Proteggere i propri risparmi


Le prime, mai scontate, avvertenze...
Proteggere i propri risparmi
Accettereste mai di essere sottoposto a visita medica da un non laureato in medicina e magari senza specializzazione adeguata??? E prendereste mai un aereo il cui pilota non abbia conseguito la licenza di volo?

No, giusto?...E allora dovrebbe esserlo esserlo anche quando si parla dei vostri risparmi. E cosa sono i vostri risparmi? I vostri risparmi sono ciò che voi mettete da parte per bisogni futuri, privandovi di beni e servizi che potreste consumare oggi spendendo il vostro reddito. Ed il vostro reddito è ciò che quotidianamente, quasi sempre con molto impegno, riuscite a guadagnare.

E’ quindi un bene fondamentale, che può permettervi la felicita’ finanziaria ed economica della vostra famiglia, e quindi va protetto. L'ultima cosa che deve capitarvi è perderlo nelle mani di falsi esperti o personaggi che non hanno i requisiti e la capacità per conservarlo e farlo fruttare nel tempo.

Le truffe sono sempre esistite , come sempre sono esistiti altri fenomeni criminali. Lo Stato predispone forze dell'ordine, magistratura, enti pubblici con il compito di combatterli. Ma delegare in toto a terzi non paga, mai, bisogna premunirsi in primis con poche regole fondamentali.

Difendersi deve anche essere compito dello stesso risparmiatore, del resto lo facciamo continuamente: dalla mattina quando usciamo e diamo tripla mandata alla porta blindata, oppure quando saliamo sul metro e controlliamo che il portafoglio sia ben protetto e lo stringiamo a noi per essere ancora piu' sicuri.

Anche con i nostri risparmi dobbiamo farlo...se lo facciamo col portafoglio...fatemi capire...mica sara' piu' capiente!!!

Difendersi dai truffatori non è troppo difficile in prima istanza: nessuno regala nulla, ed in finanza vige la stessa regola, se non di piu’ che in altri settori (no free lunch) e quindi, non esiste l'affare del secolo e non esistono metodi facili per assicurarsi guadagni sicuri tali da consentirvi di arrotondare lo stipendio o, addirittura, smettere di lavorare...!!! E men che meno sono affari d'oro quelli che vengono venduti come tali, con l'invito a fare in fretta perché è un'opportunità da non farsi assolutamente scappare. Bisogna fare attenzione ed informarsi.

Alla stessa maniera, pericolosi per il nostro patrimonio sono i soggetti che operano abusivamente, tipo i "consulenti finanziari "non iscritti all’albo ma che di fatto esercitano lo stesso la professione suddetta.

I servizi di investimento possono essere offerti solamente da soggetti che siano stati autorizzati, dopo aver verificato il possesso di requisiti di onorabilità, professionalità ed organizzativi. Il perché è molto evidente: per gestire investimenti occorrono evidenti capacità ed organizzazione.

Puo’ succedere di imbattersi in un intermediario abusivo, di casi cosi’ ne ho gia’ letti parecchi e temo ne leggero' ancora. Non è difficile scoprirlo pero’, ed il web aiuta non poco in questi casi. Basta dedicare alcuni minuti ai siti delle diverse autorità di vigilanza (Consob in primis) e sui motori di ricerca, per potersi fare un'idea del soggetto con cui pensiamo di intrattenere rapporti di natura consulenziale finanziaria: un’attenzione in merito ed in piu’ ci mostrera’ se e’ abilitato alla professione oppure no: l'iscrizione all'albo ha una data ed un numero di delibera, sia per il finanziario che per l'assicurativo, chiederli e' lecito !

Articolo del:


di dott. Andrea Poggi

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse