione dei propri obiettivi.

In merito riporto un’affermazione di George Kinder, reputato esperto di pianificazione finanziaria, che mi sento di convalidare in pieno perché semplicemente vera. Purtroppo, infatti, “le persone non hanno obiettivi finanziari, hanno obiettivi di vita che necessitano di risorse finanziarie affinché li realizzino”.

Qui, pertanto, lo scoglio grave che induce a dire “No” ad investire o anche a dire “No” a modificare anche radicalmente quanto fatto. Un “No” che deriva dal fatto che non si è compreso che pianificare e risparmiare o pianificare e spendere sono elementi di una stessa medaglia. La medaglia della propria vita. Significa decidere di trasferire risorse nel tempo al fine di fronteggiare uscite prevedibili e non prevedibili. Fronteggiare i momenti bui che l’azienda per cui lavori sta passando e non riesce a pagarti lo stipendio. In altri termini, significa realizzare obiettivi di consumo e di riserva. Si veda in merito la seguente “Linea del Tempo”:

(Fonte dell'immagine http://www.consob.it/web/investor-education/la-pianificazione-finanziaria)

Vero anche che non è sempre facile proiettarsi in avanti nel tempo per riuscire a vedere le nostre future esigenze e poter rendersi conto di quali esiti potranno avere domani le scelte del presente, ma questa difficoltà si supera proprio grazie alla efficiente e correttamente seguita e rispettata pianificazione finanziaria.

Probabilmente alcuni si reputano capaci di capire l’acquisto di un’automobile o l’acquisto di un biglietto aereo per un viaggio di vacanza familiare o persino di un’immobile, ma non si accorgono dell’incapacità di valutare la vulnerabilità finanziaria a cui si va incontro nel momento di pensionamento o, prima, nei momenti bui di mancanza dello stipendio o del salario a causa di crisi aziendale finché non è già troppo tardi...

Non è sempre facile appunto, e crea disagio sfociante in comportamenti irrazionali nonché irresponsabili verso il consumo presente non coadiuvato dal risparmio prioritario sia per il presente che il futuro già anche presente...

È fondamentale porsi a proposito un paio di domande lungimiranti e altresì scomode:

1.    “Avrai di che vivere quando anziano in pensione non avrai più l’entrata dello stipendio o salario, ma dovrai vivere soltanto della pensione tra l’altro oggi incerta?”

2.    “Avrai di che vivere quando anziano in pensione non avrai nemmeno più quanto individualmente accantonato in un fondo pensione individuale perché ne hai già richiesto il riscatto a causa di disoccupazione o di interventi chirurgici gravi?”         

Fare Pianificazione Finanziaria è un esercizio importante e costante. È opportuno che prendi carta e penna o, se sei tecnologico, apri una pagina di scrittura o un foglio di lavoro sul tuo computer e, quindi, inizi a compilare la tua Lista di Obiettivi ordinandoli per priorità decrescente!

Ricordati che i tuoi obiettivi devono essere specifici (cosa e quanto) e misurabili (quantificare l’ammontare di denaro necessario) e tempificati (quando):

                                                     Cosa - Quanto - Quando

Non dimenticare e tieni costantemente aggiornati questi tre vocaboli rispettosi della tua vita per il mantenimento del tuo degno tenore di vita che diversamente retrocederebbe che tu voglia o no se non li rispetti.

Ora un semplice esempio di “Ipotesi di accantonamenti mensili per tre ipotetici obiettivi di vita”:

1.    Accantonamento a Fondo Pensione Complementare: 50,00€/m, Vers.to iniziale (1° annualità) 1000€, versamento minimo successivo 600€/a;

2.    Accantonamento per acquisto scooter: 4000€ tra 3 anni (36 mesi) 112€/m;

3.    Accantonamento per vacanza con la Famiglia: 3500€ tra 1 anno (12 mesi) 292€/m.
Dunque, costruisci i Piani per i tuoi obiettivi e nominali per dar loro maggiore certezza, concretezza e fattibilità:
                                       €/m
Piano Pensione.        50
Piano Motorino        112
Piano Vacanza          292  

Totale Risorse necessarie: 454€/m


Verifica che la somma del risparmio mensile, nell’esempio 454€, sia compatibile con la tua capacità di risparmio. La capacità di risparmio deriva dalla differenza delle tue entrate e delle tue uscite.

È facile richiede impegno, ma anche guidare un motorino richiede impegno e forse un impegno maggiore a causa dei rischi stradali quotidiani...

Un consiglio affinché i tuoi obiettivi non rimangano sulla carta o in qualche file nel tuo computer è quello di affidarsi al Consulente finanziario che periodicamente incontrerai per comprendere a che punto sei e per aiutarti a motivarti e anche a controllare l’emotività negativa di momenti bui, quindi, a rinforzare il tuo impegno di crescita personale e familiare.

Giunta alla conclusione ringrazio per l’interesse alla lettura di questo mio articolo e desidero ricordare che la fortuita vincita ad una lotteria può continuare a crescere se e solo se quella fortunata vincita sia utilizzata per realizzare gli obiettivi di vita partendo dalle esigenze fondamentali e non solo spese immediate senza pianificazione finanziaria concreta e efficiente. Una fortunata vincita alla lotteria non accade ogni anno e se si ha la fortuna di fare tale esperienza è bene sia utilizzata consapevolmente e ragionevolmente per la costruzione di risparmio tale da poter sempre spendere anche senza vincite fortunate.

 

PIRAMIDE DELLA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA:

Per ottimizzare la Piramide della Pianificazione Finanziaria (o anche detta delle Esigenze) agire sul pulsante arancione nella pagina di questo mio sito  ProntoProfessionita e richiedete la Consulenza che ti può migliorare la vita nel rispetto delle proprie priorità.

 

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Pianificazione finanziaria familiare, un metodo valido oggi e domani

La pianificazione finanziaria patrimoniale consente alle famiglie una maggiore conoscenza e tutela del patrimonio

Continua

Mercati finanziari: la necessaria consapevolezza

Soltanto un investimento finanziario vero e solido permette di mettere a frutto i propri risparmi, ecco alcune nozioni fondamentali da non dimenticare

Continua

La professione del consulente finanziario I

La professione di consulente finanziario si costruisce con pazienza e capacità professionali allo scopo di costruire una relazione di fiducia tra cliente e consulente

Continua

Pronti Contro Termine, rendimenti e vantaggi

Pronti Contro Termine, uno strumento finanziario utile per investire soldi a breve termine senza parcheggiarli in modo infruttuoso in conto corrente

Continua

Il Valore dei Valori: protezione e garanzia

Senza solidità, protezione e garanzia, che sono le fondamenta della consulenza, non è possibile raggiungere i propri obiettivi...

Continua

Intrappolati nella morsa delle sotto performances e dei tassi negativi

Quale atteggiamento intraprendere con una bassa propensione al rischio cercando valore per i propri soldi? L'importante è la consapevolezza dell’investimento

Continua

Consulenza finanziaria: credere nel futuro, il primo passo...

Solo il ritorno al passato è IMPOSSIBILE. Il resto è POSSIBILE, anche in ambito finanziario

Continua

La consulenza finanziaria non è una storia

Le storie raccontate quanto hanno realmente soddisfatto bisogni, esigenze, obiettivi e progetti? Trasparenza, Affidabilità, Rispetto, Fiducia (T.A.R.F.)

Continua

Ristrutturare il portafoglio finanziario permette miglioramenti

Il tempo, quando si parla di investimenti, è importante ed è opportuno valutarlo appropriatamente

Continua

Servizio di Consulenza Finanziaria, una relazione basata sulla fiducia

Come si trova il Consulente Finanziario? L'importanza della Relazione, fin dal primo incontro, è la prova della Qualità che non può che crescere

Continua

Cosa distingue l'investimento da una spesa?

L’investimento è il mezzo che serve a fare un determinato acquisto affinché produca i suoi frutti e permetta la realizzazione dello scopo

Continua

Perché investire nelle attività reali attraverso il Private Equity

Tutti noi investitori, risparmiatori e consumatori siamo emotivamente coinvolti dall'ambiente: metodo per restare immunizzati dall'elevata volatilità dei mercati

Continua

Incentivi e opportunità della Disciplina dei Fondi Pensione Complementari

La Disciplina dei Fondi Pensione Complementari offre vantaggi ai lavoratori, ma anche notevoli vantaggi economici all’impresa

Continua

Costruire, l’operazione di erigere solidità... anche finanziaria!

Fin dall’antichità si sa che qualsiasi costruzione deve avere basi solide per resistere al tempo. Lo stesso vale per la gestione finanziaria

Continua

Incentivi e opportunità anche per figli e nipoti

Spese per l'università, per l'avvio di un'attività in proprio o per l'acquisto di una casa: come aiutare il futuro dei figli

Continua

Sfatiamo l'errato mito del rischio degli investimenti

Non investire equivale a non rischiare? Il fondo materasso è veramente privo di rischi? Ogni giorno corriamo rischi enormi e maggiori di quelli dei mercati finanziari

Continua

Liquidità in attesa di sicurezza

Il luogo comune dei soldi sotto il materasso non è solo un caso italiano bensì anche dell’Eurozona come lo è anche la sempre maggiore ricerca di sicurezza

Continua

Consulente finanziario, aspetti fondamentali della professione II

Il lavoro della consulenza è di costruzione della Relazione Cliente-Consulente. Non può non includere la solidità consolidata nel tempo della struttura del Consulente

Continua

Investimento immobiliare, il Real Estate

I benefici del Real Estate, le modalità di acquisizione degli immobili, l'ordinamento giuridico italiano. L'importanza della Pianificazione Finanziaria

Continua

Cosa sono gli Investimenti Alternativi

Strumenti finanziari illiquidi fino a ieri destinati a investitori istituzionali e specializzati. Dotati di bassa correlazione con azioni ed obbligazioni

Continua

La consulenza finanziaria è soprattutto "incontro", quindi,"relazione"

Il tempo c’é. Il tempo è uguale per tutti. Abbiamo tutti, da sempre, 168 ore alla settimana da poter sfruttare ottimamente in una relazione di fiducia

Continua

Esistono “ragioni per non investire”?

Come investire: il problema della “miopia finanziaria” e del restare coinvolti dalle notizie del giorno

Continua

La professione del consulente finanziario III

Costanza, Preparazione e Studio: tre elementi importanti della Professione che vengono prima del prodotto e del servizio

Continua

Com’è cambiato il mondo, la finanza e il modo di investire

In trent'anni si è assistito a enormi cambiamenti. Ecco come investire oggi

Continua

Consulenza finanziaria Umana o Virtuale?

La Relazione Umana è l’unica ancora in grado di mettere in risalto ogni nostro aspetto quotidiano in conflitto sano con l’algoritmo

Continua

Il mondo della finanza

Il mondo di tutti noi, dei nostri sacrifici, dei nostri risparmi, dei nostri investimenti e delle nostre spese. Una necessaria nuova prospettiva

Continua

Emozioni in finanza

Vi siete posti degli obiettivi? Avete emozioni?

Continua

I 6 personaggi fondamentali ai tempi della crisi globale 2020

Ascoltiamo la pancia e le nostre emozioni tout court, non importa se queste ci fanno perdere soldi, oppure ascoltiamo il bravo Consulente Finanziario?

Continua

Tempo ed Epoca: il Mondo non finisce, continua...

Qualsiasi sia il tempo nell’epoca in cui ci si trova ci sono elementi alcuni comunque validi, alcuni altri da rivedere, revisionare o cambiare

Continua

La fondamentale necessità di un'efficace Task-Force

Ristrutturazione e Riorganizzazione amministrativo-finanziaria, produttiva valorizzazione delle risorse.

Continua

I cerchi della comunicazione anche in finanza

Ruolo sociale del Consulente Finanziario è anche quello di completare correttamente il puzzle di concetti e strumenti utili a costruire solidi progetti di investimento

Continua

Modello di servizio della consulenza finanziaria: concreta reciprocità

Il Service Agreement, o patto di servizio, è necessario per il consulente finanziario così come per il medico

Continua

Lavoro e Tecnologia: nella Consulenza Finanziaria l'umano non può mancare

Listino prezzi/costi dei momenti difficili che sono anche quelli più propizi sotto diversi aspetti, non solo quello del rendimento

Continua

BTP Italia: ecco perchè e per chi è conveniente

Il nuovo BTP Italia a 5 anni offre una cedola reale del 1,4% e si presenta vantaggioso per diverse ragioni

Continua

Finanziamenti agevolati nell'era del Covid

Come fare a districarsi nella giungla di decreti per valutare erogazioni del credito alle imprese molto competitive

Continua

Covid-19, crisi epocale e globale: l'importanza della gestione e della cultura finanziaria

La priorità ora è iniziare a costruire piani di investimento che consentano di risolvere i problemi di liquidità causati dal lockdown

Continua

Le cinque F quotidiane: Fisco, Finanza, Fortuna, Fare e Fiducia

Giugno è il mese dell'appuntameto col Fisco, ma anche quello per comprendere l'effettiva situazione delle nostre finanze

Continua

Virus, Referendum 2020, Instabiltà politica

Abbiamo trascorso mesi che ci hanno messo alla prova: cosa si è imparato o non imparato?

Continua

Comprare casa e intestarla ai figli, quali rischi?

Gli aspetti di cui tenere conto per chi acquista un immobile e lo intesta al figlio o ai figli sono diversi e importanti, da non sottovalutare

Continua

Il Consulente Finanziario, l'Architetto delle Scelte

Senza progettazione non si realizza nulla che valga, che gratifichi

Continua

XXISecolo: tra inglesismi,francesismi,germanismi: dove saremo domani?

Si sente tanto circa la necessità di stimolare il risparmio per utilizzarlo per costruire, investire in un mondo migliore ma solo tante parole.

Continua

Tredicesima 2020: quando arriva e come si calcola? Quesiti e risposte

Dicembre, il periodo della mensilità natalizia per 34 milioni di italiani. Come contribuire a dare ulteriore valore a questi soldi?

Continua