L'asset allocation tattica


Per il breve termine...nel rispetto del profilo del cliente
L'asset allocation tattica
A dfferenza dell'asset allocation strategica quella tattica e' basata su di un orizzonte di breve termine e quindi su una visione dei mercati contingente: e' l'adattamento della strategica agli specifici e temporanei trends di mercato.
Consiste nel sovrappesare e/o sottopesare le asset classes rispetto ai pesi normali definiti nella asset allocation strategica, al fine di migliorare il rapporto rischio/rendimento del portafoglio.
La tactical asset allocation puo' arrivare a concretizzarsi anche nell'inserimento e/o eliminazione temporanea di assets e nella variazione dei pesi delle classi di attivo presenti in portafoglio attraverso un'attivita' di market timing e fund/stock picking.
L'orizzonte temporale di riferimento e' di breve termine (0-36 mesi) tentando di sfruttare le inefficcienze temporanee dei mercati e momenti di mercato anomali (per esempio consolidare plusvalenze da azionario in momenti di mercati sovraquotati o sovrappesare l'azionario dopo crolli borsistici di un certo rilievo).
Un altro esempio e' la diminuzione della duration obbligazionaria di portafoglio in periodi di rialzo dei tassi, il contrario in fase di taglio dei tassi....
Ma l'approccio strategico non dovra' essere utile per cercare solo di realizzare profitti maggiori ma soprattutto sara' utile per contenere le eventuali minus entro limiti di accettabilita' che siano corrispondenti al profilo mifid del cliente e sostenibili rispetto alle sue caratteristiche finanziarie, reddituali, patrimoniali ed infine psicologiche.

Articolo del:


di dott. Andrea Poggi

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse